Piperna

Come irrigare la piperna

Per quanto concerne le innaffiature della Piperna, è necessario procedere specialmente durante i periodi più caldi in cui il rischio di siccità è maggiore. È bene diradare le irrigazioni una volta sopraggiunti i mesi invernali. Ogni volta che si intende procedere con una nuova bagnatura, è bene controllare attentamente l'umidità del terreno. Qualora il substrato risultasse ancora umido, è sconsigliato irrigare ulteriormente rischiando semplicemente di causare dei ristagni idrici. Questi ristagni sono la causa primaria della sommersione e asfissia delle radici. L'asfissia delle radici porta alla formazione del marciume radicale, una delle cause principali di morte della pianta. La Piperna non è una pianta che presenta delle necessità particolari per quanto concerne la tipologia di acqua da utilizzare nelle innaffiature.
Fiori piperna

Fitopomata Timo Alma Briosa 100ML

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,9€


Come curare la piperna

Piperna pianta aromatica La Piperna è una pianta che predilige un'esposizione in luoghi semi-ombreggiati. Per quanto riguarda il clima, questa pianta riesce a sopportare piuttosto bene sia i climi molto rigidi che quelli molto caldi e afosi. Inoltre la Piperna è in grado di tollerare anche gli agenti atmosferici e per questa ragione è possibile lasciare la pianta all'aperto durante tutto l'arco dell'anno. Qualora si volesse moltiplicare la Piperna, è possibile procedere per semina in semenzaio. Una volta che i germogli raggiungono delle dimensioni sufficienti, è bene porre le piantine a dimora ad una distanza di circa 20 cm l'una dall'altra. In generale, comunque, la Piperna è anche in grado di auto-seminarsi in quanto i suoi fiori sono tutti ermafroditi. Dal momento della comparsa dei germogli, le cure adottate per le nuove piantine saranno uguali a quelle riservate alla Piperna adulta.

  • Timo Oltre ad essere una aromatica molto conosciuta, utilizzata e coltivata, il vulgaris viene cresciuto in giardino anche come pianta ornamentale; produce piccoli cuscini tondeggianti, con fusti eretti, d...
  • timo Il timo è una pianta aromatica perenne estremamente diffusa. Cresce spontaneamente in diversi paesi del Mediterraneo oppure viene coltivata nell'orto o in giardino molto facilmente. Preferisce i terre...
  • timo Il timo, thymus vulgaris, è una pianta aromatica di origine mediterranea, le cui foglie vengono in genere utilizzate fresche o essiccate, molto profumato. Si tratta di una pianta perenne, che produce ...
  • timo La pianta di timo, propriamente Thymus, è una pianta molto aromatica, questa fa parte delle Lamiaceae ed ha origini molto antiche, infatti già i faraoni nell’antico Egitto ne facevano largo uso per mu...

Erbe Aromatiche 240 Semi In 12 Varietà, Collezione 1, Più Piccola Guida Alla Coltivazione: Basilico Genovese, Salvia, Origano, Rosmarino, Prezzemolo, Timo, Erba Cipollina, Finocchio Selvatico, Menta, Lavanda, Camomilla, Valeriana

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Come concimare la pianta

Timo aromatico Per concimare correttamente la Piperna è bene procedere solamente durante il periodo che va da marzo ad ottobre. È possibile procedere in due modi differenti: sia mediante concime granulare a lenta cessione una volta ogni 3 mesi circa, sia ogni 20 giorni mediante un concime liquido da diluire con l'acqua di irrigazione in dosi leggermente inferiori rispetto a quanto riportato sulla confezione. Per quanto concerne il tipo di fertilizzante da utilizzare, è bene che contenga le tre sostanze chimiche fondamentali quali: azoto, fosforo e potassio. Il terreno migliore da fornire a questa pianta deve essere sciolto, calcareo, fresco e soprattutto ben drenante in maniera tale da evitare la formazione dei ristagni idrici. È possibile aumentare il drenaggio del substrato aggiungendo della sabbia o della corteccia finemente sminuzzata.


Piperna: Malattie e rimedi

Foglie pipernia La Piperna è una pianta che resiste piuttosto bene agli attacchi da parte di parassiti o insetti di vario tipo. Inoltre questa pianta non viene attaccata nemmeno da funghi e dunque, anche qualora si trovasse in un ambiente particolarmente umido non si correrebbe alcun rischio. In casi piuttosto rari di un attacco, la Piperna può essere trattata con degli antiparassitari per l'orto oppure con altri tipi di prodotti completamente atossici. Generalmente, tuttavia, la principale causa di problemi per questo tipo di pianta è da ricercare in cattivi modi di coltivazione. Ad esempio, qualora si fornisse dell'acqua in presenza di un terreno ancora piuttosto umido, si rischia solamente di causare la sommersione e l'asfissia delle radici. È bene cercare di posizionare sempre la Piperna in un luogo semi-ombreggiato, qualora fosse eccessivamente esposta alla luce solare diretta, infatti, le sue foglie potrebbero ingiallire.


  • piperna La Piperna è un’erba aromatica da coltivare in vaso, in giardino o nell’orto a scopo ornamentale e culinario per la sua
    visita : piperna

COMMENTI SULL' ARTICOLO