Liriope muscari

Generalità

La Liriope muscari è una pianta perenne di dimensioni medie, originaria dell'Asia orientale. Forma ampi cespugli, costituiti da lunghe foglie nastriformi, larghe alcuni centimetri, e lunghe fino a 30-45 cm, leggermente carnose, lucide, di colore verde scuro; con il passare del tempo il cespo, dal portamento leggermente arcuato, tondeggiante, tende ad allargarsi, tappezzando tutto il terreno a disposizione; in estate dal centro di ogni gruppo di foglie crescono alcuni fusti eretti, che portano una pannocchia composta da piccoli fiori di colore viola, bianco o blu. Esistono varietà con foglie variegate e con fiori di colore particolarmente intenso; in inverno sulle spighe rimangono i piccoli frutti, bacche delle dimensioni di un pisello, di colore bianco o nero. Molto adatte nelle bordure, le liriope vengono anche utilizzate per consolidare i terreni dei dirupi, poichè, pur non sviluppandosi molto in altezza, producono un notevole apparato radicale.
Liriope

Blumfeldt Dreamhouse luci illuminazione natalizia (catena luminosa da 24 metri, 480 LED, cavo da 6 metri, effetto snow motion, IP44, per interni ed esterni) - bianco freddo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 129,99€


Esposizione

Liriope queste piante tollerano qualsiasi esposizione, producendo un'abbondante fioritura anche se poste a dimora all'ombra; in genere non temono il freddo e le lunghe foglie brillanti sono sempreverdi.

L'esposizione ideale, comunque, è quella in posizione luminosa, dove le piante di Liriope muscari possono ricevere alcune ore di luce diretta al giorno. Se vengono coltivate all'interno di casa, è bene sistemarle in un luogo luminoso, ma non a ridosso di una finestra dove possano essere colpite dai raggi diretti del sole.

  • Lotus Il Lotus berthelotii è una pianta erbacea perenne originaria delle isole Canarie, semi sempreverde; ha portamento rampicante o prostrato, raggiunge i 25-30 cm di altezza, ma tende ad allargarsi molto ...
  • piante perenni Con il termine generico Perenni si intendono quelle piante erbacee che hanno uno sviluppo pluriennale, quindi rimangono nel nostro giardino per anni, contrariamente a quanto accade alle annuali, che i...
  • Eliotropio al genere heliotropium appartengono circa duecentocinquanta specie di piante, diffuse in gran parte delle zone temperate del pianeta; Heliotropium arborescens è una pianta erbacea, perenne, sempreverd...
  • potentilla fructicosa red ace Piccolo arbusto a foglia caduca, originario dell'America settentrionale e dell'Asia; esistono circa cinquecento specie di potentilla, diffuse in tutto il globo, soltanto alcune vengono coltivate come ...

ARELLE ERICA CM. 100X300 FRANGISOLE ARELLA ARREDO GIARDINO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,8€


Annaffiature

liriope muscari in genere gli esemplari di Liriope muscari si accontentano delle piogge, anche se possono necessitare di annaffiature regolari durante i mesi più caldi dell'anno, soprattutto nel caso di periodi prolungati di siccità o di piante posizionate in pieno sole. Va controllato che sul terreno non si formino ristagni idrici che risultano essere dannosi per la salute di questo tipo di piante. Se coltivate in vaso, queste piante necessitano di innaffiature regolari, sempre controllando che il terreno sia ben drenato e asciughi tra un'annaffiatura e l'altra.

In primavera è consigliabile fornire del concime a lenta cessione, per piante da fiore, oppure si mescola al terreno vicino alle piante del concime organico ben maturo.


Moltiplicazione

La moltiplicazione degli esemplari di Liriope muscari può avvenire per seme, in primavera; per ottenere nuove piante in maniera più rapida è possibile dividere i cespi, nella stagione autunnale o all'inizio della primavera; le nuove piante così ottenute dovranno avere un pezzo carnoso di rizoma, che presenti almeno un paio di radici ben sviluppate.

Le nuove piante così ottenute si pongono direttamente a dimora senza richiedere di essere poste prima in un contenitore protetto.


Liriope muscari: Parassiti e malattie

liriope generalmente non viene attaccata da parassiti o da malattie.