Corniolo

Come e quanto irrigare

Il Corniolo (Cornus mal) è un bellissimo albero di piccole dimensioni che cresce spontaneamente in natura. La sua tempra rustica e robusta fa sì che si adatti a tutti i climi, da quelli rigidi, prettamente invernali, a quelli secchi e afosi. Per tale ragione il Corniolo non è un albero che abbisogna di una irrigazione costante o particolarmente attenta, a meno che non sopraggiungano periodi di prolungata siccità. Questa considerazione vale solamente per la pianta adulta, già messa a terra da tempo. Appena impiantato e nel corso del primo anno di vita, il Corniolo va innaffiato con regolarità soprattutto nel periodo primaverile e in quello estivo. Irrigando una volta a settimana, all’albero è garantita la giusta dose di acqua necessaria per sopravvivere e prosperare. Allo stesso modo, il terreno dove piantare il Corniolo deve essere ricco d’acqua e ben idratato: ciò permetterà di ottenere una fioritura più bella.
Fiori corniolo

Vivai Le Georgiche CORNUS ALBA GOUCHAULTII (CORNIOLO)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,2€


Come coltivarlo

Bacche corniolo Il Corniolo è una pianta originaria dell’Europa meridionale e dell’Asia minore. Da adulta raggiunge dimensioni che oscillano tra i due ed i sei metri di altezza, arrivando a sfiorare con molta rarità gli otto. Coltivata in passato anche per le corniole, piccole bacche rosse commestibili da cui si estrae un succo assai dolce, oggi è considerata prevalentemente una pianta ornamentale da giardino: sotto forma di siepe o da solo, il Corniolo abbellisce gli spazi verdi grazie ai colori suggestivi dei rami e delle fioriture. Generalmente, questo albero viene piantato con un innesto a seme, sebbene si possa procedere anche con la tecnica della talea e della propaggine. Il momento ideale per impiantare il seme è l’autunno. La potatura, invece, andrà fatta nei mesi invernali, prima che sboccino i fiori: si dovrà procedere tagliando le parti danneggiate o rovinate dei rami, senza alterare la naturale forma della chioma.

  • piante da giardino In questa sezione parliamo di arbusti.Una raccolta di schede dettagliate sulle diverse specie coltivate nei nostri giardini.I consigli per una giusta scelta in base alle esigenze della vostra aiuo...
  • Mimosa  La mimosa (acacia dealbata) è un albero originario della Tasmania, ma che, giunto nel nostro paese verso la metà del 1800, si è adattato benissimo al clima della Riviera Ligure e a quello delle region...
  • Corbezzolo Albero o arbusto sempreverde originario dell'Irlanda e dei paesi che si affacciano sul mediterraneo, che può raggiungere i 9-10 metri di altezza, ma che più comunemente rimane di dimensioni intorno ai...
  • Cornus alba Questi arbusto presenta foglie caduche originario dell'Asia centro-meridionale, che raggiunge i 150-200 cm di altezza. I fusti sottili hanno portamento eretto, ramificano abbondantemente con il pass...

Vivai Le Georgiche CORNUS KOUSA CHINA GIRL (CORNIOLO)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36,9€


Come e quando concimare

Concime piante ornamentali Dato che il Corniolo è una pianta da fiori e da frutto, allo scopo di ottenere corniole più grandi e succose, sarà opportuno non tralasciare l’importante fase della concimazione. In autunno, circa ogni due anni, è necessario provvedere ad arricchire il suolo con un concime di natura organica (letame), o ricco di minerali come quello a lenta cessione. Questo trattamento aiuterà l’albero non solo a dare i suoi frutti sul finire della primavera, ma anche a fiorire con maggiore intensità nel mese di febbraio. Per procedere alla concimazione, lo strato superficiale di terra attorno al fusto andrà leggermente smosso e sollevato. Dopo di ciò si provvederà a spargere il letame (circa quindici chilogrammi), con l’ausilio di una pala. Arricchendo il terreno con sostanze minerali e nutritive, il Corniolo si svilupperà nel migliore dei modi.


Corniolo: Esposizione, salute e malattie

Piante decorative Quando si decide di coltivare un albero di Corniolo bisogna prestare attenzione a scegliere dove posizionarlo: l’ideale è trovare una zona del giardino o del frutteto che sia ben esposta alla luce solare. Se lo spazio verde dove è posto il Corniolo è sito in una zona con un clima estremamente caldo e afoso, si potrà optare per porre l'albero in un luogo solo parzialmente ombreggiato. Per quanto concerne gli aspetti più strettamente legati alla salute, il Corniolo ha una tempra robusta che lo rende particolarmente immune all’attacco di parassiti. Tuttavia soffre gli attacchi della Cocciniglia e di altri insetti simili, oltre ad essere vittima di alcune tipologie di tumori e funghi. In caso l'albero presenti i sintomi di attacchi parassitari o simili sarà necessario intervenire con tempestività.


  • corniolo albero Arbusto o piccolo albero a foglie caduche originario dell'Europa e dell'Africa; a crescita non molto rapida in età adult
    visita : corniolo albero

COMMENTI SULL' ARTICOLO