Morte di un albicocco

Domanda: cosa ha ucciso il mio albicocco?

ho un albero di albicocco di circa 2 anni. il primo anno stava benissimo, con le sue foglie belle in salute.

quest'anno aveva messo belle foglie, bei fiori e molti piccoli frutti. c'è stata la famosa nevicata a fine inverno e naturalmente i fruttini e le foglie si sono seccate. ma addirittura si è seccata tutta la pianta. mi sapete spiegare come è potuto avvenire?

Albicoche mature

GRÜNTEK Cesoie Potatura in Giardino FALKE (FALCO) con lama da 48 mm Forbici in acciaio giapponese SK5, rivestita Teflon, terra di Precisione, ByPass con maniglie ergonomiche, verde

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,9€
(Risparmi 5,05€)


Morte di un albicocco: Risposta: gli albicocchi in inverno

Gentile Simonetta,

gli alberelli di albicocco si coltivano da millenni in tutta l’area mediterranea; tali alberi, quando sono di età matura, in genere non temono il freddo ed il gelo, anche perché durante l’inverno sono ancora in completo riposo vegetativo. L’inverno 2011-2012 è stato decisamente particolare, con temperature di molti gradi al di sotto dello zero; oltre a questo, il freddo è purtroppo arrivato alla fine dell’inverno, quando molte piante avevano già cominciato la ripresa vegetativa. Quindi, in molte zone d’Italia, moltissime piante sono morte a causa del freddo, anche piante che tradizionalmente non soffrono particolarmente per il gelo. Purtroppo il tuo alberello aveva anche il “difetto” di essere ancora giovane: gli alberi adulti spesso sopportano intemperie e temperature molto superiori o inferiori alla norma, un piccolo albero è invece ancora indifeso; se il tuo alberello non aveva ancora potuto produrre un apparato radicale ampio, e se era già in piena ripresa vegetativa quando sono arrivate le ultime gelate, beh, allora è stato ucciso proprio dal freddo. Può anche darsi che la pianta sia morta per altre cause, favorite e stimolate dal freddo; ad esempio, eccessi di annaffiature, o comunque ristagno idrico nel terreno, possono aver ucciso una pianta che già era stata rovinata dal freddo.

Se è vero che, un albicocco adulto, può tranquillamente sopportare il caldo estivo, ed il freddo invernale, spesso senza necessità di cura alcuna; purtroppo però, quando si tratta di un giovane alberello, dovremo annaffiarlo quando il clima è siccitoso, e coprirlo quando il freddo si mostra eccessivamente intenso. Talvolta basta anche un semplice telo di agritessuto, con cui coprire tutta la piana; in vivaio trovi anche comodi cappucci, da tenere in casa, nell’eventualità che si verifichi anche il prossimo inverno un clima simile a quello precedente. Non è necessario coprire le piante del giardino se le temperature sono attorno ai -10°C in gennaio; ma se in marzo ci troviamo con le gemme ingrossate, qualche fiorellino già sbocciato, e il termometro segna -12°C, allora corriamo a coprire le pianticelle più giovani e piccole.


  • albicacche Prunus armeniaca è una pianta d'origine cinese, alcuni sostengono possa provenire dalle zone della Persia e dell'Armenia. Albero di media grandezza, raggiunge generalmente i 5-7 m d'altezza, ha foglie...
  • albicocco Ho in vaso cresciuto un albicocco che quest'anno e` fiorito, ma i fiori cadono e non ci sono i frutti. Vorrei cortesemente sapere il perche`. Mi chiamo Enzo Morino e la mia e-mail e`enzo28m@hotmail....
  • prunus armeniaca La pianta di albicocco è una di quelle che vengono comunemente coltivate all'interno di orti e frutteti; essa è di origine orientale, dai territori cinesi ma si è ampiamente diffusa in Italia, dove il...
  • Albicocche mature Buongiorno, premetto che sono totalmente inesperta in materia, nel mio orto ho un albicocco di 10-15 anni che però non riesce a far maturare i suoi frutti in quanto cadono a terra quando sono ancora v...

TERRICCIO SPECIFICO PER PIANTE VERDI GESAL IN CONFEZIONE DA 20 LITRI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,5€



COMMENTI SULL' ARTICOLO