Nandina siepe

vedi anche: Le siepi

Nandina generalità

La nandina è un arbusto sempreverde originario dell'Asia. Si tratta di una pianta caratterizzata da fusti sottili e eretti che può arrivare a misurare fino a due metri di altezza. Le foglie sono sottili, lanceolate e di color verde che però diventano rossastre con l'arrivo dei primi freddi, quindi durante l'autunno, o in inverno a secondo del clima, subiscono questa meravigliosa variazione cromatica. La fioritura avviene in primavera quando, all'apice dei rami, compaiono dei fiorellini bianchi, non particolarmente appariscenti di per sè se non fosse per la produzione di meravigliosi frutti. I frutti infatti sono delle stupende bacche rosse sferiche che donano alla pianta un aspetto davvero unico per tutto l'inverno. Queste bacche vengono prodotte in notevole quantità e creano scenari molto suggestivi specialmente quando si ricoprono di brina gelata.

Bacche di nandina

EURO CASTOR GREEN - Siepe di bambù su supporto rigido, bambù naturale, ombreggiante, prodotto artificiale, in PVC, colore: Verde 300 x 12 x 100 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 67,96€


Annaffiatura e irrigazione

Siepe di nandina Questa è una pianta molto rustica e a crescita lenta. La sua rusticità fa sì che si adatti bene a qualsiasi clima e che sopporti bene anche gli attacchi degli agenti esterni, caratteristiche queste che la rendono molto facile da coltivare. Questa semplicità di coltivazione sicuramente bilancia quello che è il suo unico punto debole, ovvero luna crescita molto lenta, specie se coltivata in vaso. Non richiede terreni particolari, quindi può essere piantata praticamente ovunque, cercando di prediligere un'esposizione di mezz'ombra o parzialmente soleggiata, condizione non indispensabile per il sano sviluppo della pianta, visto che cresce bene anche all'ombra, ma che consentirà alla pianta di produrre molte più bacche. Infine l'irrigazione. Le piante adulte non hanno bisogno di annaffiature se non nel periodo estivo, periodo durante il quale è bene fornire la giusta quantità di acqua con regolarità, verificando che il terreno risulti completamente asciutto tra un'irrigazione e l'altra. Nel resto dell'anno sono sufficienti le piogge stagionali.

  • Biancospino Il genere crataegus comprende circa duecento specie di alberi ed arbusti a foglia caduca, originari dell'Europa, dell'Asia e del nord America; hanno portamento eretto e producono una chioma disordinat...
  • photinia La Photinia x fraseri è un arbusto, o piccolo albero, sempreverde, che può raggiungere i 3-4 metri di altezza; si tratta di un ibrido, le piante utilizzate per l'ibridazione sono la P. glabra, origina...
  • cotoneaster pendulus Il Cotonastro è una varietà originaria della Cina e dell'Himalaya. Il genere conta specie di arbusti a foglie decidue o sempreverdi, a portamento variabile, eretto o prostrato. Le specie decidue in ...
  • Ligustro Originario dell'Europa centro meridionale e dell'Africa settentrionale, il genere comprende 45 specie di arbusti e piccoli alberi sempreverdi o decidui usati per formare siepi.Spontaneo in Italia, è...

bordura bicolore siepe artificiale 1x3 metri esterno alta qualità privacy campeggio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,6€


Nandina siepe

Nandina domestica Questa pianta, viste le sue caratteristiche, si presta perfettamente per la creazione di siepi. Il modo ideale per formare una siepe di nandina compatta e fitta è disporre le piante a circa sessanta centimetri l'una dall'altra e a circa cinquanta centimetri dal confine. Prima di eseguire questa operazione bisogna però preparare il terreno. Si parte scavando delle buche grandi più o meno il doppio rispetto alla quantità di terra alle quali erano abituate le piante, dopodiché si verifica lo stato del terreno. Se dovesse risultare troppo argilloso è bene aggiungere della ghiaia che lo renderà più drenante. Questo processo è importante per evitare pericolosi ristagni d'acqua che potrebbero favorire l'insorgere di marciumi radicali, spesso letali per le piante. Volendo è possibile creare una siepe con questa pianta anche utilizzando i vasi, in questo caso però oltre a una crescita più lenta bisognerà intervenire più spesso con irrigazioni e concimazioni.


Concimazione e potatura

Nandina in fiore Come tutte le piante anche questa varietà necessita di concimazione. Per avere siepe sana e vigorosa è bene garantirgli il giusto apporto di nutrienti. La via migliore è quella di somministrare dello stallatico pellettato ai piedi delle piante in autunno e procedere con del concime granulare a lenta cessazione a fine inverno. Quest'ultimo con il suo lento rilascio di sostanze consentirà alla pianta una fioritura e una fruttificazione più cospicua. A differenza delle altre piante da siepe, la nandina non necessita di interventi di potatura, ci si può tranquillamente limitare all'eliminazione dei rami secchi o indeboliti, qualora ci fossero, dalle gelate invernali. Non è invece consigliata la moltiplicazione, che può avvenire sia per seme che per talea, perché, vista la lenta crescita della pianta, si impiegherebbero anni per avere buoni risultati.



  • nandina La Nandina domenstica è un arbusto sempreverde, o semisempreverde,originario dell'Asia; ha forma tondeggiante, i fusti s
    visita : nandina

COMMENTI SULL' ARTICOLO