Siepi di bosso

Bosso, caratteristiche

Il bosso è un arbusto sempreverde originario dell'Europa e dell'Asia. Appartiene al genere Buxus che comprende diverse specie, alcune delle quali in grado di raggiungere i quattro metri di altezza. La pianta ha un portamento eretto e di carattere cespuglioso ed è caratterizzata da una chioma molto fitta e folta. Le foglie sono picciolate, lunghe e ovoidali, di color verde scuro e che misurano fino a due centimetri e mezzo. La fioritura è quasi impercettibile dato che i fiori sono molto piccoli e si perdono tra la fitta chioma della pianta, mentre i frutti sono capsule contenenti semi marroni. Questa pianta è una varietà rustica che ben si adatta al nostro clima e ai nostri terreni e può crescere sia al sole che all'ombra. La sua facilità di coltura e le sue poche esigenze, insieme alla densa e compatta chioma, ne fanno una delle piante più utilizzate nella creazione di siepi.
Siepe di bosso

50 articoli Piante da siepe bosso (Buxus sempervirens), alta 15cm, dimensioni del piatto: 9cm, sempreverdi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 47,5€


Esposizione e messa a dimora

Siepe di bosso nano Come accennato precedentemente questa pianta è una varietà molto rustica e che si adatta facilmente a qualsiasi esposizione, anche se predilige la mezz'ombra nelle regioni a clima caldo e l'esposizione al sole nelle regioni fredde. Una volta messo a dimora tende a formare da subito una fitta rete di radici che consentono alla pianta di riprendersi velocemente dal travaso senza risentire del passaggio da un ambiente all'altro. Prima di impiantare gli esemplari di questo tipo è necessario però creare l'ambiente adatto. La prima cosa da fare è scavare una buca che sia grande almeno il doppio rispetto alla quantità di terra a cui la pianta era abituata. Inoltre, prima di metterlo a dimora, è necessario concimare adeguatamente il terreno, avendo la premura di aggiungere anche della ghiaia nel caso in cui il terreno risulti particolarmente argilloso. Questo espediente lo renderà più drenante e favorirà il corretto sviluppo della pianta evitando letali marciumi radicali, visto che queste piante non tollerano i ristagni idrici.

  • Biancospino Il genere crataegus comprende circa duecento specie di alberi ed arbusti a foglia caduca, originari dell'Europa, dell'Asia e del nord America; hanno portamento eretto e producono una chioma disordinat...
  • photinia La Photinia x fraseri è un arbusto, o piccolo albero, sempreverde, che può raggiungere i 3-4 metri di altezza; si tratta di un ibrido, le piante utilizzate per l'ibridazione sono la P. glabra, origina...
  • cotoneaster pendulus Il Cotonastro è una varietà originaria della Cina e dell'Himalaya. Il genere conta specie di arbusti a foglie decidue o sempreverdi, a portamento variabile, eretto o prostrato. Le specie decidue in ...
  • Ligustro Originario dell'Europa centro meridionale e dell'Africa settentrionale, il genere comprende 45 specie di arbusti e piccoli alberi sempreverdi o decidui usati per formare siepi.Spontaneo in Italia, è...

SIEPI A PANNELLI - SIEPE ORNAMENTALE BOSSO SQUAREGREEN 12 PZ CM.50X50

Prezzo: in offerta su Amazon a: 108,9€


Siepi di bosso

Siepe di bosso perimetrale Tra tutte le varietà esistenti quelle più indicate per costituire siepi di bosso sono perlopiù le varietà nane perché, crescendo meno in altezza, sono più gestibili. Tuttavia anche la Buxus Rotundifolia, che non è nana, con il suo portamento a alberello è molto apprezzata e utilizzata a tale scopo. Una volta individuata la varietà che ci interessa non resta che progettare la nostra siepe. Rispettando le regole sopracitate per garantire il giusto terreno e la giusta esposizione, non resta che piantare le piantine a circa mezzo metro l'una dall'altra e a mezzo metro dal confine che vogliamo delimitare. Noteremo una crescita lenta e compatta. Una volta formata la siepe si dovrà intervenire con la potatura, intervento che andrà effettuato periodicamente, due volte l'anno. La prima volta a giugno per dare la giusta forma e compattezza alla siepe regolandone altezza e larghezza, la seconda invece a settembre per preparare le piante a superare il periodo invernale.


Annaffiatura e concimazione

Particolare di siepe di bossa arcuata Questa pianta ama un terreno abbastanza arido, quindi di solito necessita di irrigazioni solamente nel periodo estivo, facendo sempre attenzione a che sia ben asciutto il terreno tra un'irrigazione e l'altra. Durante il resto dell'anno sono tendenzialmente sufficienti le piogge stagionali a fornire il giusto apporto idrico alle piante. Nel caso di esemplari giovani va però detto che è bene provvedere alla somministrazione di acqua nel caso di siccità prolungata. Per quel che concerne la concimazione, per garantire il sano sviluppo del bosso si somministra del concime granulare a lenta cessazione in primavera, prima della ripresa vegetativa, mentre in autunno è consigliabile utilizzare dello stallatico ben maturo. Con questi piccoli accorgimenti otterremo e preserveremo siepi di bosso in salute e durature.



  • bosso siepe Il bosso è un arbusto sempreverde usato per la creazione di siepi decorative e ornamentali. Anche se non produce fiori d
    visita : bosso siepe
  • siepe di bosso La siepe svolge numerose funzioni, tra le quali la prima è sicuramente quella di delimitare i confini del giardino. La s
    visita : siepe di bosso

COMMENTI SULL' ARTICOLO