Chorisia speciosa

Quando e quanto irrigare

Gli arbusti e gli alberi appartenenti alla specie denominata Chorisia speciosa sono originari dell'America meridionale. Questa tipologia di vegetali non richiede particolari attenzioni per quanto riguarda le irrigazioni. Infatti, solo le piante giovani hanno bisogno di annaffiature costanti, per favorire lo sviluppo e la crescita. L'apporto idrico non è necessario in autunno e in inverno ed è fondamentale che gli esemplari di Chorisia speciosa non risentano delle eccessive piogge, che possono creare ristagni pericolosi per l'apparato radicale. Con l'arrivo della stagione primaverile e dei caldi mesi estivi è importante irrigare spesso e in maniera abbondante, soprattutto a luglio e agosto. La corretta somministrazione d'acqua aiuta l'appariscente produzione floreale, prolungando i tempi di fioritura.
Fiori chorisia speciosa

Serie vintage baule contenitore cassapanca legno paulonia 45x76x50cm ~ bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 108,99€


Come curare

Fiore ceiba speciosa La specie Chorisia speciosa predilige i climi temperati, sopportando facilmente anche le temperature calde e afose. Al contrario, queste piante temono fortemente le rigide stagioni invernali, le temperature inferiori ai 5°C e le gelate prolungate. Possono adattarsi senza troppe difficoltà a diverse tipologie di terreno, ma prediligono i substrati freschi, fertili e ben drenati. Il periodo migliore per effettuare la messa a dimora è in autunno, quando inizia il periodo di riposo vegetativo. Se le Chorisia speciosa crescono in territori connotati da inverni molto piovosi, è opportuno coltivare gli esemplari in vaso, in maniera tale da poterli porre al riparo più agevolmente. In generale, il periodo della fioritura ha inizio in estate e prosegue per diverso tempo, fino all'arrivo dell'autunno.

  • bauhinia corniculata Questo genere comprende circa 200 piccoli arbusti o alberelli provenienti dalla Cina, dall'India e dall'Africa meridionale. Alcune specie, come B. grandiflora si possono coltivare all'aperto nelle reg...
  • abete L’albero di Natale, tipicamente una conifera sempreverde, è uno dei tipici ornamenti della casa durante il periodo natalizio; molti lo collegano alle celebrazioni consumistiche legate a questo periodo...
  • Cotinus L'Albero della nebbia o Cotino è un arbusto o piccolo albero, a foglie caduche, originario dell'Europa; gli esemplari adulti possono ragiungere dimensioni vicine ai tre metri di altezza. Il suo nome s...
  • Liriodendron albero Il Liriodendron tulipifera , conosciuto come Liriodendro o albero dei tulipani è un albero di media grandezza, a foglie caduche, originario dell’ America settentrionale, che raggiunge i 20-25 m di alt...

Proster LCD Igrometro Digitale Misuratore Umidità Tester Rilevatore Umidità Legno 2 Pin Auto Spegnimento per Misurazione Umidità di Parete Legna da Ardere Carta - Colore Arancione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,59€


Quando e come concimare

Fioritura albero ceiba Le piante adulte di Chorisia speciosa coltivate in terreni fertili e freschi non richiedono concimazioni regolari. Tuttavia, per supportare e ottenere una produzione floreale abbondante è possibile utilizzare un prodotto specifico da somministrare periodicamente. L'ideale è impiegare in primavera un concime organico granulare a lenta cessione, da mescolare direttamente agli strati superficiali del terreno. Per quanto riguarda gli esemplari giovani è consigliabile, al momento della messa a dimora, preparare il terreno aggiungendo dello stallatico maturo. Inoltre, per favorire la crescita è indicato utilizzare un fertilizzante per piante da fiore a partire dal mese di marzo. L'operazione viene ripetuta all'incirca ogni 15-20 giorni, fino all'arrivo della stagione autunnale. Le somministrazioni vengono del tutto sospese in inverno.


Chorisia speciosa: Esposizione, malattie e rimedi

Fogliame chorisia speciosa L'esposizione è un aspetto fondamentale da tenere in considerazione quando si coltivano le piante arbustive o gli alberi di Chorisia speciosa. Infatti, per ottenere esemplari rigogliosi è molto importante assicurare la massima luminosità. Non temono i raggi solari diretti e la posizione più consigliata è verso sud. In generale, questa tipologia di vegetali è considerata molto resistente alle malattie e agli attacchi parassitari. Tuttavia, possono risentire di patologie fungine che tendono a ledere l'imponente apparato radicale, con conseguente e graduale deperimento delle piante di Chorisia speciosa. Per evitare queste eventualità è indispensabile garantire sempre il corretto drenaggio delle irrigazioni. Inoltre, è opportuno effettuare un trattamento preventivo ogni primavera, utilizzando dei fungicidi appositi.



COMMENTI SULL' ARTICOLO