Giardini rocciosi fai da te

vedi anche: giardino

Come realizzare un giardino roccioso fai da te

La creazione di giardini rocciosi fai da te permette di dare vita a varianti decisamente affascinanti di uno spazio verde che altrimenti rischierebbe di risultare anonimo. Premesso che un giardino roccioso può essere realizzato anche in spazi molto piccoli, risulta evidente che, in presenza di superfici sufficientemente grandi, ci sarà possibilità di sbizzarrirsi in misura maggiore, per esempio aumentando gli spazi tra le pietre o incrementando il numero di piante. E’ opportuno, invece, a prescindere dalle dimensioni del perimetro, optare per un luogo soleggiato, preferibilmente non reso ombroso dagli alberi o dai palazzi, e soprattutto scegliere un terreno in lieve pendenza, che sia in grado di garantire un corretto drenaggio idrico. Per quel che riguarda la selezione delle rocce, si potranno usare pietre e rocce trovate nei paraggi: ciò permetterà sia di faticare meno, sia di risparmiare soldi per il trasporto, sia per contestualizzare il giardino nell’ambiente che lo circonda. Dovrebbero essere evitate, se possibile, rocce eccessivamente porose, che rischierebbero di essere frantumate da vento, pioggia e gelo, mentre si dovrebbero privilegiare rocce trovate in prossimità delle rive o nei letti dei fiumi, eventualmente attorniate e ricoperte da piantine e muschi che possono essere mantenuti.

giardino roccioso

Wolf-Garten LU2B, Forca manuale 4 denti per fiori

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,29€
(Risparmi 0,4€)


Quali rocce e massi scegliere

progetto giardino roccioso Al fine di ricreare un ambiente il più possibile naturale all'interno dei giardini rocciosi, inoltre, si dovranno preferire rocce poco lineari e angolose, il più possibile irregolari. I diversi blocchi di pietra andranno posizionati l’uno sopra all’altro, così che le rocce superiori e quelle inferiori siano inframezzate da uno spazio dove potranno essere ottenuti terrapieni in cui interrare e mettere a dimora le piante. I massi, naturalmente, vanno incastrati nel terreno con la massima attenzione, facendoli toccare l’uno con l’altro laddove la pendenza è più elevata, così da non dover far fronte a pericoli di caduta in occasione di piogge particolarmente violente che potrebbero far franare il terreno. A proposito della terra da utilizzare, invece, essa dovrà risultare disinfestata e ben concimata, costituita da una parte di sabbia, una parte di ghiaia fine, una parte di terra da giardino, una parte di concime e due parti di terra di foglie. Bisognerà collocare per prima la ghiaia, una volta conclusa la struttura, al fine da rendere l’insieme di massi e rocce naturale e uniforme. Altrettanto importante sarà limitare la crescita delle malerbe, e pulire gli spazi circostanti le piante, in modo da garantire alle radici il drenaggio dell’acqua. La realizzazione di giardini rocciosi fai da te, insomma, richiede pazienza e una corretta progettazione, tenendo conto che non basta ammassare casualmente pietre e massi, senza un disegno preventivo, per dare vita a uno spazio verde armonioso e piacevole sotto il profilo estetico (anche se poi le piante potrebbero comunque sopravvivere). Premesso che, una volta realizzato, un giardino roccioso richiede una manutenzione limitata, anche grazie al tipo di piante scelte (che solitamente, in natura, sono abituate a crescere e prosperare in ambienti aridi, in grado di adattarsi a condizioni ventose e di ricreare in maniera autonoma uno spazio vitale), corre una differenza notevole tra un giardino e una comune pietraia. Non c’è bisogno, evidentemente, di specifiche conoscenza, ma di un progetto accurato.

  • giardino roccioso I giardini rocciosi sono allestimenti paesaggistici costituiti da rocce, pietre e piante, dall'aspetto particolarmente suggestivo ed ornamentale, che presentano alcuni particolari caratteristici.Inn...
  • arredo urbano L'arredo urbano, essendo uno specifico ambito progettuale relativo all'attrezzatura - mobile o fissa - dello spazio pubblico, é diventato ormai materia di studio universitario presso le facoltá di Arc...
  • piccolo giardino A chiunque piacerebbe possedere un giardino anche limitato ma tutto suo. Sarebbe il luogo ideale dove trascorrere ore di svago a contatto con la natura e con la possibilità di dimostrare tutta la crea...
  • giardino piccolo Grandi distese di prato verde all'inglese, giochi di colore creati da aiuole enormi;e poi angoli d'ombra creati da alberi e arbusti maestosi. Il giardino immaginato nella nostra mente è sicuramente am...

SANITRIT Pompa SANISHOWER FLAT scarico doccia con Sifone RIBASSATO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 442,27€
(Risparmi 294,34€)


Un terreno in pendenza

giardino roccioso fiorito Come si accennava in precedenza, la pendenza del terreno non dovrebbe essere troppo evidente: in caso contrario, precipitazioni abbondanti potrebbero dilavarlo. E’ lo stesso motivo per cui risulta fondamentale prestare attenzione all’umidità e alla compattezza del terreno, che incidono sulla sua capacità di drenaggio: infatti, dopo che pietre, massi e rocce sono stati posizionati, intervenire a posteriori per scavare diventa decisamente complicato, e anche una semplice fertilizzazione del terreno provoca problemi non indifferenti. Se proprio non si può fare a meno di costruire il giardino roccioso in corrispondenza di una pendenza molto elevata, si potrà optare per la realizzazione contro terra di muretti bassi in pietra, ideali per altro per accogliere le piante, e addirittura di un terrazzamento. Benché le piante, come detto, siano resistenti e in grado di sopportare condizioni di difficoltà, tra estati aride e inverni innevati, ciò non vuol dire che non si debba fare di tutto per evitare questo tipo di stress. Per tale ragione, sarebbe consigliabile evitare i posti eccessivamente asciutti, con umidità insufficiente per l’apparato radicale delle piante, e d’altra parte i posti eccessivamente umidi, che potrebbero provocare marciume.