Podocarpo - Podocarpus macrophyllus

Generalità

albero sempreverde originario della Cina e del Giappone; in natura raggiunge altezze vicine ai venti metri, come bonsai è adatto a tutte le taglie. Ha fusto eretto e chioma piramidale o ovale, generalmente gli esemplari adulti hanno ramificazioni dense e rigide, mentre gli esemplari giovani possono necessitare di una capitozzatura per produrre numerosi germogli lungo il fusto; la coreteccia è scura e liscia, impiega molti anni per fessurarsi. Le foglie sono aghiformi, lunghe ed appiattite, simili a quelle del tasso, cuoiose, di colore verde scuro; le infiorescenze maschili e femminili crescono su alberi diversi, soltanto sugli esemplari molto anziani, che producono anche piccole bacche contenenti i semi. I podocarpi hanno crescita lenta e sono abbastanza indicati per i principianti, anche se non è sempre facile dare alla chioma la forma voluta.
Podocarpo bonsai

Abaobao Cesoie da giardino senza fili con batteria litio ricaricabile Forbici troncarami prugna uva ulivi Forbici Elettrico per potatura, Bonsai, Giardino, degli Alberi, dei fiori

Prezzo: in offerta su Amazon a: 139€


Potature

Podocarpo bonsai questo albero sempreverde cresce per tutto l'arco dell'anno, e i nuovi rami tendono a svilupparsi verso l'alto, è quindi necessario cimare costantemente i germogli, così come è bene staccare delicatamente le foglie di dimensioni eccessive. Le potature vigorose si praticano preferibilmente in inverno. Il filo metallico si può applicare tutto l'anno, facendo attenzione a non rovinare la corteccia, proteggendola con della rafia; i rami lignificati si piegano con grande difficoltà.

  • Pieris I pieris (raggruppati un tempo nel genere Andromeda) sono arbusti sempreverdi, di media o piccola grandezza, diffusi soprattutto nelle zone montuose dell’Asia centrale ed orientale; alcune specie bota...
  • Kerria Al genere Kerria appartiene solo la specie japonica, originaria dell'Asia; si tratta di un arbusto di medie dimensioni, che raggiunge i 200-250 cm di altezza, con forma arrotondata. I fusti della ke...
  • Spirea La spirea del giappone è una pianta molto interessante per l’amante del giardinaggio. Si tratta infatti di arbusti poco esigenti, di facile coltivazione, dalla crescita rapida e, al contempo, molto ...
  • anemone japonica Una tra le bulbose da fiore più elegante e di facile coltivazione, l'anemone giapponese ci offre anche il vantaggio di fiorire tra settembre e ottobre, quando gran parte delle altre piante in giardino...

Pancellent Test per Terreno Misuratore Terreno con Attrezzi Bonsai Set umidità/PH/Luce Solare 3 in 1 Sensore Suolo Tester Terreno con Potatore Forbici Rastrello Rifilatore per Gemme Foglie

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€
(Risparmi 38,64€)


Esposizione

queste piante amano le zone soleggiate, o comunque molto luminose; la crescita con luce insufficiente causa foglie molto allungate, gli eccessi di sole possono invece causare bruciature sulle foglie. Da marzo a settembre la pianta può essere posta all'esterno, in luogo luminoso, ma parzialmente ombreggiato, soprattutto nei mesi più caldi dell'anno; il podocarpo teme il freddo e non ama le temperature inferiori ai 10°C, in inverno va quindi tenuto in casa, o in serra temperata, con temperature intorno ai 15-18°C. In generale è meglio evitare gli sbalzi di temperatura e i colpi d'aria.


Annaffiature e terreno

Annaffiature: mantenere il terriccio abbastanza umido, senza però eccedere, è sempre bene lasciare asciugare un poco la terra tra un'annaffiatura e l'altra; si consiglia anche di vaporizzare frequentemente la chioma con acqua distillata. Ogni 15-20 giorni aggiungere del concime universale all'acqua delle annaffiature.

Terreno: preferisce terreni ricchi, sciolti e molto ben drenati; utilizzare un misculgio preparato con due parti di torba, una parte di sabbia, una parte di terriccio di foglie e una parte di argilla. Rinvasare in primavera ogni 2-3 anni, tagliando poco le radici.


Podocarpo - Podocarpus macrophyllus: Moltiplicazione e malattie

Moltiplicazione: avviene per seme, anche se i semi non sono facili da reperire; più facilmente si possono praticare talee, possibilmente utilizzando porzioni dei nuovi germogli, poichè i rami già lignificati radicano con difficoltà.

Parassiti e malattie: terriccio scarsamente drenato può favorire l'insorgenza del marciume radicale; gli eccessi di siccità o di umidità possono favorire gli attacchi degli acari o della cocciniglia; in ottime condizioni di coltivazione i podocarpi non vengono colpiti da parassiti o da malattie.



COMMENTI SULL' ARTICOLO