Asimina triloba

Asimina triloba

L'Asimina triloba è un piccolo alberello da frutto, a foglie caduche. Gli alberi a dimora da alcuni anni sono molto rustici, si accontentano dell'acqua fornita dalle precipitazioni e non necessitano di alcun tipo di cura. Gli esemplari appena posti a dimora, possibilmente all'inizio dell'autunno, necessitano invece di una iniziale annaffiatura, che dovrà essere ripetuta nel caso in cui il clima sia particolarmente siccitoso. Si pongono a dimora in autunno in modo da avere alcuni mesi freschi e umidi, che stimolano lo sviluppo delle radici, evitando così che l'atecchimento della pianta possa creare dei problemi. Nel corso della primavera e dell'estate in genere l'Asimina triloba non necessita di annaffiature, salvo rari casi in cui le piogge sono particolarmente calde. In particolare le annaffiature fornite in estate non devono essere eccessive: il terreno deve avere la possibilità di asciugare alla perfezione tra due irrigazioni.
Frutti asimina triloba

1 PIANTA DI ASIMINA TRILOBA BANANO DI MONTAGNA DEL NORD

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€


Coltivare l'asimina triloba

Banano pianta L'Asimina triloba è originaria di alcuni stati degli USA, dove il clima è fresco, ed è perfettamente adatta alla coltivazione in Italia, nel frutteto di famiglia, o anche nei parchi cittadini. Sono piante a bassa manutenzione, che in genere non necessitano di potature, salvo la rimozione periodica dei rami che possono rovinarsi a causa delle intemperie o di danni accidentali. L'Asimina triloba sopporta senza problemi il freddo, e può resistere anche con temperature proibitive, con gelate che portano il termometro ben al di sotto dello zero. Per crescere alla perfezione necessita però di essere posta in un terreno leggermente acido, ed annaffiata, preferibilmente, con acqua non eccessivamente carica di calcare. I fiori sono molto particolari ed emanano un cattivo odore, questo perché l'impollinazione avviene per opera delle mosche carnarie. Per questo motivo è opportuno porre le piante non eccessivamente vicino alle abitazioni.

  • Banano montagna Il Banano di montagna è un albero davvero particolare, ma gradevole sia per l'aspetto che per i frutti dalle caratteristiche diverse dalla classica banana. Preferisce un terreno fertile, fresco, drena...
  • musa ornata fiore La Musa ornata è una pianta erbacea perenne originaria dell'Asia; è l'unica specie di banano che fiorisce e fruttifica anche se coltivato in appartamento. Lo spesso fusto, eretto, è di colore giallo-v...
  • Alberi banano Il Banano appartiene al genere Musa e si trova in numerose varietà, ad esempio Musa sapientium, Musa paradisiaca, Musa Nana, tutte appartenenti alla famiglia delle Musacee. I loro frutti sono commesti...

La Commissione rattan solido legno lampade 30*20cm, MA GARCINIA + blu , l'interruttore reostato

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23€


Concimare l'Asimina

Pianta asimina Le concimazioni per questi alberi da frutto devono essere fornite in autunno e a fine inverno; si prediligono concimi a lenta cessione, come ad esempio il concime complesso granulare o lo stallatico pellettato. In questo modo le piogge ne permetteranno il discioglimento, fornendo alle piante tutto ciò di cui hanno bisogno nel corso dei mesi. Più che altro prediligono terreni leggermente acidi, cosa difficilmente riscontrabile in molte regioni d'Italia; si sviluppano al meglio nelle zone in cui camelie, azalee e rododendri hanno un ampia diffusione, come ad esempio nei pressi del Lago Maggiore, dove il terreno è naturalmente acido. In altre condizioni è opportuno mescolare al terreno alla base delle piante del terriccio specifico per piante acidofile. anche la fornitura di concimi appositi, che aumentano la quantità di ferro bio disponibile, è un tocca sana contro le problematiche che possono intervenire a causa della carenza di questo minerale.


Parassiti e malattie

Asimina triloba parassiti Le piante di Asimina triloba si coltivano in giardino, in tutte le regioni italiane; amano posizioni soleggiate, anche se sopportano senza problemi anche la mez'ombra, a patto di ricevere almeno alcune ore di sole diretto ogni giorno. Non vengono attaccate in modo preoccupante da parassiti o da malattie, e in genere si tende a non effettuare alcun tipo di trattamento antiparassitario. Generalmente i problemi principali sono dovuti al clima o al terreno. La coltivazione in un terreno scarsamente acido infatti può portare la pianta a manifestare la clorosi ferrica: il fogliame tende ad ingiallire. Per evitare questo periodiche forniture di ferro chelato sono in genere più che sufficienti. Un clima molto umido durante il periodo estivo può ostacolare la formazione dei frutti, portando la pianta ad essere totalmente improduttiva per l'anno in corso.



  • asimina triloba L’asimina appartiene alla famiglia delle Annonacee, al genere Asimina ed alla specie triloba. È una pianta originaria
    visita : asimina triloba

COMMENTI SULL' ARTICOLO