Innesto del limone

vedi anche: Innesto

Domanda: quando si innesta il limone

sono parecchi anni che possiedo un albero di limone. tempo fa uscì dalla parte inferiore dell'albero un ramo che crescendo ha portato frutti simili alle arance .. dopo poco l'ho tagliato. da allora il mio albero non ha prodotto più nessuno fiore e quindi frutto. vorrei fare un innesto a spacco laterale posso farlo adesso che siamo a luglio o devo aspettare agosto?? e se lo faccio potrà iniziare a vegetare ... così sarò sicuro che l'innesto ha attecchito? ringrazio in anticipo per la risposta. :)
Limone

Mastice per innesti e ferite delle piante Arbokol Classic confezione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,07€


Innesto del limone: Risposta: quando si innesta il limone

Gentile Giuseppe,

gli innesti degli agrumi si fanno in primavera, più o meno in aprile o maggio; dipende poi dalla zona in cui vivi, perché nelle zone con inverni miti spesso gli innesti degli agrumi vengono praticati già in marzo, mentre nelle regioni con inverni più freddi si ritarda un poco. In linea generale, questi innesti, a corona, vengono fatti quando le piante ricominciano a produrre i primi germogli, tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera. L’innesto a corona consiste nella capitozzatura della pianta portainnesto, in modo da ottenere un fusto eretto, con taglio parallelo al terreno, perfettamente orizzontale; su questo fusto si pratica, perpendicolare al terreno, un taglio a X, all’interno del quale si pongono le marze. Oppure, più comunemente, si pratica un innesto a corona: si solleva leggermente la corteccia, praticando piccole incisioni nella parte esterna; all’interno della tasca così creata si inseriscono le marze, che verranno tenute in loco da rafia o altro materiale. Indipendentemente dal tipo di innesto che hai deciso di eseguire, ricordati di utilizzare strumenti ben affilati, puliti e disinfettati, per evitare di “innestare” nella pianta anche batteri o parassiti fungini. Oltre a questo, da quello che dici il tuo alberello era ovviamente già innestato, e dalla base il portainnesto molto vigoroso aveva già prodotto un ramo ben sviluppato; nel ripetere l’operazione di innesto, sarebbe opportuno tagliare il fusto al di sotto dell’innesto precedente, in modo da innestare le marze direttamente sul portainnesto, e non sul legno che si è formato sopra il vecchio innesto. Se vuoi invece tenere la pianta così com’è, perché prima della produzione del ramo “alieno” i frutti ti piacevano ed erano abbondanti, allora puoi anche pensare di attendere almeno una stagione, per vedere se, dopo la potatura del ramo del portainnesto, i rami innestati ricominciano a svilupparsi ed a produrre frutti. Quando si innesta una pianta, si sceglie in genere un portainnesto molto sano, vigoroso, ma dai frutti poco interessanti, e su di esso si innestano i rami di una pianta con frutti migliori, che di solito non è in grado di produrre tali frutti da sola. Per questo motivo, se si lasciano sviluppare i rami del portainnesto, questi tendono a prendere il sopravvento su quelli innestati, che quindi sono destinati a soccombere.


  • Limoni Il citrus limon è sicuramente l’agrume più coltivato al mondo; tutti lo conosciamo. L’alberello è di dimensioni modeste, di solito non supera i 3-4 metri di altezza; il fogliame è sempreverde, scuro, ...
  • Agrumi, arance Gli Agrumi sono tra le piante da frutto più coltivate in tutto il mondo, sono grandi arbusti, più spesso piccoli alberi, di origine Asiatica, coltivati in Europa da secoli, ma diffusi da tempo anche i...
  • Limone Il citrus limon è un albero da frutto, la cui coltivazione in Europa avviene da secoli; originario dell'India e dell'Asia; anche se viene considerato da sempre una specie a sè stante, il citrus limon ...
  • limone Buon giornodesidero avere informazioni su un problema inerente ad una pianta di limoni malata di cocciniglia.... come posso avere informazioni?grazie vs.risposta...

Piante Nettarine a Polpa Gialla Indipendence - 2 anni

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,5€


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO