Photinia siepe

vedi anche: Le siepi

Photinia siepe: caratteristiche generali

La Photinia è un piccolo arbusto sempreverde in grado di raggiungere circa 4 metri d’altezza. Questa pianta non si trova in natura perché è il risultato di un’ibridazione tra più piante, tra cui: la P. glabra, e la P. serrulata. Essa presenta una chioma tonda costituita da foglie rosse lanceolate o ovali, le quali, quando germogliano e fino alla stagione autunnale assumono una colorazione arancio o verde. Durante la stagione primaverile la siepe produce delle infiorescenze bianche e molto profumate, a esse, durante la stagione estiva fanno seguito dei frutti tondeggianti di colore rosso. Al termine della fioritura è conveniente procedere con la potatura dei rami più lunghi in modo tale da conferire alla pianta la forma desiderata, ma anche per permetterle una crescita più salutare e vigorosa.
Siepe di Photinia

Siepe Artificiale Photinia 01 mattonella 98x98 cm(1mq circa) U.V. Resistant Certificato TUV

Prezzo: in offerta su Amazon a: 48,41€


Photinia: descrizione

Frutto della siepe di Photinia La Photinia è una pianta originaria delle regioni della Cina e del Giappone. Essa presenta un sottile fusto con una corteccia di colore marrone: il fogliame assume una colorazione rossastra quando si sta sviluppando e quando sta per cadere. Durante la stagione invernale tende al colore arancione. Questo esemplare può essere messo a dimora sia per formare delle siepi di protezione ma anche come pianta singola. Occorre mettere a dimora in un ambiente soleggiato o semiombreggiato; è una pianta molto adatta per arredare gli ambienti pubblici, in quanto è in grado di sopportare sia le gelide giornate invernali e sia quelle afose della stagione estiva. Oltre a queste è bene sapere che la sua salute non viene compromessa dall’inquinamento e dalle polveri della città. Le annaffiature non devono essere eccessive perché gli esemplari adulti traggono sollievo dalle piogge. Con la fine della stagione invernale è conveniente concimarla con del fertilizzante organico e maturo.

  • Conoscere il significato ed il linguaggio dei fiori è di fondamentale importanza per non fare brutte figure e per non sbagliare mai tipo di fiori in ogni occasione. Scopri quale fiore regalare a secon...
  • Dieffenbachia genere appartenente alla famiglia delle araceae, che comprende 30 specie di piante perenni sempreverdi con un fusto robusto e foglie molto grandi, e oblunghe.Anche se è originaria dell'America cent...
  • Anthurium andreanum Gli anthurium sono tra le piate più coltivate in appartamento, appartengono alla famiglia della aracee, come ad esempio le comuni calle bianche da giardino; le somiglianze tra i due generi sono molto ...
  • columnea Questo genere raggruppa circa 150 specie di piante erbacee perenni epifite sempreverdi, originarie dell'America centrale e meridionale. Le specie più coltivate hanno portamento ricadente o rampicante;...

Siepe artificiale Photinia bordo frastagliato 01 mattonella da 50x50cm(0,25mq) U.V. Resistant - Certificato TUV

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,45€


Messa a dimora della pianta

Siepe di Photinia in fiore La messa a dimora deve avvenire durante la stagione autunnale in vaso o a radice nuda. Nel primo caso occorre togliere la pianta dal vaso e controllare lo stato delle radici, se sono aggrovigliate, occorre liberarle; il secondo passo consiste nel creare una buca più grande del vaso, inserire alla base uno strato drenante, del concime, uno strato di terra e infine il pane di terra. L’operazione si conclude con l’annaffiatura costante fino a quando la pianta non sviluppa un buon apparato radicale. Se invece si desidera piantare l’esemplare a radice nuda occorre: immergere le radici in un contenitore pieno di acqua, letame stagionato e terriccio. Così facendo si agevola il rafforzamento dell’apparato radicale e la sua reidratazione. In seguito si scava una buca larga circa 50 cm, si mette sul fondo uno strato drenante composto di sabbia, dello stallatico maturo, della comune terra e si chiude la buca.


Moltiplicazione e parassiti

Siepe di Photinia in vaso La siepe, essendo un esemplare ibrido, può essere moltiplicata mediante talea semilegnosa. In altre parole, si prelevano le talee dalla pianta madre durante la stagione estiva e si fanno radicare in delle ciotole contenenti torba e sabbia. Questo composto deve essere sempre umido fino a quando non si nota che la nuova pianta figlia ha sviluppato un solido apparato radicale. Tuttavia, la pianta dovrà restare nel contenitore per almeno 2/ 3 anni e solo dopo si può mettere a dimora, dove si desidera. Per quanto riguarda le malattie e i parassiti che possono colpire quest’esemplare, occorre citare gli afidi e il marciume radicale. La presenza dei pidocchi si nota perché si dispongono sul fogliame, portandolo al disseccamento. Possono essere eliminati con dei comunissimi antiparassitari ed è conveniente attuare una sorta di prevenzione. Riguardo ai marciumi radicali, occorre fare molta attenzione alle annaffiature ma anche al terreno in cui la pianta affonda le sue radici, in quanto, eccedendo con le irrigazioni in un terreno poco drenato, le radici possono marcire.



  • photinia siepe Realizzare una siepe di photinia per pigrizia o per passione? Chi sceglie questa pianta di solito lo fa per entrambi i m
    visita : photinia siepe
  • siepe da giardino Le siepi sono costituite da filari di piante, spesso sempreverdi, coltivate per svolgere alcune particolari funzioni; si
    visita : siepe da giardino

COMMENTI SULL' ARTICOLO