Betulla bianca

vedi anche: Betulla - Betula

Quanto e come irrigare

L'irrigazione della betulla bianca varia a seconda del periodo, della stagione e della quantità di terreno. Durante il periodo vegetativo della pianta, questa dovrà essere annaffiata maggiormente. Mentre, nel restante periodo dell'anno, bisognerà comunque dargli molta acqua con regolarità in modo da non lasciare il terreno arido. Nel momento in cui decidete di irrigare la vostra pianta, dovrete fare attenzione a non bagnare la pianta ma solamente il terreno. Dopo un paio di minuti, è bene ripetere questa operazione in modo tale che il terreno possa assorbire la quantità maggiore di acqua. In inverno, questa operazione va fatta nei giorni in cui non si prevedono gelate altrimenti la betulla ne risentirà. Quindi ogni 20-30 giorni si potrà innaffiare l'albero se il clima è freddo. Nelle stagioni estive invece, è bene procedere con l'innaffiatura almeno una volta al giorno. Questo non è necessario in primavera e in autunno in quanto basterà irrigare una o due volte a settimana.
Foresta betulle bianche

Plant Theatre - Bonsai Trio, Kit per la coltivazione di 3 bonsai

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€
(Risparmi 6€)


Coltivazione

Foglia betulla Per prendersi cura della betulla bianca è necessaria una potatura non troppo invasiva. Si procede con la potatura a fine inverno o in primavera eliminando i rami spezzati o malati. Se si effettuano tagli dei rami più grossi, è necessario trattarli con del mastice cicatrizzante. Per la potatura, si trovano in commercio dei kit adatti per queste piante in quanto comprendono cesoie di diverse dimensioni molto affilate. La capitozzatura è un intervento che viene praticato molto raramente in quanto è particolarmente stressante per la pianta alla quale viene abbassata la chioma. La posizione dell'albero è inoltre fondamentale poiché richiede una zona soleggiata e spaziosa. Inoltre il terreno deve avere un ph leggermente acido e può essere sia sabbioso che sassoso, l'importante è che sia ben drenato. Un terreno calcareo o argilloso, può essere dannoso per la betulla che non riuscirà a crescere bene.

  • Betulla Le betulle sono alberi di media grandezza o grandi arbusti, diffusi in natura in gran parte delle zone temperate dell’Emisfero nord; al genere appartengono solo alcune decine di specie, e pochissime v...
  • betulla La betulla è una pianta tipicamente nordica il cui nome rimanda al celtico “betu”, letteralmente “albero”. Si tratta di una pianta ricca di foglie e arbusti che appartiene alle Betulaceae, una famigli...
  • betulle La tintura madre di betulla è un macerato idroalcolico di foglie o corteccia essiccata, che trova vasto impiego in erboristeria e fitoterapia, grazie alle provate proprietà diuretiche, depurative e dr...
  • betulla La betulla cresce nelle montagne del Nord della Spagna e d’Europa e anche nel Canada, dove forma boschi estesi, è presente anche in altre zone fredde e montuose del continente americano, in genere pre...

Betulla luminosa Piero Alt. 90 cm Bianco caldo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,99€


Come e quando va concimata

Corteccia betulla L'albero della betulla non richiede particolari accorgimenti per quanto riguarda la concimazione. Essa infatti sarà effettuata una volta l'anno. Il concime adatto per la betulla deve essere un fertilizzante a lento rilascio che va dato in autunno o ad inizio primavera. In alternativa si può somministrare del letame in pellet ovvero del concime stallatico che stimolerà la vegetazione in quanto ha un buona componente di azoto. È importante, però, bagnare bene il terreno prima di procedere con la fertilizzazione in modo da preservare le radici. Inoltre la concimazione è meglio evitarla nei periodi di fioritura quindi tra Luglio e Agosto. Si può anche somministrare una grande quantità di potassio e fosforo che renderà il terreno ottimale per far crescere la betulla in modo sano e forte e senza pericolo di malattie.


Betulla bianca: Eventuali malattie

Foglia pianta Nonostante la betulla bianca sia un arbusto molto resistente, delle volte può essere colpito da malattie funginee o parassitarie. Spesso può accadere che delle potature troppo frequenti o effettuate in modo non corretto (ad esempio tagliando i rami verdi che sono vivi), portino alla formazione di insetti all'interno del tronco. In questo caso, se questi insetti sono già molto diffusi all'interno dell'albero, non si potrà far altro che abbatterlo. Anche un'errata irrigazione può causare problemi a questa pianta che tenderà a marcire. Per questo è bene evitare qualsiasi ristagno d'acqua sul terreno. Una delle malattie funginee a cui può andare incontro questo albero è l'antracnosi che si presenta con macchie rotondeggianti color ruggine sulle foglie. Quindi bisogna prestare molta attenzione a come si presenta l'albero. Nel caso in cui si è di fronte a questa malattia è necessario eliminare tutte le foglie malate, disinfettando le forbici ogni volta che si taglia una foglia per evitare il contagio delle foglie sane. E successivamente si trattare l'albero con un farmaco fungicida a base di rame.


  • betulla bianca Le betulle sono alberi di media grandezza o grandi arbusti, diffusi in natura in gran parte delle zone temperate dell’Em
    visita : betulla bianca

COMMENTI SULL' ARTICOLO