Taglio siepe

vedi anche: Le siepi

Taglio siepe

I tagli delle siepi comprendono l'operazione di cimatura e di potatura delle piante. La cimatura va eseguita durante la fase di sviluppo vegetativo delle siepi o comunque ogni volta che i rami debordano. Consiste nel tagliare la crescita, cioè i rametti che si presentando all'apice della pianta o periferici per stimolare lo sviluppo dei nuovi germogli, per facilitare la crescita di una chioma rigogliosa e compatta e infine per creare un effetto ottico omogeneo nel nostro giardino portando le piante ad una stessa statura e alla medesima densità di fogliame. La potatura invece si utilizza per eliminare i rami danneggiati, per far penetrare luce e aria all'interno del fogliame, va eseguita con tecnica appropriata e in determinati periodi dell'anno prefissati, varia da specie a specie, alcune piante richiedono una sola potatura annuale altre hanno bisogno di più potature.

taglio Siepe sempreverde

Forbice da siepe telescopica da 64 cm lama dritta Teflon

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,89€
(Risparmi 11,22€)


Attrezzi taglio siepe

Attrezzi taglio siepe Nel giardinaggio molti sono gli attrezzi per procedere alla potatura delle siepi. Si va dalle forbici che possono essere a lame curve, a punta o a incudine adatte per i piccoli interventi, alle cesoie elettriche con batteria ricaribile e alle classiche forbici da potatura con la lama ondulata indicate per la siepi a foglia larga. Infine per potare i rami più alti sarà bene utilizzare una troncarami a manici allungabili. Per le piante a foglia piccola si può utilizzare un tosasiepi elettrico a batteria. Dopo ogni lavoro, gli attrezzi vanno accuratamente manutenuti e oliati con un prodotto apposito per conservarne l'efficienza e per ottenere sempre un taglio netto delle piante in modo da evitare antiesteitche slabrature delle foglie. Per facilitare il lavoro tendere una corda tra due paletti tra i vari alberi per individuare subito i rami debordanti.

  • passiflora La potatura delle piante rampicanti è strettamente correlata alla fase di crescita delle stesse e al tipo di essenza in esame.Le principali distinzioni sono: esemplari giovani che devono ancora cres...
  • piante grasse Generalità: cactacee originarie del Messico, questo genere riunisce solo 10-12 specie. Hanno fusto eretto, in genere corto ed ingrossato, spesso a forma di caudex; all'estremità del fusto producono nu...
  • forsythia Posseggo una siepe composta da Agrifoglio e Forsizia, vorrei conoscere il periodo migliore per potarla.Grazie....
  • magnolia grandiflora Vorrei indicazioni su come e quando potare la pianta di cui in oggetto. E' alta circa 2,5 Metri .Cordiali SalutiCristiano...

Siepe artificiale doghe pannelli per recinzione esterno catena Faux siepe Privacy per recinzioni, 1 m x 2 m, 1.5m x 3m

Prezzo: in offerta su Amazon a: 48,6€


Taglio siepe fiorita

Siepe fiorita Se le siepi sono formate da arbusti fioriti come la fotinia con le sue bacche rosse in primavera o il berberis, è giusto privilegiare la fioritura della pianta ed ottenere un effetto più naturale piuttosto che ricercare ad ogni costo l'uniformità delle siepi. La potatura di una siepe fiorita non va effettuato con troppa frequenza e occorre rispettare i tempi della fioritura. Nelle specie che fioriscono sui rami dell'anno precedente, occorre tagliare solamente quando i fiori sono appassiti, senza attendere troppo però per evitare che la pianta non abbia il tempo di produrre nuovi germogli. Le specie che fioriscono sui rami di nuova formazione possono invece essere potate in autunno e primavera. In tutte le siepi fiorite lo sfoltimento dei fiori, è talvolta necessario, l'abbondanza della fioritura infatti va a discapito della grandezza e della durata dei fiori.