Alberi per siepi

vedi anche: Siepi

Alberi per siepi

Per preparare una siepe si utilizzano di solito arbusti e piante di media grandezza; se lo spazio a disposizione è molto ampio, e si desidera una siepe alta e imponente, è possibile utilizzare anche alberi, in genere di media grandezza. Ne sono un tipico esempio le siepi delle ville al mare, spesso preparate ponendo a dimora imponenti pini marittimi, o le grandi siepi di cipressi sempreverdi, che possono raggiungere i 6-9 metri di altezza. Queste derivano dalle strutture di questo tipo più antiche, quando la siepe, oltre a schermare il giardino e donare un poco di privaci, veniva utilizzata anche per suddividere i confini, consolidare gli argini dei canali di irrigazione, e anche per ricavarne della legna: le piante un tempo avevano solo raramente uno scopo ornamentale, e anche in questo caso si cercava di unire il dilettevole all'utile, cercando di usare in maniera intelligente le risorse naturali. Ancora oggi, lungo molti campi della pianura padana, si notano siepi di gelso, che oltre a mantenere salde le rive del canali, donavano anche frutti succosi e dolci, legna flessibile utile per cesti e altri utensili, e fogliame per i bachi da seta.
Siepe di carpini bianchi

FORBICI DA POTATURA PROFESSIONALI - Cesoie per Potare da Giardino per la Cura di Piante, Siepi ed Alberi da Frutto, Comoda e Versatile Cesoia Manuale ideale per piccoli & grandi Lavori di Giardinaggio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,92€


Che alberi scegliere

Siepe di conifere Gli arbusti ad alto fusto hanno esigenze diverse rispetto agli arbusti da siepe; prima di tutto, crescono molto, e necessitano quindi di ampi spazi e di un terreno molto profondo, in cui allargare le loro radici. Se la vostra siepe verrà situata a ridosso di una strada, dovrete anche considerare che la vostra siepe non produca un apparato radicale eccessivamente affiorante, o rischiate di dover ripagare periodicamente la sistemazione di marciapiedi e strada. Le piante più tipiche utilizzate per produrre siepi di questo tipo sono i carpini, le betulle, i cipressi e i pini marittimi; anticamente si utilizzavano anche querce, castagni o gelsi, spesso lasciati sviluppare in ceppaie: da un singolo apparato radicale si lasciano crescere più fusti, a formare una vegetazione fitta e impenetrabile. Periodicamente si rinvigorisce la ceppaia, togliendo i fusti più vecchi e permettendo la produzione di fusti nuovi e vigorosi.

  • Biancospino Il genere crataegus comprende circa duecento specie di alberi ed arbusti a foglia caduca, originari dell'Europa, dell'Asia e del nord America; hanno portamento eretto e producono una chioma disordinat...
  • photinia La Photinia x fraseri è un arbusto, o piccolo albero, sempreverde, che può raggiungere i 3-4 metri di altezza; si tratta di un ibrido, le piante utilizzate per l'ibridazione sono la P. glabra, origina...
  • cotoneaster pendulus Il Cotonastro è una varietà originaria della Cina e dell'Himalaya. Il genere conta specie di arbusti a foglie decidue o sempreverdi, a portamento variabile, eretto o prostrato. Le specie decidue in ...
  • Ligustro Originario dell'Europa centro meridionale e dell'Africa settentrionale, il genere comprende 45 specie di arbusti e piccoli alberi sempreverdi o decidui usati per formare siepi.Spontaneo in Italia, è...

Cesoie di potatura di Gelindo con tagliente lama in acciaio al carbonio SK-5 - meno sforzo - Anti maniglie in gomma antiscivolo - meccanismo di sblocco semplice - perfetto per gli alberi di mele, Rose & siepi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€
(Risparmi 27€)


Porre a dimora alberi per siepe

Siepe di tuje molto vicine Gli alberi per la vostra siepe fungeranno un domani da barriera, da frangivento, da protezione; ma è assai difficile trovare in vivaio arbusti di grandi dimensioni, perché lo sradicamento non è possibile quando l'apparato radicale è già massicciamente sviluppato. Quindi vi troverete ad osservare alberelli non più alti di 2-3 metri, che andranno posti a dimora lungo il confine. Fatevi indicare chiaramente dal vivaista tempi di sviluppo, e misure delle piante adulte; in questo modo saprete a che distanza posizionare i vostri alberi tra loro, perché ponendo a dimora due arbusti molto vicini, con il passare degli anni, con buona probabilità uno avrà il sopravvento sull'altro. Non stupitevi se inizialmente la siepe sarà colma di lacune, e all'occorrenza chiudetele con piccoli arbusti. Preparate ampie buche di impianto, e posizionate gli alberi alla stessa profondità a cui erano in vivaio, dotandoli di tutore, ovvero di un paio di pali conficcati ai lati, a cui fisserete il fusto tramite della rafia o del filo in gomma. Annaffiate regolarmente le giovani piante, per farle attecchire; da adulte tenderanno a non necessitare di alcuna cura.


La legislazione italiana

Siepe di carpini fastigiati Ogni legislazione regionale presenta degli articoli dedicati alla disposizione delle piante lungo i confini. In genere, se ponete a dimora una piccola siepe, è assai improbabile che i vicini o il comune vengano ad intromettersi sulla posizione degli arbusti, sulle loro dimensioni, sulla distanza dal confine. Se invece avete la possibilità e lo spazio per porre a dimora alberi per siepi, dovrete certamente seguire la normativa locale, per evitare di dover spostare le vostre piante, o di incorrere in multe o altre sanzioni. Anche il codice civile italiano regolamenta la disposizione degli alberi all'interno del terreno; e in particolare gli alberi ad alto fusto, che crescono più di 6-7 metri di altezza, devono venire posti a dimora ad almeno 3 metri dal confine. Quindi, al momento dell'impianto calcolate scrupolosamente questa distanza, a partire dal centro del tronco. Verificate anche che nella vostre regione non esistano altri vincoli particolari.




COMMENTI SULL' ARTICOLO