Pianta di more

L'irrigazione della pianta

La pianta di more non richiede annaffiature frequenti. Se abbiamo deciso di coltivarne una o pochi più esemplari, non servirà dotarsi di un impianto di irrigazione e potremo agire con un intervento periodico manuale. Se è vero che alle more non bisogna mai far mancare del tutto l'acqua, è altrettanto vero che i ristagni idrici possono essere molto pericolosi. È più facile far morire la pianta di more per le muffe che si vengono a creare piuttosto che farla morire di sete. Pertanto è raccomandabile non esagerare. Durante la stagione piovosa potrebbe non essere affatto necessario annaffiare. Avvicinandosi all'estate, invece, dovremo aiutare la pianta di more con irrigazioni supplementari, arrivando alla frequenza di una a settimana. Dopo le operazioni di annaffiatura dovremo sempre verificare che il terreno abbia assorbito completamente l'acqua. Prima della raccolta irrigare con maggiore generosità può rendere i frutti più saporiti.
Frutti raccolta

more mora senza spina gigante vaso 14 h 150 pergola rampicante frutti di bosco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18€


Come prendersi cura della pianta

Pianta more La pianta di more non si coltiva a partire dal seme ma da un'altra giovane piantina che andremo ad acquistare presso un vivaio o nei negozi specializzati di giardinaggio. Potremo scegliere per il nostro giardino o per l'orto una varietà senza spine, nettamente migliore per la coltivazione domestica. Le giovani piantine andranno messe a dimora ad una profondità di circa 40cm, tenendo conto del futuro sviluppo. Per una coltivazione su filari sarebbe opportuno mettere dei supporti verticali, legati tra loro orizzontalmente col filo di ferro, su cui le piante si potranno arrampicare. La distanza tra una pianta e l'altra dovrà essere di almeno 2m. Quando la pianta sarà adulta, o comunque raggiunti i 3 anni, sarà possibile potare per favorire una migliore fruttificazione. Si dovrà intervenire con un attrezzo ben affilato e pulito, evitando di danneggiare la pianta.

  • mirtillo Il Vaccinium myrtillus è un piccolo arbusto a foglie caduche, originario dell'Europa settentrionale, conosciuto con il nome di mirtillo; molte specie di vaccinium sono diffuse in gran parte delle regi...
  • foglie di rovo Il rubus è un arbusto perenne, sarmentoso, semisempreverde, originario dell'Europa centro-meridionale. Costituisce una grossa ceppaia, da cui si dipartono numerosissimi fusti sottili, costoluti e arcu...
  • fiori mirtillo caro esperto, sono sempre biagio da LECCE e vorrei sapere oltre alle fragole se posso piantare ribes o mirtilli o tutti quei frutti simili insomma perche mi piacciono tanto e fanno bene mi hanno detto...
  • Il disegno botanico di una delle varie specie di Tricholoma Il genere Tricholoma è un vasto raggruppamento di funghi che appartengono alla famiglia delle Tricholomataceae, che a sua volta si suddivide in molte specie diverse, alcune delle quali sono commestibi...

Soil Tester Meter, Fosmon 3-in-1 pH Meter, Terreno Tester del Tester Suolo Sensor per Moisture Umidità, Light, & pH Level Measurement per Growning Giardino, Lawn, Fattoria, Piante, Fiori, Verdure, Erbe & More

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€


Terreno e concimazione.

More mature Il terreno ideale per far crescere la pianta di more è leggermente acido. Se non conosciamo il grado di acidità del nostro orto possiamo acquistare un misuratore presso un negozio di fai da te. In alternativa potremo fertilizzare con un prodotto specifico o aggiungere al compost dei fondi di caffè, alternativa naturale e facilmente reperibile. La concimazione organica va fatta con anticipo di almeno un paio di mesi rispetto alla messa a dimora, in modo che la terra abbia potuto assorbire completamente le sostanze nutrienti. Vicino ai filari si può scavare una buca e annualmente si può rinnovare la concimazione, sempre utilizzando un fertilizzante organico pronto o del comune compost casalingo purché ben decomposto. La terra intorno alle piante andrà sempre mantenuta fresca e leggera, verificando periodicamente che riesca a drenare le acque in eccesso ed eventualmente lavorandola in superficie.


Pianta di more: Clima, esposizione e avversità

More fiore La pianta di more cresce bene in un clima caratterizzato da una buona piovosità ed un discreto grado di umidità. Al tempo stesso però la condizione ottimale sarebbe un'estate piuttosto calda. Può essere coltivata anche in vaso ma questa tecnica prevede un'esposizione preferibile a mezz'ombra, facendo sviluppare la pianta in altezza. Nell'orto o nel giardino si adatta a collocazioni dove i raggi diretti del sole arrivano per buona parte della giornata. Sebbene sia una pianta abbastanza resistente, può essere attaccata da pericolose muffe che si formano qualora il terreno non riesca a drenare completamente l'acqua creando ristagni e pozzanghere. In questo caso, senza ricorrere a prodotti chimici, sarà necessario lavorare ulteriormente la terra intorno alla base della pianta, cercando di non rovinare l'apparato radicale.


Guarda il Video
  • pianta di more La pianta di mora è una pianta che in natura cresce spontaneamente, ma che può essere anche facilmente coltivabile nei p
    visita : pianta di more
  • more pianta Il rubus è un arbusto perenne, sarmentoso, semisempreverde, originario dell'Europa centro-meridionale. Costituisce una g
    visita : more pianta

COMMENTI SULL' ARTICOLO