Convallaria nana

L'annaffiatura

Per la Convallaria Nana i terreni asciutti non sono assolutamente un problema. È una pianta che non soffre la siccità. Una buona innaffiatura, relativamente abbondante, è indispensabile nel momento in cui si mettono le piantine a dimora. Facendo in questa maniera, le radici riescono meglio nell'attecchimento. Successivamente, è necessario procedere con annaffiature regolari aspettando sempre che tra un'operazione e l'altra il terreno risulti completamente asciutto. Normalmente, nella stagione invernale la Convallaria Nana va a riposo, quindi non è necessario annaffiare. Negli altri periodi, specialmente se molto siccitosi e caldi, è comunque sufficiente un'irrigazione una volta alla settimana. Una regola molto importante vuole che non si debba mai esagerare nelle quantità per non creare ristagni idrici.
Convallaria fiore

Fiore - Gerbera Jamesonii Hybrids - 750 Semi - Confezione Maxi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,18€


Come coltivarla e curarla

Piante convallaria Coltivare e curare nel modo più adeguato la Convallaria Nana non è per nulla una cosa complicata. Bisogna, innanzitutto, dissodare il suolo eliminando i sassi più grandi. Unire, quindi, una buona quantità di terriccio e di letame abbastanza maturo e procedere alla collocazione delle piantine in apposite buche profonde ciascuna una decina di centimetri e distanti l'una dall'altra sempre lo stesso. La manutenzione di questa pianta è praticamente inesistente, proprio perché la sua crescita avviene realmente in maniera molto lenta. La fioritura della Convallaria Nana avviene tra aprile e maggio. Successivamente si assiste alla comparsa delle bacche. Le radici della pianta sono abbastanza carnose. Per questa motivazione, per favorirne l'attecchimento occorre annaffiare abbondantemente dopo la messa a dimora.

  • convallaria majalis Piccola perenne rizomatosa, originaria dell'Europa e dell'asia, dove è diffusa nei boschi di pianura e di media collina. I rizomi carnosi si sviluppano allargandosi poco profondamente, ognuno di essi ...
  • convallaria majalis LILIACEAECONVALLARIA MAJALIS L.MughettoPianta alta 30 cm, con 2 grandi foglie basali ovato-oblunghe. Racemi unilaterali di 6-12 fiori bianchi profumati penduli simili a campanelline a 6 te...
  • Cespi <strong>convallaria</strong> japonica La Convallaria japonica è una pianta che predilige terreni freschi e umidi. Per ottenere dei cespi di foglie rigogliosi e in piena salute è quindi importante annaffiare regolarmente, da marzo a settem...
  • Fiori convallaria majalis Il genere di piante denominato Convallaria comprende specie e varietà rizomatose. Se i bulbi sono coltivati all'aperto non sono necessarie irrigazioni durante la stagione invernale. Al contrario, se i...

Blumen - Prato Fiorito Con Margherite 500 Gr

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11€


La concimazione

Piantine perenni bacche La Convallaria nana è una pianta relativamente rustica. Questa è la motivazione principale per cui può crescere correttamente anche senza essere sottoposta ad operazioni di concimazione. Possono, infatti, essere non frequenti benché siano comunque preferibili i terreni ricchi di sostanze organiche. È nella coltivazione in piena terra che la concimazione diventa ancora meno frequente. In ogni caso, giunti alla fine della stagione autunnale, è consigliabile somministrare al terreno che ospita le piante la giusta quantità di ammendanti, al fine di fornire alle Convallarie Nane tutte le sostanze per sopravvivere al meglio d'inverno. In primavera, si può procedere con la somministrazione di fertilizzanti in granuli per piante fiorite, seguendo le dosi indicate sulla confezione. Dopo la fioritura integrare con fosforo.


Convallaria nana: Esposizione e malattie

Varietà convallaria japponica La Convallaria Nana è una pianta che ama essere esposta preferibilmente nelle zone ombreggiate. Non è raro, infatti, vederla crescere negli spazi dove nessun'altra specie vegetale crescerebbe, come ad esempio sotto gli alberi particolarmente ampi che creano una grandissima ombra e notevoli zone buie. Anche nelle zone più assolate, comunque, la Convallaria Nana non sembra soffrire particolarmente. Anche questo è un punto a favore della notevole semplicità con cui si può coltivare questa pianta. Difficilmente la Convallaria Nana viene attaccata da parassiti o malattie. In primavera è importantissimo fare molta attenzione alle infestazioni delle lumache, specialmente nelle zone in cui il clima di notte è particolarmente umido. Per la risoluzione di questa problematica occorrono i lumachicidi.


  • convallaria L'origine delle Convallaria è sia europea che asiatica. Tra le specie più conosciute vi sono la Convallaria majalis, me
    visita : convallaria

COMMENTI SULL' ARTICOLO