Siepi da recinzione

vedi anche: Siepi

Siepi da recinzione

Le siepi da recinzione vengono posizionate dove si desidera schermare il giardino dall'esterno, senza dover per forza posizionare una struttura in metallo, o in legno, lungo il confine. Tipicamente si pongono a dimora piante sempreverdi, con vegetazione compatta per tutto l'arco dell'anno, in modo che la siepe svolga la sua funzione costantemente nel tempo. Per avere una siepe sempre fitta e folta è opportuno prima di tutto scegliere le piante più adatte, e secondariamente sarà necessario controllare lo sviluppo degli arbusti, per evitare che tendano a svuotarsi nella parte bassa, vicino al terreno. Questo tipo di siepi, prive di altro tipo di recinzione, possono venire anche utilizzate per delimitare alcune zone del giardino, o per suddividerlo in due distinte proprietà; in questo caso non svolgono una funzione di difesa dall'esterno, e quindi è possibile utilizzare anche piante basse o non particolarmente compatte, come avviene con i bossi nei giardini all'italiana.
Siepe di bosso

Siepe Artificiale per Balcone Recinzione in Rotolo 1x3 mt (3mq)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 28,7€


Porre a dimora una siepe

Alte siepi da recinzione Le siepi da recinzione si pongono a dimora in genere lungo il confine della proprietà; prima di farlo è bene lavorare accuratamente il terreno, per fare in modo che le piante attecchiscano senza problemi, e comincino subito a svilupparsi. La striscia di terreno va prima arricchita con dello stallatico sfarinato, che va sparso sulla superficie, che andrà in seguito lavorata, utilizzando un forcone, una vanga o una motozappa, se la futura siepe sarà molto lunga. Se il terreno presente è eccessivamente compatto o argilloso, è consigliabile mescolarlo a sabbia, torba o terriccio universale, per migliorarne la tessitura. Quindi si compatta leggermente e si traccia una linea retta, posizionando due paletti alle estremità, tra cui si stende un filo. Ogni 75-100 cm si preparano le buche di impianto, in cui si posizioneranno le piantine, interrandole alla stessa profondità a cui erano in vaso. Quindi si compatta bene il terreno attorno ai fusti e si annaffia.

  • Biancospino Il genere crataegus comprende circa duecento specie di alberi ed arbusti a foglia caduca, originari dell'Europa, dell'Asia e del nord America; hanno portamento eretto e producono una chioma disordinat...
  • photinia La Photinia x fraseri è un arbusto, o piccolo albero, sempreverde, che può raggiungere i 3-4 metri di altezza; si tratta di un ibrido, le piante utilizzate per l'ibridazione sono la P. glabra, origina...
  • cotoneaster pendulus Il Cotonastro è una varietà originaria della Cina e dell'Himalaya. Il genere conta specie di arbusti a foglie decidue o sempreverdi, a portamento variabile, eretto o prostrato. Le specie decidue in ...
  • Ligustro Originario dell'Europa centro meridionale e dell'Africa settentrionale, il genere comprende 45 specie di arbusti e piccoli alberi sempreverdi o decidui usati per formare siepi.Spontaneo in Italia, è...

Uland 1,5 mq Pannelli rivestimento per recinzione da giardino siepi di bosso artificiale in plastica resistente ai raggi UV Outdoor Verde da parete

Prezzo: in offerta su Amazon a: 93,92€


Scegliere le piante

Siepe di evonimo a foglie colorate Sono tantissime le piante adatte a formare una recinzione; se desiderate una struttura sempre compatta e schermante, è opportuno scegliere delle piante sempreverdi; nel caso invece di una semplice delimitazione del confine, potrete porre a dimora delle piante che perdono le foglie in inverno, o piante da fiore. Le siepi vengono spesso preparate con piante tutte identiche, in modo da formare un muro continuo; ma non è obbligatorio, è anche possibile porre a dimora piante con fogliame leggermente diverso, in modo da ottenere un gradevole effetto cromatico. Si scelgono piante esenti da malattie e a bassa manutenzione, per evitare così di dover lavorare eccessivamente per mantenere la siepe in vita. Tra le piante più utilizzate ricordiamo photinia x fraseri, dalle foglie rosse, bosso, viburno, pittosporo, oleandro, prunus, cotoneaster, alloro, evonimo. Se desiderate piante spinose potete scegliere dei berberis, o le tipiche pyracanthe. Piante piccole vi garantiscono una spesa più bassa e maggiori probabilità di attecchimento; chiaro che per qualche mese la siepe mostrerà ampie lacune.