Ribes

vedi anche: Ribes

Quanto innaffiare il Ribes

Aria fresca, piogge, terra di collina. Questi sono gli elementi fondamentali di cui la pianta del Ribes ha bisogno per crescere bene. La pianta del Ribes cresce in Europa, Asia, America e Africa Settentrionale, quindi si adatta a diversi climi ed è possibile coltivarla anche in giardino o in vaso, seguendo in ogni caso alcuni consigli, per assicurarsi della salute della pianta. In giardino o in vaso, è meglio interrare la pianta posizionandola nelle zone a nord, più fresche e umide. Piuttosto che seminare, è consigliabile piantare la talea, quindi un rametto durante l'estate, per poi attendere la primavera successiva, quando la piantina sarà pronta per essere interrata. Il Ribes è una pianta che mal sopporta la siccità, quindi un momento molto importante nella coltivazione è quello dell'innaffiatura. Questa dovrà essere costante nei mesi caldi, abbondante durante la fioritura e più rada (circa una volta al mese) in inverno. Attenzione ai ristagni d'acqua, nocivi per le radici.
Pianta ribes

1 PIANTA DI RIBES ROSSO JONKHEER VAN TETS RAGGIUNGE FINO A 150CM DI ALTEZZA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,9€


Come coltivare

Frutti ribes rosso In estate le condizioni climatiche sono le migliori per la messa a dimora della piantina di Ribes. In una buca nel terreno, il ramoscello va interrato fino a circa metà della lunghezza. Bisogna irrigare abbondantemente il terreno e continuare a innaffiarlo costantemente. Prima dell'inizio della primavera, la piantina sarà pronta per essere messa a dimora. Vicino a ogni buca, vanno disposti i filari che serviranno da sostegno alla pianta durante la sua crescita. Affinché la pianta produca più frutti, e di qualità migliore, occorre potarne i rami più interni, tagliandoli periodicamente con delle cesoie. Circa due volte l'anno, inoltre, bisogna lavorare sul terreno, togliendo erba e smuovendo le zolle. L'inizio dell'estate è il periodo della raccolta: i frutti, che si presentano a grappoli sui rami, vanno staccati a mano, con cura, perché eventuali residui filamentosi rimasti attaccati alla pianta potrebbero attirare insetti infestanti.

  • ribes Insieme a ribes sativum, a frutto bianco, e a R. nigrum, a frutto nero-violaceo, questo arbusto a foglia caduca, di dimensioni vicine ai 120-150 cm, è diffuso in Europa, nell'America settentrionale e ...
  • foglie di rovo Il rubus è un arbusto perenne, sarmentoso, semisempreverde, originario dell'Europa centro-meridionale. Costituisce una grossa ceppaia, da cui si dipartono numerosissimi fusti sottili, costoluti e arcu...
  • coltivazione mirtilli I mirtilli sono i frutti prodotti dal genere botanico Vaccinium della famiglia delle Ericacee. Il nome mirtillo viene spesso impropriamente utilizzato per indicare l'intera pianta, ma più esattamente ...

1 PIANTA DI RIBES NERO NOIRE DE BOURGOGNE MATURAZIONE PRECOCE A GIUGNO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,9€


Come concimare

Coltivazioni fertilizzanti Diffusa in diverse zone del globo, la pianta del Ribes si adatta bene a diversi tipi di terreno, a condizione che essi siano ricchi di elementi nutritivi. Anche nelle coltivazioni casalinghe, così come nelle grandi coltivazioni, le piante possono essere concimate per migliorare le qualità organiche del terreno. Nella scelta del concime, bisogna orientarsi verso composti che abbiano principalmente tre elementi essenziali per la crescita e il benessere della pianta: l'azoto, indispensabile per l'intera struttura della pianta, dalle radici alle foglie, forma anche delle riserve nell'organismo vegetale. Nel periodo della fioritura però, la pianta subisce delle carenze di questo elemento; il fosforo, che si trova principalmente nelle foglie ed è molto importante per la fioritura; il potassio, necessario alla circolazione. Si deve concimare in genere tra marzo e giugno, ricordando che per ogni metro quadrato coltivato, sono necessari tra i 10 e i 15 grammi di elementi nutritivi.


Parassiti e malattie

Foglie ribes La pianta del Ribes è particolarmente robusta e per sua natura non tende a sviluppare particolari malattie, tuttavia può essere attaccata da alcuni parassiti delle piante da frutto, come la cocciniglia e l'afide giallo, che si trovano sui rami più vecchi e secchi. Contro i parassiti si interviene con gli appositi antiparassitari chimici. Le piante possono essere attaccate anche da funghi e muffe, come il mal bianco o la muffa grigia. Anche in questi casi si interviene con gli antiparassitari. La sesia, una farfalla che depone le uova tra i rami, è dannosa per il Ribes, poiché le sue larve scavano l'interno dei rami, facendoli seccare. In questo caso bisogna rimuovere i rami colpiti. Anche altre malattie causate da funghi parassiti possono colpire la pianta del Ribes; in tali casi occorre sempre utilizzare gli appositi antiparassitari. Se la pianta risulta invece debole e con le foglie piccole, può essere sufficiente concimare il terreno, per apportare maggiori elementi nutritivi.




COMMENTI SULL' ARTICOLO