Siepi miste

vedi anche: Siepi

Siepi miste

Contrariamente a quanto avviene per le siepi tradizionali, le siepi miste sono costituite da piante appartenenti a diverse specie; generalmente si cerca di creare uno schermo al mondo esterno, ma utilizzando piante con fogliame variamente colorato, con sviluppo differente, con fioriture in periodi dell'anno alternati. In questo modo la siepe diviene un vero e proprio elemento decorativo del giardino, e si anima di colori e movimento. La siepe mista più banale e poco impegnativa consiste in 3-4 differenti specie di piante sempreverdi simili, o in varietà della stessa pianta, con fogliame dal colore diverso, poste in sequenza. Ma a queste strutture rigidamente organizzate si possono sostituire bellissimi bordi misti, costituiti da piante sempreverdi, mescolate con arbusti a foglia caduca; specie basse, accostate ad alberelli, e così via, ottenendo maggiore dinamicità ed effetto scenico. L'intento è quello di produrre un bordo che ricordi la natura.
Siepe mista

Closer to Nature Artificiale 3 piedi 4 "Red Rose Bush - seta artificiale Impianti e Albero Gamma

Prezzo: in offerta su Amazon a: 65,25€
(Risparmi 1,23€)


La scelta delle piante

Siepe mista Mentre per una siepe tradizionale è sufficiente scegliere una singola specie di arbusti, per le siepi miste è necessario organizzare una sorta di aiuola allungata, al cui interno posizionare piante diverse, ma che possano vivere vicine, migliorando l'effetto globale della struttura. Fondamentale risulta scegliere piante che abbiano le medesime esigenze in fatto di clima, annaffiature, concimazioni e terreno, o si rischia che alcune piante vegetino perfettamente, mentre altre soffrono. Ad esempio, se amiamo le ortensie e vogliamo metterle nel nostro bordo misto, è importante ricordare che molte specie di ortensia necessitano di terriccio acido, e quindi bisogna scegliere tutte le altre piante della siepe tra le acidofile. Nello scegliere gli arbusti è anche importante considerare come stanno vicini, e lo sviluppo che avranno; già in vivaio provate ad allineare le piante, in modo da vedere l'effetto che fanno poste le une in prossimità delle altre.

  • Biancospino Il genere crataegus comprende circa duecento specie di alberi ed arbusti a foglia caduca, originari dell'Europa, dell'Asia e del nord America; hanno portamento eretto e producono una chioma disordinat...
  • photinia La Photinia x fraseri è un arbusto, o piccolo albero, sempreverde, che può raggiungere i 3-4 metri di altezza; si tratta di un ibrido, le piante utilizzate per l'ibridazione sono la P. glabra, origina...
  • cotoneaster pendulus Il Cotonastro è una varietà originaria della Cina e dell'Himalaya. Il genere conta specie di arbusti a foglie decidue o sempreverdi, a portamento variabile, eretto o prostrato. Le specie decidue in ...
  • Ligustro Originario dell'Europa centro meridionale e dell'Africa settentrionale, il genere comprende 45 specie di arbusti e piccoli alberi sempreverdi o decidui usati per formare siepi.Spontaneo in Italia, è...

Neill Tools T / A Spear Jackson - Tool Set, colore multicolore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 43,41€
(Risparmi 0,94€)


Colori, tessiture, fioriture

Siepe mista di fiori Spesso quando si cerca di imitare la casualità della natura, si ottiene un risultato caotico e non armonioso; per questo è importante organizzare prima la siepe mista. Importante è mescolare nella siepe mista fogliami dai colori diversi, ad esempio un tocco di foglie chiare tra due arbusti a foglie molto scure, o delle foglie sempreverdi vicine a piante a foglia caduca. Scegliete le fioriture a scalare, in modo da avere nella siepe qualche pianta in fiore per un lungo periodo di tempo; evitate però di posizionare vicine le piante che fioriscono nel medesimo periodo, ma distanziatele con piante con fiori piccoli, o fioritura che si presenta in altri periodi dell'anno. Un bravo vivaista vi saprà sicuramente consigliare, e cercate di scegliere piante di cui conoscete l'aspetto in ogni momento dell'anno. Per dare movimento alla siepe mista è anche importante accostare arbusti ed alberelli con sviluppo diverso: una pianta a portamento tondeggiante, vicino ad un alberello alto, poi un paio di arbusti compatti, e in seguito un rampicante. Per meglio distribuire le piante, fate in modo che da un lato la siepe risulti più alta, e vada abbassandosi dall’altra parte.


Le piante

Siepe mista Per preparare una siepe mista si utilizzano le stesse identiche piante che utilizzeremmo per una siepe tradizionale, solo che invece di doverci trattenere scegliendo una singola specie di arbusti, potremo sceglierne molte. Se lo spazio occupato dalla siepe è molto, evitiamo di coprirlo completamente con piante completamente diverse, dall'inizio alla fine, e acquistiamo più esemplari di alcune specie, in modo da distribuirne più piante lungo la struttura. I sempreverdi più utilizzati sono viburno, chamaecyparis, pitosforo, pyracantha, alloro, oleandro, nandina domestica; se amate le foglie caduche potete inserire anche lillà, rose di varia tipologia e portamento, forsizia, chaenomeles, kolkwitzia, abelia. Se invece preferite le piante acidofile potete scegliere tra azalee, pieris, ortensie, rododendri, clarkie, camelie. Se avete già un bordo misto di piante, e volete a tutti i costi inserirvi una acidofila, potete pensare di coltivarla all'interno della siepe, ma posta in un bel vaso decorativo, che possa quindi venire riempito con terriccio adatto alla coltivazione.



  • siepe mista Le siepi sono costituite da filari di piante, spesso sempreverdi, coltivate per svolgere alcune particolari funzioni; si
    visita : siepe mista

COMMENTI SULL' ARTICOLO