Piante autunnali

vedi anche: Trova piante

Piante autunnali e coltivazione

L’erica è un arbusto perenne sempreverde, molto conosciuto nei paesi anglosassoni, in Germania e da qualche tempo utilizzato anche in Italia ad uso decorativo. Le specie esistenti sono circa 700 con foglie aghiformi e fiori campanulati. Spesso viene assimilata al genere Diabocea e Calluna, che comprende una sola specie, e si distingue dall’erica per la conformazione dei fiori. Nei vivai si troveranno le specie più comuni e facilmente abbinabili fra loro per colore e dimensioni. L’erica gracilis ne è un esempio. E’ una pianta molto compatta, adatta a spazi ridotti con fiori di colore rosa, rosso e bianco. Al contrario l’erica multiflora e l’erica carnea possono raggiungere anche il metro d’altezza, mantenendo invariati l’aspetto e la colorazione dei fiori. Infine la specie arborea si estende come un albero vero e proprio spingendosi fino a 6 metri di altezza e sviluppando fiori con colorazione prevalentemente bianca.
Piante autunnali e coltivazione

NITROPHOSKA SPECIAL CONCIME UNIVERSALE IN SACCO DA 25 KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,5€


Coltivazione erica

erica La coltivazione dell’erica è molto facile se si seguono 4 banali accorgimenti:

- Ha la necessità di ambienti freschi ed areggiati, quindi è consigliabile evitare di esporla per troppe ore al giorno alla luce diretta del sole. E’ resistente anche a climi molto rigidi, quindi può rimanere all’esterno anche nei mesi invernali.

- E’ necessario utilizzare un terriccio con ph acido trattandosi di una pianta acidofila.

- E’ importante innaffiare con moderazione la pianta con acqua demineralizzata o piovana. Si tratta, infatti, di una specie calcifuga, cioè che mal sopporta il calcare.

- E’ essenziale assicurare abbondanti irrigazioni anche durante l’inverno evitando però ristagni d’acqua.

La fioritura avviene a temperature tra i 7° e i 15° C con l’arrivo dell’autunno. Se il clima rimane piuttosto freddo, la fioritura durerà molti mesi; in caso contrario la pianta appassirà velocemente.


  • chinodoxa Prima dell'arrivo dei geli invernali è bene affrettarsi per mettere a dimora le piante che a primavera ci regaleranno fiori a profusione, in alcuni casi cominciando quando ancora il freddo non ci ha l...
  • autunno in giardino L’autunno rappresenta un periodo di transizione dal caldo e temperature elevate dei mesi estivi al freddo e al graduale abbassamento del clima dei mesi invernali. E’ bene, per le piante che patiscono ...
  • Erica Il genere Erica è costituito da centinaia di specie di piccoli arbusti, diffusi in gran parte dell’Africa, fino al mediterraneo e in Europa; con il termine, oltre alle molte specie di erica, si indica...
  • Cespuglio spontaneo di erica La pianta di erica è classificata nella famiglia delle 'ericaceae' e in natura è possibile trovare più di 600 specie differenti di arbusti sempreverdi. Gran parte di queste varietà proviene dal Sudafr...

Fertil Complex NPK(Mg) 13-10-12+(3) (25 kg), concime granulare per piante e fiori

Prezzo: in offerta su Amazon a: 40€


Piante autunnali in giardino o terrazzo

giardino o in terrazzo L’estrema versatilità dell’erica la rende facilmente utilizzabile sia per arricchire balconi e terrazzi spogli che per completare e valorizzare aiuole e bordure in giardino.

Nel caso dei balconi è preferibile scegliere specie con portamento compatto escludendo per esempio la sopracitata specie arborea. Possono essere messe a dimora in vasi di medie dimensioni o in fioriere fai da te. L’effetto “colorato” invernale sarà unico!

E’ importante tenere a mente che ogni 2-3 anni si renderà necessario cambiare il vaso oppure ci si troverà a farlo quando diventerà troppo piccolo per le dimensioni raggiunte dalla pianta.

E’ consigliabile organizzare sempre lo spazio individuando uno o più punti focali e in questo caso, l’erica può rappresentarlo nella stagione più rigida in cui rami secchi e poche fioriture, la fanno da padrone.

E’ importante attirare l’attenzione dell’osservatore e creare continuità e uniformità in tutte le stagioni. Per esempio, disponete l’erica in un vaso a terra e collocatelo in posizione adiacente a piante con fioritura esclusivamente primaverile o estiva. Lo sguardo sarà attirato dalle sfumature di viola e bianco dell’erica piuttosto che dal resto della vegetazione scarna.

Nel caso del giardino può essere impiegata come tappezzante in giardini rocciosi o per creare semplici e raffinate aiuole, magari ripetute in differenti punti dello spazio verde. Si creeranno dei flash colorati piacevoli e non monotoni.