Piante grasse con fiori

Cactacee delle foreste

Una caratteristica di queste cactacee è quella di provenire dagli habitat caldo umidi delle foreste tropicali e subtropicali. A portamento scadente, quasi prive di spine, si adattano egregiamente all’allevamento in cestini da appendere, sia all’interno degli appartamenti, che sotto portici e pergolati in giardino. Specie epifite, che in natura crescono sui rami degli alberi, prediligono un ombra brillante e necessitano di avere sempre assicurato un certo grado di umidità del terriccio. Rifuggono, però, dai rigori invernali, tollerando temperature minime che non scendano al di sotto dei 7 °C.

Un genere particolarmente interessante è l’Epiphyllum. Gli ibridi facilmente reperibili in commercio sono migliaia e la scelta è vastissima. La dimensione dei fiori è compresa tra 13 e 20 cm, ma numerosi sono gli ibridi con fiori grandi e profumati (38 cm).

Un’altra tipologia di piante, all’interno della quale scegliere tra specie naturali ed sofisticati ibridi dai fiori affascinanti, è il genere Schlumbergera. La fioritura invernale è particolarmente sensibile all’illuminazione, risultando ritardata o compromessa se nella fase precedente non vi siano stati un certo numero di giorni con meno di 12 ore di luce.

Cactacee delle foreste Epiphyllum

OUNONA Vasi di fiore pianta Fata Vaso da giardino con dolci della casa (argento)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€
(Risparmi 10€)


Cactacee del deserto

Cactacee del deserto Mammillaria Anche i cactus originari delle zone desertiche e predesertiche possono essere allevati oltre che per le scultoree architetture che riescono a evocare, anche per la magnificenza dei loro fiori.

Da tenere presente che, al fine di vederle fiorire in primavera o in estate, queste piante grasse devono entrare in stasi vegetativa durante l’inverno. Temperature elevate e annaffiature in questo periodo, come può accadere all’interno di appartamenti riscaldati, possono compromettere la fioritura dell’anno. Meglio, in questi casi, spostarle in luoghi freschi e poco luminosi in cui la temperatura non salga al di sopra dei 15° C. Sarebbero opportune, poi, adeguate concimazioni a base di fosforo e potassio in primavera.

Tra i generi più ricercati per la caratteristica fioritura possono essere segnalati : Mammillaria e Echinocereus e Rebutia.

Le specie appartenenti al genere Mammillaria sono particolarmente ricercate dai collezionisti proprio per la loro produzione di bellissime coroncine di fiori dai colori brillanti. Non è infrequente che alla prima fioritura primaverile se ne succedano altre fino all’estate.

L’interesse per le specie appartenenti al genere Echinocereus e Rebutia è invece legato alla varietà di forme e colori dei loro fiori che possono andare dal rosso intenso al giallo, dall’arancione al bianco, fino a delicate sfumature di rosa. Si ricorda che molte di queste piante fioriscono solo dopo avere raggiunto un certo accrescimento (dai 15 cm di diametro in su).


  • piante grasse gruppo che comprende decine di piante succulente sempreverdi originarie dell'Europa, dell'America e dell'Asia. Si presentano come dense rosette di foglie carnose, per lo più arrotondate, talvolta allu...
  • piante grasse Generalità: Originario del Sud America, comprende venticinque specie di cactus a colonna.Trichocereus Spachiana Il Trichocereus Spachiana è originario dell'Argentina settentrionale. Ha portamento co...
  • Stetsonia questo genere è composto da una sola specie di catus colonnare originario dell'America meridionale, riscontrabile soprattutto in Argentina e in Bolivia. Ha fusto eretto, molto ramificato, che presenta...
  • piante grasse Si tratta di un genere comprendente 15-16 sepcie di cactacee primitive, le uniche che abbiano ancora vere foglie, originarie del Messico e del Brasile, rampicanti; in natura raggiungono altezze superi...

