Cimice verde

La cimice verde in breve

La cimice verde, scientificamente chiamata "Nezara Viridula", è un insetto appartenente ai fitofagi della numerosissima famiglia dei "Pentatomidae". Sono insetti di origine etiopica. La loro principale caratteristica è rappresentata da ghiandole che secernono un odore parecchio sgradevole e spiacevolissimo per la maggior parte degli esseri viventi. Queste ghiandole rappresentano una forma di difesa per scoraggiare gli infastidimenti provenienti da eventuali predatori. Per questa motivazione, gli esemplari adulti hanno pochissimi predatori naturali che preferiscono nettamente le uova. Le femmine sono leggermente più grandi dei maschi e assumono una colorazione bruna durante l'inverno, in attesa dell'arrivo della primavera. Le cimici verdi, qualunque sia la specie considerata,  sono riconoscibilissime da tutti e non vanno mai assolutamente schiacciate (per il cattivo odore che emanano).
Esemplare cimice verde

Vebi - Abanto Piretro Naturale 20ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,3€


I danni causati dalla cimice verde

danni cimici La cimice verde è dagli agricoltori conosciuta anche come "cimice del pomodoro" in quanto questa pianta rappresenta indubbiamente una delle vittime predilette dalla Nezara Viridula. Il danno che si nota inizialmente è solamente a livello estetico sia sulle foglie che sui frutti, a causa delle punture che l'insetto fa al fine di potersi nutrire. Le foglie colpite tendono a necrotizzarsi e possono andare incontro anche a disseccamenti piuttosto radicali. Una volta che un frutto è colpito dalla cimice verde, a causa delle secrezioni poco piacevoli delle sue ghiandole, acquista un sapore sgradevolissimo e non è quindi più adeguato alla commercializzazione. L'attacco della cimice verde trasmette alle piante anche diverse tipologie di malattie come la Batteriosi che rappresenta indubbiamente una delle cause principali di malessere per le coltivazioni.

  • Maschio di eulia L'eulia dei frutteti è un insetto, dell'ordine dei lepidotteri, che appartiene alla famiglia delle Tortricidae che ha una diffusione estesa in Europa, in Asia occidentale e in Nordafrica. Gli insetti ...
  • Maggiolino insetto Il maggiolino insetto è un coleottero che appartiene alla famiglia degli scarabei. Si può definire una piaga per i contadini ed agricoltori di tutta Europa, visto che attacca coltivazioni, alberi e pi...
  • Scarabeo rinoceronte Lo scarabeo rinoceronte può raggiungere i 15 cm di lunghezza, il che lo rende la più grande specie di scarabeo del mondo. I maschi hanno un corno sulla parte superiore della testa, molto simile ad un ...
  • Grillo talpa Il grillo talpa appartiene alla famiglia degli insetti ortotteri ed il suo nome scientifico è Gryllotalpa. Possiede 6 zampe molto forti e robuste con le quali scava gallerie e buche sotterranee. Il gr...

10 TRAPPOLE ADESIVE BIANCHE PER LA LOTTA CONTRO LA TENTREDINE DEL MELO (oplocampa) E DELLA CIMICE DELLE FRAGOLE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,5€


Cimice verde: Dove è maggiormente diffusa

uova cimice La cimice verde si manifesta su decine e decine di specie vegetali sia di tipologia monocotiledone (come le Orchideaceae e le Gramineae) che dicotiledone (come le Rosidae e le Asterales). La diffusione della cimice verde nelle zone contraddistinte da clima temperato è decisamente limitata dai freddi inverni. Le femmine riescono a sopravvivere molto meglio agli inverni, al punto che le cimici verdi hanno ultimamente allargato i propri orizzonti. E' così che adesso non è assolutamente raro vederle anche nelle zone più settentrionali d'Italia, dove colonizzano sempre maggiormente le coltivazioni della pianura in cui nei periodi più freddi dell'anno le temperature sono tutt'altro che miti. Questa colonizzazione serve a dimostrare la grande capacità di adattamento che le cimici verdi hanno sviluppato con il passare del tempo.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO