Ricovero e conservazione dei bulbi


partecipa al nostro quiz su: Sai riconoscere i fiori da bulbi?
Sai riconoscere i fiori da bulbi?

Ricovero e conservazione dei bulbi

Le bulbose spesso vengono collocate come riempitivi temporanei di aiuole e bordure, perciò vanno lasciate a dimora nel terreno per un periodo limitato di tempo. Quando le loro foglie iniziano a ingiallire, circa 4-6 settimane dopo la fioritura, è necessario sradicarle dal terreno per la loro conservazione. Innanzitutto i bulbi devono essere puliti, togliendo la terra, i rivestimenti esterni e le foglie secche, avendo cura di eliminare completamente i bulbi danneggiati o malati.

Successivamente dovrete adagiarli su una grata di maglie in ferro perché si asciughino almeno per una notte e infine spolverarli con un fungicida. Il passo finale sarà metterli in un sacchetto di carta, per conservarli in un luogo fresco e asciutto fino al successivo trapianto.

Le bulbose possono essere tolte dal terreno ancora durante il periodo vegetativo. In questo caso sradicate la pianta dopo la fioritura e ponetela in vivaio finché le foglie non avvizziscono, poi procedete come abbiamo descritto.

Alcune bulbose, come il giglio, non crescono se vengono lasciate asciugare durante la dormienza, perciò in questo caso dovranno rimanere immerse in vasi collocati in un luogo freddo durante la dormienza e rinvasate in terriccio fresco a primavera.

Ricovero e conservazione dei bulbi

2 pezzi Tulip lampadine (non Tulipano Seeds) Lily vaso Colori tulipani freschi bulbose Root Bonsai bulbi di fiori piantati giardino della casa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,75€



Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO