Coltivare gerani parigini

Come annaffiare i gerani parigini

I gerani parigini, grazie alla ricca fioritura ed alla coltivazione tutto sommato molto semplice, sono tra le piante da balcone più utilizzate per decorare le abitazioni. La pianta non teme il freddo, ma non resiste a temperature inferiori allo zero.Durante la primavera e l'estate fiorisce copiosamente ed è in questo periodo che va annaffiata con regolarità, almeno una volta al giorno, o anche mattino e sera nei periodi più caldi o quando è esposta al sole per molte ore.Irrigazioni abbondanti, quindi, ma non ristagni di acqua nei sottovasi per lunghi periodi, per evitare marciumi. Durante l'autunno ed in inverno i gerani parigini entrano in una fase di riposo e le annaffiature vanno sospese. E' questo il periodo in cui vanno potati e riparati dalle intemperie, spostandoli in un luogo protetto. Alcuni vivaisti sostengono che l'irrigazione dei gerani non deve essere fatta bagnando le foglie per non indebolirle, ma piuttosto somministrando l'acqua alla base della piante. E' anche vero, però, che saltuarie annaffiature su tutta la chioma contribuiscono ad eliminare piccoli parassiti e le uova che questi depongono proprio sulle foglie.
Fioritura gerani

Nuovo blu e rosa Piantare gerani Sementes De Flores Raras doppio Cplor giardino domestiche 50 pz * sacchetto poco costoso Pelargonium Bonsai Seeds

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Come coltivare e prendersi cura dei gerani parigini

Gerani vaso I gerani parigini hanno fiori colorati a cinque petali che possono essere bianchi, rosa, lilla, rossi o anche screziati. Ciascun colore può essere su fiore semplice, doppio o semidoppio; ne consegue una gran scelta di varietà che possono essere coltivate singolarmente o alternate nei vasi, creando effetti molto belli a vedersi.Il loro portamento a ricaduta li rende particolarmente adatti per ornare i davanzali, usanza molto in voga nei paesi del nord; altrettanto coreografici sono i vasi con gerani appesi. Moltiplicare le piante dei gerani è molto semplice, poiché le talee attecchiscono con facilità. Basta procurarsi dei rami da interrare con una leggera pressione sulla terra, meglio se nei mesi di marzo ed aprile. Visto il loro portamento che tende ad allungarsi, i gerani parigini temono il vento che quando è troppo forte li spezza e li rovina. Le piante si adattano facilmente al tipo di terriccio che si fornisce loro, anche se il migliore per una crescita rigogliosa è quello ottenuto da un miscuglio di sabbia di fiume, torba e terra di bosco.Eliminando periodicamente le foglie e i fiori secchi si aiuta la pianta a risparmiare energie, per una fioritura continua ed abbondante.

  • gerani Il Geranio fa parte della famiglia Geraniaceae e del genere Pelargonium che conta svariate specie che si differenziano tra loro soprattutto per la morfologia della foglia, del fiore e per le colorazio...
  • Gerani Le piante preferite in Italia, ma anche nel resto d'Europa, per abbellire balconi e terrazzi durante la primavera e l'estate. La fioritura è ricchissima, la coltivazione semplice, le cure da prestare ...
  • geranium subcaulescens splendens Il genere geranium comprende numerose specie di piante perenni e annuali, originarie dell'Asia, dell'Europa e del Nord America. Le piante di geranium costituiscono bassi cespuglietti costituiti da f...
  • Gerani Tra le piante più utilizzate sul terrazzo, il geranio in realtà ha un nome botanico un po' diverso: appartiene sì alla famiglia delle geraniacee, ma si chiama pelargonium. Le specie botaniche di quest...

One Essence

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9€


Come e quando concimare i gerani

Geranio parigino La ricca fioritura dei gerani parigini, sia in quantità di fiori prodotti che per la loro durata, richiede che essi abbiano il giusto nutrimento. Il fertilizzante va somministrato alle piante di gerani a partire dalla primavera fino a circa metà del periodo estivo. All'incirca ogni tre settimane si dà alla pianta un concime specifico, arricchito di microelementi nutritivi o granulari a lento rilascio. Verso il mese di maggio è opportuno travasare i gerani in un contenitore leggermente più grande, utilizzando terriccio fertile, leggermente acido e ben drenato. Durante il rinvaso è opportuno eliminare buona parte della vecchia terra e, altrettanto raccomandabile, è la pratica di smuovere periodicamente la superficie della terra per facilitare l'assorbimento dell'acqua e del fertilizzante, ma anche per permettere una migliore aerazione delle radici.


Coltivare gerani parigini: Esposizione, malattie e possibili rimedi

Talee gerani L'esposizione migliore per i gerani parigini è quella che regala loro un buon soleggiamento, non eccessivo. Va bene anche una posizione in mezz'ombra. Questa pianta si adatta alle diverse situazioni, ma se posta in una zona troppo ombreggiata produrrà rami lunghi, più delicati e quasi nessun fiore. Le avversità che possono danneggiarla, oltre al forte gelo se non riparata e al vento, sono i parassiti e le malattie fungine.Afidi e cocciniglie sono tra i suoi peggiori nemici e vanno debellati con gli appositi prodotti in commercio, possibilmente ai primi segnali della loro presenza. Le larve del licenide dei gerani scavano gallerie nei fusti e possono provocare la morte della pianta. Ci si accorge della loro presenza perché gli steli diventano scuri. Si può cercare di salvare il geranio potandolo drasticamente alla base e cambiando interamente il pane di terra nel vaso. Le muffe, oidio e muffa grigia, vanno combattute con prodotti a base di zolfo e rame.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO