Prunus

Quando e quanto irrigare

Le piante adulte appartenenti al genere denominato Prunus, non hanno bisogno di cure particolari per quanto riguarda le irrigazioni. Sopportano molto bene i periodi siccitosi anche se è opportuno non fargli mancare per troppo tempo la somministrazione d'acqua. Al contrario, gli esemplari giovani richiedono una maggiore attenzione, soprattutto durante la calda stagione estiva. Infatti, a partire dai primi mesi primaverili è importante dispensare le annaffiature ogni volta che il terreno risulta asciutto al tatto. Occorre innaffiare mediamente ogni due settimane, in maniera tale da garantire il corretto grado di umidità ambientale. In generale, dopo il primo anno di vita le specie e le varietà di Prunus divengono sempre più autonome e non sono necessarie irrigazioni, nei mesi autunnali e invernali.
Alberi fiore prunus

Prunus serrulata "Kanzan" (Ciliegio da fiore), Ø 24 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,9€


Come prendersene cura

Albero frutto rosacea Gli alberi di Prunus se vengono coltivati in condizioni ottimali, possono raggiungere diversi metri in altezza. Molte specie e varietà sono impiegate a scopo ornamentale anche per decorare piccoli giardini. Si adattano facilmente a ogni tipologia di terreno, ma prediligono i suoli soffici, leggeri e a medio impasto. Inoltre, è consigliabile evitare i substrati argillosi, che a lungo andare possono fare soffrire l'apparato radicale e di conseguenza le piante. Non temono le fredde temperature invernali e sopportano altrettanto bene le condizioni climatiche al di sotto dello zero. Al contrario, possono risentire del caldo afoso durante i mesi estivi di luglio e agosto. Gli interventi di potatura sono necessari solo per eliminare le ramificazioni rovinate e danneggiate dalla stagione invernale.

  • Il mirabolano, detto comunemente pruno da fiore, rusticano o amolo, è una albero o arbusto di medie dimensioni originario probabilmente del Medio Oriente, ma giunto in Europa in tempi remotissimi e ch...
  • Albero sorbo Pur non richiedendo particolari cure, questi alberi sono molto sensibili durante i primissimi anni di vita: in questo periodo di tempo - della durata di 5 anni all'incirca - è necessario stare bene at...
  • Albero mirabolano Il mirabolano è anche chiamato rustico, proprio per la sua grande capacità di adattamento. È una pianta che riesce a sopravvivere e crescere su suoli di ogni tipo (umidi, pesanti, asfittici, argillosi...
  • Fiori ciliegio selvatico In un primo momento il metodo più comodo per irrigare il ciliegio selvatico è per sommersione. Questo metodo consiste nel creare una conca attorno alla base dell'albero, così da contenere l'acqua nece...

Lauroceraso – Concime liquido Hightech NPK per prunus laurocerasus – Fertilizzante per radici, suolo e foglie

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,95€


Quando e come concimare

Infiorescenze piante prunus Gli esemplari di Prunus adulti non richiedono concimazioni regolari e frequenti. Tuttavia, se l'aspetto delle piante appare meno vigoroso è consigliabile somministrare un concime organico maturo. Il periodo più indicato per effettuare l'operazione è in inverno, in questo modo si forniscono tutti gli elementi nutritivi fondamentali, per ottenere una copiosa e colorata fioritura. Invece, le piante giovani di Prunus hanno bisogno di concimazioni periodiche, soprattutto durante la fase dell'attecchimento. È opportuno scegliere un prodotto specifico completo, che assicuri tutti i principali macroelementi, come fosforo, potassio e azoto. Le somministrazioni avvengono in primavera e in autunno. Inoltre, nei mesi autunnali è indicato optare per un fertilizzante non troppo ricco d'azoto, da acquistare presso i rivenditori specializzati.


Prunus: Esposizione, malattie e possibili rimedi

Fioritura abero frutto Gli arbusti e gli alberi del genere Prunus amano i contesti luminosi e ben soleggiati, soprattutto se vengono coltivati in zone dove il clima è continentale. Al contrario, nelle regioni meridionali è opportuno optare per una zona dove ci sia il sole mattutino, piuttosto che quello pomeridiano. Le diverse specie di Prunus possono essere attaccate dagli afidi, per combatterli è opportuno impiegare insetticidi biologici oppure chimici, da somministrare secondo le indicazioni riportate sui singoli prodotti. L'oidio o mal bianco è un'altra patologia che può portare al graduale deperimento dei vegetali. In questi casi è opportuno intervenire tempestivamente, per bloccare l'avanzata della malattia, utilizzando delle apposite soluzioni a base di rame e zolfo, da acquistare presso i rivenditori autorizzati.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO