Potatura siepe photinia

Potatura della siepe di photinia

La potatura della siepe di photinia si rende necessaria a causa dello sviluppo abbastanza ribelle di questi arbusti; le photinie sono piante vigorose, che tendono ogni anno a produrre nuove ramificazioni, a partire dalla fine dell'inverno. Generalmente una prima potatura si pratica a inizio primavera, questa operazione si pratica più che per mantenere la forma della siepe, per ripulire gli arbusti dai rami rovinati dalle intemperie, rotti o dallo sviluppo ridotto. In questo modo si prepara la siepe allo sviluppo primaverile, togliendo anche eventuali focolai di infezioni batteriche e buona parte degli insetti che si annidano sotto la corteccia dei rami spezzati. Ulteriori potature si possono praticare nell'arco della bella stagione, in modo da mantenere gli arbusti entro una forma tondeggiante gradevole, evitando che producano rami eccessivamente lunghi, che fuoriescono dalla sagoma della siepe. In genere si attende la fioritura, per potare nelle settimane immediatamente successive; se necessario è possibile effettuare ulteriori leggere potature nel corso dell'anno.
Siepe di photinia

Vivai Le Georgiche Pyracantha Mohave

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,4€


Frequenza delle potature

Photinia Il taglio delle siepi si effettua soprattutto per mantenere la sagoma degli arbusti entro un disegno armonioso e abbastanza regolare, in modo da avere un effetto visivo gradevole. Oltre a questo, spesso le photinie tendono a svilupparsi molto in altezza, svuotandosi di rami e foglie nella parte bassa. Per evitare questo problema si tende a mantenere accorciati i rami più alti dell'arbusto, in modo da favorire la produzione di ramificazioni anche nella parte di fusto vicina al terreno. Chiaramente una siepe molto alta, ma vuota in basso risulta poco gradevole, oltre ad avere il difetto di non schermare completamente il giardino dall’ambiente esterno. Le potature delle photinie devono essere comunque leggere, perché con una potatura drastica si rischia che l'arbusto cerchi di ricostituire rapidamente la massa fogliare tagliata, crescendo a dismisura, e vanificando le nostre operazioni.

  • Bosso quando si potano le siepi...
  • ibiscus Buongiorno,ho una bella siepe di ibiscus che circonda tutto il giardino e vorrei sapere quante volte durante l'anno deve essere potata : negli ultimi anni è stata potata 4 - 5 volte all'anno (in aut...

Vivai Le Georgiche Rosa Sissi - Mainzer Fastnacht

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,6€


Come potare la photinia

Siepe di photinia Le operazioni di taglio della siepe devono venire effettuate per stimolare lo sviluppo della pianta, per rendere più gradevole la vista della siepe e per mantenere in salute le piante. Per questo motivo, è bene evitare potature che dimezzano la chioma delle piante, o che asportano intere ramificazioni: le piante vivono grazie alle loro foglie, senza non sopravvivono a lungo. I tagli devono venire effettuati con cesoie molto ben affilate e taglienti, per evitare di produrre lacerazioni e slabbrature, dove con grande facilità si annidano i parassiti, per poi penetrare nel legno. Se effettuiamo tagli su rami di diametro significativo, ricordiamoci di ricoprire la superficie di taglio con del mastice per potature. Tutti i rami rovinati, rotti, sottili o con uno sviluppo stentato, andrebbero tolti, in modo da stimolare la pianta a sostituirli con ramificazioni più sane e robuste. Dopo aver potato una singola pianta, puliamo la cesoia con dell'alcool, in modo da disinfettarne le lame.


Potatura siepe photinia: Qualche accorgimento

Photinia Potare la photinia non è obbligatorio: se preferite un bordo più naturale e "selvaggio", potete anche evitare di potare regolarmente gli arbusti, lasciando che assumano un portamento tondeggiante. In ogni caso, è opportuno dopo la fioritura accorciare leggermente i rami più alti, perché gli arbusti posti a dimora molto vicini tendono a svuotarsi di ramificazioni nella zona vicina al terreno. Se poi le vostre piante si trovano sul confine della proprietà, è necessario accorciare i rami rivolti verso l'esterno, per non incorrere in multe o per non nuocere ai vicini, entro la cui proprietà si sviluppano le vostre piante. Vi ricordo che la potatura della photinia si effettua in due momenti durante l'anno: a fine inverno-inizio primavera, e dopo la fioritura, in primavera inoltrata. La prima potatura è di sola pulizia, ed è bene evitare di effettuare in questo momento un taglio vigoroso, perché gli arbusti presentano già le prime gemme da fiore: asportando la gran parte del legno, si tolgono anche tutti i futuri fiori.


  • photinia siepe Realizzare una siepe di photinia per pigrizia o per passione? Chi sceglie questa pianta di solito lo fa per entrambi i m
    visita : photinia siepe

COMMENTI SULL' ARTICOLO