Concimazione delle bulbose

Concimazione delle bulbose

Il concime più adatto per le bulbose è quello che mescola azoto, fosforo e potassio in un rapporto di 7-6-7, il più indicato per l'alimentazione delle bulbose e lo sviluppo ottimale della pianta e del fiore. Procedete alla concimazione quando si è formato lo stelo e prima che il fiore inizi a sbocciare, utilizzando un concime in forma liquida a cessione veloce. Concimando bene anche dopo la fioritura e l'eventuale taglio dei fiori, ci assicureremo “l'ingrossatura” del bulbo e daremo allo stesso la possibilità di immagazzinare l'energia necessaria per la fioritura dell'anno seguente.

Fate molta attenzione a non concimare mai durante la fioritura, perché il rischio è quello di far marcire il bulbo. La soluzione va data alla pianta con una frequenza di quindici giorni fino alla fioritura. Nel caso di coltivazione a pieno campo, come l'aiuola o la bordura, utilizziamo concimi sia organici che minerali a rilascio immediato o controllato.

Concimazione delle bulbose

lampadine Vero giglio, giglio, (non i semi del giglio), bulbi di fiori, lilium vago profumo, pianta in vaso bonsai per il giardino di casa -2 lampadine 8

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€



Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO