Come coltivare la tapioca

Come, quando e quanto innaffiare.

La tapioca è coltivata principalmente in paesi sudamericani, soprattutto in Brasile e nelle Filippine, pertanto necessita di climi caldi (eventualmente ricreati anche artificialmente) per svilupparsi. È necessario interrare la parte apicale del tubero o un'altra zona avente almeno una gemma, in modo da permettere la crescita delle foglie. Durante i primi tre mesi a partire dall'interramento, la pianta è molto sensibile alla carenza d'acqua, quindi necessita di essere idratata costantemente: il periodo ideale per l'interramento è pertanto quello dell'inizio delle piogge. Superato questo trimestre critico, invece, la pianta tollera egregiamente periodi di carenza d'acqua, quindi può e deve essere idratata meno assiduamente. Allo stesso modo, interrare la pianta in terreni eccessivamente umidi influisce negativamente sul suo sviluppo, in quanto volumi troppo elevati di acqua intorno alla zona apicale della pianta provocano il suo marcimento.
tubero tapioca

Bio Green prodotti per coltura seminatrice Super Seeder

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,99€


Cure ed attenzioni da dedicare alla pianta.

argilla espansa È necessario fornire alla tapioca un terreno molto fertile ed argilloso, caratteristiche che favoriscono l'accumulo di sostanze nel tubero ed impediscono la formazione di acquitrini dannosi. Soprattutto durante i primi tre mesi di crescita è importante rimuovere in modo regolare e minuzioso ogni tipo di erbaccia che potrebbe competere con la pianta durante questa delicata fase. Nel caso si decida di coltivare più piante di tapioca in un unico giardino, è bene tenere in conto che esse richiedono almeno 3 metri di distanza l'una dall'altra e che la crescita verticale si può estendere fino a 2 metri (tuttavia la lunghezza, per la variante non selvatica, è mediamente di 80 centimetri circa). La raccolta, effettuata a mano per non danneggiare il tubero, dev'essere attuata a 10-12 mesi circa dall'interramento.

  • Carote La carota è una pianta originaria delle regioni temperate dell'Europa, coltivata per le radici a fittone utilizzate a scopo alimentare sia crude sia cotte. Le varietà coltivate hanno radici carnose di...
  • Melanzana La melanzana è una pianta annuale appartenente alla famiglia delle Solanaceae, coltivata per il suo frutto che viene generalmente consumato e ritenuto un ortaggioÈ considerata annuale nei paesi tem...
  • rafani Il ramolaccio, detto anche radice d’inverno, è un ortaggio a radice poco comune nel nostro paese. In linea generale è molto simile al più diffuso ravanello, ma acquisisce un nome diverso per sottoline...
  • spinaci Gli spinaci sono piante biennali, coltivate come annuali, appartenenti alla famiglia delle amaranthacee; esiste una sola specie di spinacio, il cui nome botanico è spinacia oleracea, ed è originaria d...

Sacchetto di piantatura patata, HomeYoo 3-Pack 7 Gallon Grow Borse /Sacchi per piante di tessuto non tessuto / aerazione Tessuto Pentole / Borse Piantapatate con patta per coltivare ortaggi: patate, carote e cipolla piantare bag (3)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,99€
(Risparmi 23€)


Quando e come concimare la tapioca.

fertilizzanti manioca La tapioca ha bisogno di un terreno fertile per accumulare sostanze nutritive e quindi crescere. Pertanto, non appena si hanno sintomi di carenza di fertilità del terreno, è importante implementare le sostanze perse attraverso l'ausilio di concimi organici (quali compost e torba, utili soprattutto nel primo trimestre) e minerali (necessari nella fase di sviluppo della pianta, dal terzo mese in poi); allo stesso tempo non si deve somministrare un'eccessiva quantità di composti azotati al terreno di coltura, in quanto la pianta - sia nella varietà coltivata che in quella selvatica - tende ad accumulare nel sottile strato di corteccia un'elevata quantità di acido cianidrico, tossico per la salute umana.Terreni adeguati alla crescita della tapioca sono anche quelli contenenti funghi: infatti tra la tapioca e i funghi si crea un rapporto simbiotico che favorisce l'assorbimento di fosforo da parte della pianta.


Come coltivare la tapioca: Potenziali malattie e parassiti.

insetto virus La tapioca è particolarmente sensibile al virus del mosaico della tapioca (african cassava mosaic virus), molto simile a quello che attacca le piante di tabacco, che può essere sia trasmesso per contatto diretto, sia veicolato da alcuni insetti. I più comuni parassiti della pianta sono invece il Phenacoccus manihoti, insetto appartenente alla famiglia delle cocciniglie il quale si nutre delle foglie di tapioca e rilascia una tossina che provoca l'appassimento delle foglie, e l'acaro Mononychellus tanajoa; questi problemi possono essere risolti a valle con l'ausilio di antiparassitari, oppure a monte con la scelta di interrare varietà resistenti. In ogni caso è di fondamentale importanza mettere in quarantena le piante danneggiate (sia da virus che da parassiti) per evitare la propagazione delle malattie a tutte le altre piante o eventualmente ad altre specie presenti.


Guarda il Video
  • tapioca pianta Come tutte le piante tropicali equatoriali, la tapioca (anche detta manioca, yuca o cassava) necessita di temperature el
    visita : tapioca pianta

COMMENTI SULL' ARTICOLO