All' ingrosso Vasi per Fiori, Y & M (TM) Eleganza interna per casa e vasi da fiori in ceramica Piante Vaso per piante grasse e cactus con vassoio in bambù

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Succulente tappezzanti e rampicanti

Crassula fiorita Questo gruppo di piante grasse con fiore sono particolarmente apprezzate sia per la grande massa verde, sviluppata in tempi relativamente brevi, che per la conseguente fioritura brillante, fitta e particolarmente suggestiva.

Numerosissimi sono i generi che presentano specie a fiore, tra questi se ne segnalano alcuni di più facile coltivazione e reperibilità: Lampranthus, Crassula e Ceropegia.

Le specie del genere Lampranthus, prostrate o rampicanti, fioriscono per lunghi periodi, producendo vere e proprie masse di fiori dalla forma simile a quella delle margherite e dai colori di tutte le tonalità, escluso l’azzurro. I fiori, situati alla sommità del fusto, si aprono al sole e risultano abbastanza persistenti.

Al genere Crassula appartengono le specie C. schmidtii, con fioritura invernale e dai fiori rosa o rossi, la C. falcata dalle infiorescenze compatte composte da fiorellini di un rosso brillante e l’ibrido C. Morgan’s Beauty, dotato di una delle infiorescenze più belle e delicate di tutte le specie appartenenti a questo genere.

Le piante del genere Ceropegia, rampicanti o dal portamento prostrato, presentano fiori dalle forme strane e bizzarre, particolarmente apprezzati dagli amanti del genere.


Succulente nane

Succulente nane Lithops Queste piccole e delicate succulente, caratterizzate da una crescita lenta e particolarmente esigenti in luce e calore, sono forse le piante grasse più difficili da mandare a fiore.

Errori nelle annaffiature non solo possono compromettere la fioritura, ma portano le piantine stesse a un immediato deperimento. La maggior parte delle specie appartenenti a questa tipologia di piante, infatti, presenta una parziale o completa stasi vegetativa durante l’estate, da non interrompere con interventi irrigui. Le loro fioriture, tuttavia, ripagano ampiamente le cure e le attenzioni necessarie.

Al genere Lithops appartengono le piantine note come le “pietre viventi”. Dalle fenditure delle foglie carnose, nel periodo autunnale, possono vedersi sbocciare dei delicatissimi fiorellini bianchi o gialli, simili a delle margherite.

Altre specie interessanti e altrettanto delicate si trovano all’interno del genere Conophytum. I fiori, che compaiono nel tardo autunno, possono essere gialli o rosa.


Piante grasse con fiori: Piante grasse da balcone

Sedum anglicum Nella scelta delle migliori varietà di questo tipo, bisogna anche tenere conto di quale sarà il loro effettivo posizionamento e se si intende coltivarle come varietà annuali o come perenni. In quest'ultimo caso la scelta dovrà essere orientata verso esemplari che possano resistere senza problemi alle temperature rigide invernali. Anche se non si dispone di un giardino, poi, è possibile scegliere delle piante grasse da balcone che lo adornino lungo tutto il periodo dell'anno. Una famiglia molto apprezzata per la sua facilità di coltivazione e per la buona resistenza è quella rappresentata dai Sedum, disponibili in circa 600 varietà differenti. Sono una tipologia molto adatta ai giardini rocciosi, ma ben sopportano la coltivazione in vaso, a patto di utilizzare un substrato leggero e ben drenante. Il Sedum acre, ad esempio, è perfetto per chi cerca piante grasse pendenti, presenta infatti fusti ricadenti di circa 8 cm con fiori a forma di stella di colore giallo. Il Sedum spectabile, invece può arrivare a circa 60 cm con foglie carnose e piatte e fiori rosa che si presentano in estate. La varietà Sedum anglicum, invece, produce fiori bianchi rosati di piccole dimensioni e non supera i 10 cm in altezza.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO