malattie limone

Domanda : malattie limone

buongiorno abito nella bassa bresciana

a 30 km dal lago di garda clima continentale

riparo i limoni ogni anno e in questa primavera

è da 1.5/2 mesi che prendono acqua a volontà

visto che al nord continua a piovere

ho due fotografie da sottoporvi ma non so come farvele avere

in una ci sono foglie accartocciate

e nella seconda ci sono germogli buoni e molti altri (che non si vedono) anneriti e appassiti

che poi cadono. Mi potete dire dov il mio comportamento è sbagliato? sarebbe importante in questo form la possibilità di inviarvi le fotografie.

Grazie per la cortese risposta

Limone

CONCIME LIQUIDO BIOLOGICO ALGHE x AGRUMI LIMONI ARANCI MANDARINI ETC 1 LT

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,9€


Risposta : malattie limone

Gentile Giovanni,

i limoni sono originari delle zone fresche e umide dell’Asia, dove vengono coltivati da millenni; da moltissimo tempo sono stati importati in Europa, in particolare nell’area mediterranea, dove possono venire coltivati grazie al fatto che in questa zona gli inverni sono miti, il clima generale sarebbe eccessivamente asciutto, ma nel periodo estivo di solito sono in semi riposo vegetativo, quindi resistono bene al caldo ed al clima secco, che non amano particolarmente; considera comunque che i frutteti del sud Italia coltivati ad agrumi, sono anche dotati di impianti di irrigazione, in modo che le piante possano avere l’umidità di cui hanno bisogno. Quindi stai coltivando una pianta che non sopporta molto bene i lunghi periodi di siccità, soprattutto se tale siccità si presenta nei mesi invernali, quando i limoni sono in pieno rigoglio vegetativo, con fiori e frutti. Capita infatti spesso, soprattutto nelle zone in cui i limoni vengono protetti per l’inverno, che il clima in serra o sotto le coperture sia troppo asciutto, e che le piante dissecchino a causa di questo problema. Nel tuo caso invece, secondo me i tuoi limoni sono stati attaccati da dei parassiti fungini, perché sia le foglie che si accartocciano, sia gli apici vegetativi che si scuriscono e poi disseccano, sono un chiaro sintomo di qualche tipo di marciume delle radici o del colletto. Questo avviene perché alta umidità non equivale a terreno sempre fradicio e saturo di acqua; anche se gli agrumi amano un clima invernale abbastanza umido, con una buona quantità di acqua nell’raia, non sopportano i ristagni idrici, e quindi, soprattutto quando fa ancora freddo, è bene annaffiarli solo lasciando che il terreno asciughi tra due annaffiature. Purtroppo la primavera 2013 è stata decisamente troppo fredda e piovosa, con temperature che ricordavano più novembre che aprile o maggio; per questo motivo, il terreno di coltivazione delle tue piante è rimasto per settimane saturo di acqua, favorendo lo sviluppo dei parassiti fungini. Per debellarli, prima di tutto sarebbe opportuno rinvasare le piante, sostituendo il terreno esausto, con un substrato ricco e molto ben drenante; in seguito conviene anche praticare un trattamento con un fungicida fogliare sistemico, che verrà assorbito dalle foglie ed entrerà in circolo nei tessuti della pianta, uccidendo eventuali funghi ancora presenti. Quando rinvasi il limone ricordati di rimuovere eventuali parti annerite o rovinate delle radici. E per i prossimi mesi, posiziona le piante al sole, ed annaffia abbondantemente, ma solo quando il terreno risulta perfettamente asciutto.


    CONCIME LIQUIDO BIOLOGICO ALGHE x AGRUMI LIMONI ARANCI MANDARINI ETC 3x 1 LT

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,9€



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO



    sitemap %>