Limone

Domanda : Limone

In primavera ho acquistato una pianta di limone in vaso che non è a forma di alberello ma ha i rami rivolti verso il basso e legati a dei bastoni (erano tutti in questo modo). Tutta l'estate ho raccolo i limoni, ma mi piacerebbe che avesse la forma di un alberello, però dovendo accorciare molto questi rami ho paura che ne risenta. Cosa mi consigliate?
limone

Pianta Limone in fitocella - Pianta Agrumi - H 120/140 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Risposta : Limone

Gentile Paola,

i limoni vengono coltivati da millenni da parte dell’uomo; per migliorarne la fioritura, e conseguentemente la produttività, tipicamente i limoni non vengono lasciati sviluppare a loro piacere, ma vengono formati in modo che la loro chioma assuma la conformazione migliore possibile, in modo che ogni ramo riceva la luce solare necessaria. Tipicamente, la maggior parte degli agrumi coltivati per i frutti in piena terra in Italia sono allevati ad alberello, ovvero su un corto fusto unico si sviluppa una ampia chioma tondeggiante. Ma questo metodo di allevamento non è l’unico e solo; i limoni vengono anche coltivati a spalliera, con tutti i rami disposti a costituire una sorta di muro, o a coppa, con i rami disposti a cerchio. Come dicevo, questo tipo di conformazione è preparata appositamente per ottenere una ottima insolazione della chioma in ogni sua parte, particolarmente adatte per gli agrumi coltivati in vaso: anche gli esemplari giovani e di dimensioni contenute riescono ad avere fioriture molto abbondanti. Le piante sono ancora giovani, e attraverso sapienti potature e l’utilizzo di tutori, si ottiene la forma desiderata. Ora, hai un limone a coppa, fissato a tutori, ma preferisci invece una forma ad alberello, dovrai armarti di pazienza, e far tornare la pianta alla sua forma originaria, possibilmente per gradi. Purtroppo, se tu dovessi togliere tutti i rami dai tutori, ed accorciassi alla base i rami che non desideri più tenere, rischi di levare alla pianta una eccessiva quantità di foglie, cosa che non le permetterebbe più di essere in grado di nutrirsi (le foglie svolgono la fotosintesi, trasformando i raggi solari in zuccheri, che servono per la vita delle piante). Quindi, ti consiglio di cominciare a dare la nuova forma al tuo agrume per gradi, potando ogni ramo senza asportarne alcuno alla base. Ti ricordo anche che gli agrumi producono fiori sui rami dell’anno precedente, quindi, una drastica potatura significa certamente anche niente fiori e niente frutti, soprattutto nel caso del limone, che produce rami nuovi in primavera e in autunno. Il periodo migliore per potare un limone in genere è la primavera inoltrata, quando il clima comincia ad essere abbastanza caldo, e si evita sempre di potare in modo drastico; si asportano però i rami che non portano frutti, che si sviluppano dritti verso l’alto, e che partono dal basso, detti succhioni. Comincia già ora a staccare i rami dai tutori, e guarda l’effetto che ti fa la pianta, per visualizzare già ora la forma che le vorrai imprimere con il passare dei mesi; poi potrai cominciare ad accorciare i rami quando il clima sarà più mite.


  • Limoni Il citrus limon è sicuramente l’agrume più coltivato al mondo; tutti lo conosciamo. L’alberello è di dimensioni modeste, di solito non supera i 3-4 metri di altezza; il fogliame è sempreverde, scuro, ...
  • Agrumi, arance Gli Agrumi sono tra le piante da frutto più coltivate in tutto il mondo, sono grandi arbusti, più spesso piccoli alberi, di origine Asiatica, coltivati in Europa da secoli, ma diffusi da tempo anche i...
  • Limone Il citrus limon è un albero da frutto, la cui coltivazione in Europa avviene da secoli; originario dell'India e dell'Asia; anche se viene considerato da sempre una specie a sè stante, il citrus limon ...
  • limone Buon giornodesidero avere informazioni su un problema inerente ad una pianta di limoni malata di cocciniglia.... come posso avere informazioni?grazie vs.risposta...

ALBERO PIANTE PIANTA DI LIMONE 4 STAGIONI IN FITOCELLA H.150 CIRCA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 35€