Sundaville

vedi anche: Sundaville

Quanto annaffiare la sundaville

La Sundaville è una delle piante più decorative in commercio, con la quale si colorano e profumano giardini e terrazze. È particolarmente apprezzata per i colori vivaci dei fiori che spaziano dal rosa al rosso rubino. Molto belle e delicate sono anche le Sundaville dai fiori bianchi. La Sundaville è una pianta rampicante sempreverde, originaria dell’America meridionale, della famiglia delle Apocynaceae che si caratterizza per la sua rapida crescita e le rigogliose fioriture che si protraggono nel tempo. La pianta fiorisce dal mese di aprile fino all’inizio dell’inverno. I folti rami si adattano per ricoprire cancellate e pergolati, sui quali si svilupperanno i fiori che si presentano a forma di trombetta. Le foglie sono invece verdi, a punta e piuttosto lisce. Quest’ultime la rendono differente dalla pianta della Mandevilla, con la quale la Sundaville viene confusa di frequente. La Sundavilla è un ibrido della Mandevilla e, a differenza di questa, tollera il sole ed il caldo. Tuttavia necessita di frequenti innaffiature e di elevata umidità. L’acqua dovrà essere data alla pianta almeno due o tre volte a settimana e bisognerà provvedere a nebulizzare le foglie a giorni alterni.
Innaffiare sundaville

1 PIANTA DI DIPLADENIA ROSSA VASO 14CM CON SPALLIERA RAMPICANTI MANDEVILLA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Come coltivare la e prendersi cura della sundeville

Sundevilla fiore Come prendersi cura della Sundeville ? La sua coltivazione è piuttosto semplice e comporta poche difficoltà. La pianta viene coltivata all’interno di vasi, ma si adatta anche a crescere sul terreno. Predilige terricci leggeri, ricchi di sostanze organiche, con torba mista a sabbia grossolana. Inoltre, per far sì che la pianta non marcisca, il terreno dovrà essere ben drenato. Per garantire il drenaggio occorrerà sistemare cocci di pietra sul fondo del vaso. Il rinvaso della Sundeville si dovrà effettuare ogni due anni, o comunque quando le radici cominceranno a fuoriuscire dai fori di drenaggio. Si provvederà a mettere a dimora la pianta in un vaso qualche centimetro più grande del precedente. Per effettuare il rinvaso sarebbe meglio attendere l’arrivo della primavera. Si consiglia di irrigare la Sundevilla solo nel caso in cui il terreno si presenti asciutto, poiché è una pianta che teme il ristagno idrico. La potatura favorirà l’emissione di nuovi getti e va praticata al termine della fioritura, accorciando i rami vecchi di almeno 5 centimetri. Per fare in modo che la Sundeville si possa arrampicare su tralicci e pergolati, bisognerà invece effettuare la cimatura degli apici.

  • Dipladenia Le piante di dipladenia o mandevilla sono rampicanti di origine sud americana, sempreverdi; il nome botanico del genere è mandevilla, ma vengono comunemente chiamate anche dipladenie (altro nome del g...
  • Pandorea pianta rampicante sempreverde, originaria dell'Australia e della Malesia; ha crescita vigorosa, e si sviluppa rapidamente fino ad un'altezza di 4-5 metri; i fusti sono sottili e molto ramificati, di c...
  • Asarina La Asarina è una pianta erbacea rampicante originaria dell'America centrale; produce lunghi fusti sottili, volubili, abbastanza ramificati, che portano piccole foglie trilobate o cuoriformi, appuntite...
  • Dipladenia rosa ciao a tutti la mia dipladenia acquistata circa 1 mese fa.... ha delle foglie bruciacchiate e anche i nuovi rametti teneri con le foglioline sembrano bruciati i rametti nuovi sono rossastri mentre le ...

Gelsomino - Trachelospermum jasminoides (Pianta sempreverde) - Vaso 1,5 litro (Pianta rampicante - Pianta adulta - Resistenza al freddo: Ottima) - Muri e recinzioni, Pergola, Balconi e terrazze | ClematisOnline - clematidi e rampicanti più economiche

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,95€


Come concimare la mandeville

Concimare pianta mandeville La concimazione della Sundevilla va effettuata durante i mesi primaverili ed in estate, e comunque nel periodo della ripresa vegetativa. L'operazione andrà effettuata con una frequenza regolare. Il concime andrà somministrato alla pianta ogni venti giorni, facendo attenzione ad aggiungere l’acqua di irrigazione, per far sì che questo venga assorbito bene dal terreno, nel caso in cui si dovesse trattare di un prodotto a granuli. È consigliabile infatti fare uso di fertilizzanti liquidi per piante da fiore, ricchi di azoto, potassio e fosforo e di tutti gli altri microelementi che, seppur presenti in quantità ridotta, sono necessari alla pianta per crescere e svilupparsi. Oltre a ciò, prendersi cura della Sundaville non richiede molto tempo. La pianta teme il gelo, ma riesce a sopravvivere durante il periodo invernale, solo se però le temperature si mantengono al di sopra dei 5°C. Altrimenti si dovrà provvedere a metterle a riparo sotto porticati o in luoghi dove le temperature si mantengano attorno ai 14°C. La Sundaville avrà bisogno di particolari interventi nel caso in cui venisse attaccata dai parassiti, per sconfiggere i quali occorrerà procurarsi dei prodotti specifici.


Sundaville: Esposizione, malattie e possibili rimedi

Fiore sundaville Le Sundaville prediligono le posizioni luminose e vanno esposte in pieno sole. In origine erano invece coltivate come piante di appartamento. Solo successivamente ci si rese conto che la scarsa illuminazione non favoriva la fioritura della pianta, ma incoraggiava solo la produzione di un fogliame rigoglioso. Tuttavia sono piante che gradiscono anche le zone a mezz’ombra. È importante che stiano lontane dalle correnti d’aria e dalle piogge copiose. Nel periodo invernale, quando le temperature cominceranno a scendere drasticamente, è consigliabile riparare la Sundaville anche dal freddo, per fare in modo che le radici non gelino. La Sundevilla è soggetta a diverse malattie comuni alle altre piante da fiore, ossia il marciume radicale, il ragnetto rosso ed anche la cocciniglia. Queste malattie causano l’ingiallimento e la conseguente caduta delle foglie. Quali sono i possibili rimedi? Sia il ragnetto che la cocciniglia possono essere eliminati manualmente con un batuffolo di cotone e dell’alcool, o facendo uso di specifici acaricidi. Gli attacchi del ragnetto possono essere prevenuti mantenendo costante l’umidità dell’aria, ossia effettuando frequenti nebulizzazioni sulle foglie.


  • sundaville La pianta sundaville è in realtà un ibrido della specie rampicante conosciuta con il nome di dipladenia o mandevilla. Qu
    visita : sundaville
  • pianta dipladenia La Dipladenia è una pianta sempreverde che viene principalmente dall’America centrale e meridionale. Siccome i fusti del
    visita : pianta dipladenia
  • dipladenia sundaville Le piante rampicanti della specie conosciuta come Dipladenia sundaville, appartengono alla famiglia delle Apocynaceae e
    visita : dipladenia sundaville

COMMENTI SULL' ARTICOLO