susino malato

Domanda: lacerazione sul tronco di un susino

sareste così gentili di darmi una informazione? ho una pianta di

susine, l'anno scorso ha avuto una buona produzione, quest'anno non ha

sviluppato neanche legna, ho notato che alla base del tronco si è

formato un taglio nella corteccia di dieci cm circa per un tratto già

secco, penso che sia una malattia, mi sapreste dare un consiglio da

cosa, e se c'è rimedio, o la pianta va a seccarsi.

Vi ringrazio per

la gentile attenzione.

susino

Il Kit ortaggi stravaganti di Plant Theatre - 5 straordinari ortaggi da coltivare - un regalo ideale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€


susino malato: Risposta: lacerazione sul tronco di un susino

Gentile Giorgio,

purtroppo capita talvolta che, nel punto dell’innesto di una alberatura da frutto, lesioni a livello della corteccia divengano ospiti involontari per patologie fungine, che vi trascorrono i mesi invernali; purtroppo, all’arrivo della primavera, non appena il clima diviene più caldo e umido, i funghi qui annidati si sviluppano, e vanno a crescere nel legno della pianta, causando ovviamente gravissimi danni a tutta la pianta, che in breve tempo dissecca e muore. Da quello che ci descrivi potrebbe trattarsi di un caso di questo tipo, oppure di cancri rameali, che si sono annidati al di sotto della corteccia, in una zona dove questa era rovinata, o da cause dovute al clima o ad altro, o da danni causati dagli utensili con cui si lavora il terreno vicino alle piante, come zappe, tagliabordi, vanghetti. In ogni caso, i sintomi da te descritti sono abbastanza chiaramente quelli di una pianta in stato ormai terminale: se una pianta non presenta la ripresa vegetativa primaverile, non produce fiori e neppure riesce a produrre germogli, è chiaro che ormai è compromessa, visto che il danno presente nel tronco non permette all’acqua ed ai Sali minerali di risalire lungo il tronco. Cosa fare a questo punto?

Mah, non avendo una fotografia della pianta, io mi comporterei come se ci trovassimo nella peggiore delle ipotesi, ovvero come se la pianta fosse affetta da un cancro rameale, e quindi la estirperei completamente e la distruggerei, irrorando la legna prima con un prodotto fungicida, ed irrorando anche il terreno vicino a dove era presente la pianta. Se invece la tua pianta nel frattempo ha ricominciato a produrre qualche germoglio, potrebbe semplicemente trattarsi di un leggero danno alla corteccia, attraverso cui una malattia fungina di minore entità è penetrata nel legno; in questo caso un trattamento con un fungicida fogliare dovrebbe risolvere il problema, seguito dalla pulizia dell’abrasione che hai notato, che andrà spennellata con un prodotto cicatrizzante e anti fungino, per evitare che il problema si ripeta. Se vuoi essere più certo della diagnosi, ritengo sia opportuno consultare un agronomo che possa venire a vedere la pianta di persona.


  • susine Prunus domestica è una pianta di origini incerte, si presume possa provenire dalle regioni del sud-est asiatico. Introdotta e coltivata anche in Europa da più di duemila anni. Il susino si divide in d...
  • prugne Le Prugne sono un frutto antico, presente allo stato selvatico in circa 300 specie, diffuse in tutto l'emisfero settentrionale; i frutti comunemente chiamati prugne provengono da varie cultivar ed ibr...
  • susino complimenti per il sito vorrei avere qualche informazione sulle vecchie varietà di susino.la ringrazio anticipatamente...
  • prunus domestica La pianta di susino viene comunemente coltivata all'interno dei frutteti, grazie alla sua produzione di deliziosi frutti; ne esistono differenti varietà che possono adattarsi al meglio in relazione al...

Il Kit Piante da Cocktail di Plant Theatre – 6 varietà da coltivare – Un fantastico regalo per gli amanti del giardinaggio che non disdegnano di farsi un bicchierino.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO