Ranuncolo

Quando e quanto irrigare

I rizomi delle piante di Ranuncolo possono essere messi a dimora in autunno oppure in primavera. Per aiutare l'emissione fogliare è importante che le irrigazioni siano regolari e limitate le quantità d'acqua. Infatti, questi vegetali richiedono un terreno sempre umido ma non inzuppato, soprattutto all'inizio dello sviluppo. Inizialmente, è indicato innaffiare moderatamente ogni due giorni, avendo cura di bagnare in profondità il substrato. Se vengono coltivati in vaso le specie di Ranuncolo sono maggiormente esposte ai marciumi radicali. Per regolarsi al meglio è consigliabile controllare il terreno con le dita, prima di procedere nuovamente con le annaffiature. Inoltre, nelle regioni meridionali le somministrazioni sono più costanti, soprattutto durante i caldi mesi estivi, come luglio e agosto.
Pianta ranuncolo

Ranuncolo "Bianco" - (150 tuberi) - Bulbi da fiore / fiori da giardino - SPEDIZIONE GRATUITA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 35,95€


Come prendersene cura

Fiori pianta ranuncolo I rizomi di Ranuncolo nelle regioni settentrionali vanno messi a dimora in primavera, mentre nelle zone meridionali è opportuno effettuare questa operazione in autunno. Possono crescere in differenti tipologie di terreno, ma prediligono i suoli soffici, molto ben drenati e ricchi di humus. Il substrato più indicato è composto da terriccio per piante da fiore, stallatico sfarinato maturo e sabbia grossolana. Inoltre, è sempre consigliabile per gli esemplari coltivati in vaso, aggiungere in fondo al contenitore della ghiaia oppure dell'argilla espansa. In questo modo, l'acqua delle irrigazioni defluirà senza creare ristagni idrici. I Ranuncoli non temono le temperature invernali che si aggirano intorno ai 5-10 gradi, ma i rizomi risentono le condizioni climatiche inferiori e sotto lo zero.

  • Lotus Il Lotus berthelotii è una pianta erbacea perenne originaria delle isole Canarie, semi sempreverde; ha portamento rampicante o prostrato, raggiunge i 25-30 cm di altezza, ma tende ad allargarsi molto ...
  • piante perenni Con il termine generico Perenni si intendono quelle piante erbacee che hanno uno sviluppo pluriennale, quindi rimangono nel nostro giardino per anni, contrariamente a quanto accade alle annuali, che i...
  • Eliotropio al genere heliotropium appartengono circa duecentocinquanta specie di piante, diffuse in gran parte delle zone temperate del pianeta; Heliotropium arborescens è una pianta erbacea, perenne, sempreverd...
  • potentilla fructicosa red ace Piccolo arbusto a foglia caduca, originario dell'America settentrionale e dell'Asia; esistono circa cinquecento specie di potentilla, diffuse in tutto il globo, soltanto alcune vengono coltivate come ...

Collezione Ranuncolo Mix di Colori - (120 tuberi) - Bulbi da fiore / fiori da giardino - SPEDIZIONE GRATUITA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 31,95€


Quando e quanto concimare

Fiore ranuncolo La concimazione è un aspetto molto importante quando si coltivano le piante di Ranuncolo. Infatti, una corretta e costante somministrazione di fertilizzante, garantisce i nutrimenti nutritivi necessari fondamentali per mantenere sani i piccoli rizomi. Il periodo migliore per iniziare è quando spuntano le prime foglie. Per scegliere un buon concime organico liquido per piante da fiore, ricco di potassio e povero di azoto, è opportuno rivolgersi sempre a personale specializzato. I cicli di concimazione vanno ripetuti ogni venti giorni, fino alla fine del periodo di fioritura. Al termine di questa fase, è opportuno modificare il fertilizzante impiegando una soluzione con alto livello di fosforo. L'operazione viene ripetuta mediamente ogni due settimane e viene sospesa quando il fogliame inizia a deperire.


Ranuncolo: Esposizione, malattie e possibili rimedi

Ranuncolo bulbi Le piante di Ranuncolo che crescono in territori caratterizzati da climi invernali rigidi richiedono un'esposizione diretta ai raggi solari. Al contrario, gli esemplari che sono coltivati nelle zone meridionali, preferiscono una collocazione a mezz'ombra e devono essere posti al riparo, nelle ore più calde della giornata. Tra le malattie che possono colpire questo genere di piante, ci sono i funghi Phytophtora e Pythium che attaccano l'apparato radicale, causando il deperimento della pianta. Intervenire con l'impiego di fungicidi specifici è importante e deve essere tempestivo. Inoltre, possono subire attacchi di afidi, tripidi, nottue e insetti mangia foglie. In questi casi, è consigliabile rivolgersi a personale autorizzato per comprendere la modalità e la tipologia d'intervento da utilizzare.


  • ranuncolo Fiore che era molto presente nelle nostre zone anche allo stato selvatico, il ranuncolo è molto ricercato per l'epoca di
    visita : ranuncolo

COMMENTI SULL' ARTICOLO