Spatifillo malato

Domanda: spatifillo malato

Il mio spatifillum gli stanno uscendo le foglie marroncine e gialle e certe sembra che hanno la punta bruciata . mio cognato mi ha detto che nel terriccio ci sono delle uova di insetto cosa posso fare per curare la pianta?
spatifillo

BLATTWERK Pure - 1.000 ml: fertilizzante 100% biologico e vegano, fertilizzante da erba liquido per piante da appartamento e giardino, con amminoacidi, acidi lattici, zuccheri e sali minerali.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,95€


Spatifillo malato: Risposta: spatifillo malato

Gentile Eleonora,

l’ingiallimento del fogliame dello spatifillo è spesso dovuto ad eccessi di annaffiature: queste piante amano un clima fresco e umido, ma temono i ristagni idrici, soprattutto se prolungati nel tempo; se il terreno nel vaso rimane per lungo tempo inzuppato e saturo di acqua, le radici non hanno la possibilità di effettuare scambi gassosi con l’esterno, e tendono a “soffocare”, oltre a questo, l’acqua stagnate favorisce lo sviluppo di minuscoli funghi, che attaccano le radici e le fanno marcire. Se oltre a questo hai notato delle larve di coleottero (di solito si tratta di maggiolini, e spesso danno problemi nei primi mesi della primavera, e non in estate), il problema può essere acuito dalla loro presenza, perché di solito si cibano delle radici delle piante. La prima cosa da fare consiste nel rinvasare la pianta, togliendole tutta la terra che ha ora attaccata al pane di radici; quindi estrai la pianta dal vaso, e ripuliscila bene dal terriccio esausto, se necessario sciacquala sotto l’acqua corrente, per rimuovere tutta la terra; durante questa operazione evita di rovinare le radici sane, ma se noti radici scure e mollicce, tagliale via, utilizzando una forbice ben affilata e disinfettata. Quindi prendi un nuovo vaso, oppure lava a fondo quello vecchio, disinfettandolo con un poco di candeggina e sciacqualo perfettamente (una bella spazzolata con una spazzola da bucato non fa mai male); prendi del terriccio nuovo in vivaio, specifico per piante da appartamento, e rinvasa il tuo spatifillo. Ricordati che la tua pianta necessita di essere posizionata in una zona luminosa della casa, ma senza la presenza di luce solare diretta, che potrebbe bruciare le foglie. Lo spatifillo va annaffiato quando il terreno è asciutto, cosa che potrebbe avvenire ogni giorno in piena estate, ma una volta alla settimana (o meno) in autunno e in primavera. LA cosa migliore da fare consiste nell’inserire le dita nel substrato, se senti fresco e umido, rimanda l’annaffiatura di un giorno. Evita di tenere acqua nel sottovaso, a contatto con la terra e le radici; ma per aumentare l’umidità ambientale, puoi posizionare il vaso in un sottovaso, tenendolo rialzato con dell’argilla espansa: sul fondo del sottovaso mantieni sempre un poco di acqua, che però non venga a contatto con il fondo del vaso; in questo modo l’acqua evaporerà, aumentando l’umidità ambientale, ma senza interferire con l’acqua delle annaffiature.


  • Spatifillo  Al genere spathiphyllo appartengono 4-5 piante erbacee perenni, originarie dell'America centrale. La più comunemente coltivata è S. wallisii; produce lunghe foglie di colore verde scuro, lucide, legge...
  • Spatifillo  Lo spatifillo è una delle piante più diffuse in coltivazione in appartamento in Italia; si tratta di una pianta erbacea, che quindi non produce fusti legnosi: dalle radici si sviluppano direttamente l...
  • spatifillo ho a casa una pianta ,che credo sia proprio lo SPATIFILLO. mia figlia di 2 anni ne ha ingerito un pezzettino di circa 2 cm. devo preoccuparmi? è velenosa? PER FAVORE RISPONDETE SUBITO. GRAZIE...
  • spatifillo Ho in soggiorno una dracena e uno spatifillo.Luce abbastanza buona temperatura 18-21, umidità intorno al 33-35%. La dracena ha problemi di punte secche delle foglie. Lo spatifillo ha le fogie nuove ...

NNIUK 40 LED stella luci leggiadramente della stringa a pile per la festa di Natale giardino decorazione di Halloween.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,29€