concimare piante

vedi anche: Trova piante

Domanda : concimare piante

salve vorrei cortesemente sapere quale tipo di concime se liquido o in granuli a delle piante da frutto e agrumi rivestiti con del lapillo vulcanico.grazie per la vostra collaborazione e cordiali saluti
albicocche

COMPO SANA TERRICCIO DI QUALITA' PER PIANTE VERDI IN CONFEZIONE DA 10 LITRI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€


Risposta : concimare piante

Gentile Daniela,

i Limoni e le piante da frutto più comuni (pere, mele, albicocche, pesche e ciliegie) hanno esigenze diverse, sia per quanto riguarda il tipo di fertilizzante, sia per il diverso periodo di rigoglio vegetativo; quindi un limone andrà fertilizzato nei mesi autunnali ed invernali, più o meno da settembre, fino a maggio-giugno; mentre le altre piante da frutto andranno fertilizzate una volta in autunno, e poi in primavera e in estate. Tipicamente per i limoni si utilizzano specifici fertilizzanti per agrumi, che puoi trovare in qualsiasi vivaio. Invece per le piante da frutto, in autunno si utilizza dello stallatico (ogni anno o ad anni alterni), a fine inverno si utilizza un concime con alta concentrazione di azoto e fosforo, per favorire lo sviluppo vegetativo ed un corretto funzionamento dell’apparato radicale; nel periodo estivo, quando i frutti si stanno ingrossando, si preferisce un fertilizzante con maggiori quantità di potassio, che influiscono sul colore e sul sapore dei frutti; e a fine estate si torna ad un fertilizzante ricco in azoto. Che tipo di fertilizzante? Secondo me, trattandosi di alberi, sarebbe opportuno utilizzare dei fertilizzanti granulari, possibilmente a lenta cessione, in modo che il tuo intervento sia necessario solo una volta ogni 4-5 mesi; in questo modo andrai a concimare il limone una volta a settembre e poi a gennaio; per le altre piante da frutto sceglierai un fertilizzante più ricco di azoto e fosforo in gennaio-febbraio; poi uno più ricco in potassio in giugno, e ancora azoto in settembre-ottobre ( a meno che tu non decida di spargere dello stallatico). Chiaro che i fertilizzanti andrebbero sparsi sotto la chioma degli alberi, ma anche sotto il lapillo; anzi, di solito dopo aver sparso il fertilizzante si zappetta leggermente. Visto che dovrai fornire il concime ogni 4 mesi, puoi anche rimuovere parte del lapillo, spargere bene il concime, zappettare leggermente e riposizionare il lapillo; non si tratta di un lavoro titanico, e ti permetterà anche di sistemare periodicamente il lapillo, aggiungendone se necessario, e inoltre in questo modo manterrai sempre soffice e permeabile il terreno attorno alle tue piante. Se lo ritieni opportuno, e non hai nessuna intenzione di spostare il lapillo periodicamente (oppure se possiedi veramente tante piante da frutto, e il lavoro ti diventerebbe così immane) puoi valutare l’eventualità di utilizzare in estate un fertilizzante fogliare, da spargere sulla chioma delle piante e non ne terreno; cosa che si può tranquillamente fare anche per il limone.


  • piante annuali Le piante sono organismi viventi, in quanto tali vivono trasformando in energia ciò che la natura dona loro; l'energia viene ottenuta dalla piante grazie alla fotosintesi clorofilliana, che sfrutta la...
  • piante autunnali Buona parte delle piante del giardino e dell'orto attraversano, durante l'inverno, un periodo di riposo vegetativo; non per questo orto e giardino non necessitano in alcun modo di concimazioni. Le con...
  • pollina buon giorno,vi scrivo questa mail xchè desidero sapere lacomposizione chimica della pollina.in oltre se non è per voi un problema, mi piacerebbesapere se la pollina, prima di essere usata come...
  • camelie Ho sul terrazzo due vasi di ortense (una bianca e una rosa chiara) che, nonostante abbia provveduto a proteggere, hanno patito molto i rigori dell'inverno appena trascorso. Una di esse, in particolare...

TERRICCIO DI QUALITA' PER AZALEE RODODENDRI E PIANTE ACIDE IN GENERE COMPO SANA IN CONFEZIONE DA 50 LITRI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,85€



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO