Parassiti sui pomodori

Domanda: parassiti sui pomodori

salve, io coltivo delle piante di pomodoro in serra, e quest'anno per la prima volta molti pomodori ancora prima di maturare marciscono proprio dove sono attaccati con la pianta, e sono ancora verdi! da cosa può dipendere? grazie mille
pomodoro

kg 10 poltiglia bordolese manica solfato di rame 20 % vite olivo frutta

Prezzo: in offerta su Amazon a: 53,1€


Parassiti sui pomodori: Risposta: parassiti sui pomodori

Gentile Samantha,

il problema che descrivi è abbastanza frequente nelle zone meridionali d’Italia, mentre nelle restanti regioni si presenta quasi esclusivamente in serra, ed è dovuto ad un acaro parassita, che non sopravvive alle basse temperature ; per questo motivo, tipicamente durante i mesi autunnali tutti glia cari presenti sulle colture, e anche quelli caduti al suolo e eventuali larve e uova, vengono distrutte dal freddo, cosa che non può accadere in serra o nelle regioni in cui l’autunno e l’inverno presentano un clima mite, dove sopravvivono e riescono a parassitizzare molto rapidamente le nuove colture primaverili. Il clima caldo umido della serra favorisce anche l’ulteriore sviluppo dei parassiti, che in una singola stagione possono produrre svariate generazioni, attaccando quindi tantissime piante. I parassiti responsabili dell’attacco ai tuoi pomodori sono gli acari rugginosi, Aculops lycopersici; sono acari di dimensioni minuscole, non visibili dall’occhio umano, le cui uova vengono deposte vicino ai fusti; le larve si annidano sul fusto, sotto le foglie, o sui frutti, all’attaccatura dei frutti con la pianta. Le foglie attaccate appaiono con i margini leggermente ripiegati verso il basso, i fusti si fessurano, e i pomodori, ancora verdi, assumono un colorito bruno o nero, e non riescono a maturare, spesso manifestano delle strane fessurazioni, come delle crepe di colore marrone, dall’aspetto duro e rigido. I trattamenti che di solito si praticano contro i più comuni insetti presenti sui pomodori, spesso non hanno successo contro questi acari, che non sono insetti, ma aracnidi, sono quindi minuscoli ragnetti, come il ragnetto rosso. Si devono quindi utilizzare appositi acaricidi, e i trattamenti vanno fatti anche se si è deciso di estirpare le piante malate, perché questi acari sopravvivono sul terreno, e in serra possono attaccare altre piante con facilità, sopravvivendo anche durante i mesi più freddi. Sono sensibili anche allo zolfo, e quindi spesso i trattamenti con fungicida ne limitano di molto la popolazione. Visti i danni ingenti che procurano questi acari, è opportuno intervenire tempestivamente, non appena si notano i primi sintomi della presenza dei ragnetti sulle colture. Non sono moltissimi i parassiti che colpiscono i pomodori in Italia, è quindi possibile fare in modo di conoscerli bene tutti, il loro aspetto e i sintomi che procurano, in modo da potersi attivare non appena si notano i primi sintomi di un attacco.


  • pomodori da un paio di anni sul fusto circa (venti cm. Fuori dal terreno)dei pomodori coltivati all’aperto si secca,diventa scuro e poi muore tutta la pianta mi sa dire che cose...

pianta di Limoni 4 stagioni in vaso giallo 17 x 17 altezza 1,50

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO