Azalea

  • In questa pagina parleremo di :
vedi anche: Azalea

Azalea

Le azalee sono piante acidofile ed appartengono al genere Rodhodendron, della famiglia delle Ericacee, che comprende oltre 500 specie e infiniti ibridi e varietà. Le Azalee, anche se sono generalmente adatte alla coltivazione in terreno, comprendono anche specie da vaso, come la nota Azalea indica, detta anche “azalea dei fioristi”, coltivata industrialmente a scopo ornamentale per ambienti chiusi, specialmente nel periodo delle festività.

Tra le azalee più conosciute figura per esempio l'Azalea pontica, un arbusto vigoroso alto tra i 2 e i 4 metri per 1,5-2 di diametro, a fioritura abbondante in maggio con fiori dal colore giallo carico, progenitore di moltissimi ibridi. Per quanto riguarda questi ultimi, essi possono essere ottenuti o tramite l'incrocio tra due specie di azalee, oppure utilizzando il rododendro, che con l'azalea è strettamente imparentato. Ciò che differenzia gli ibridi tra di loro è la caducità o meno del fogliame. Gli ibridi sempreverdi sono tendenzialmente più delicati di quelli a foglie decidue e devono essere coltivati in posizioni riparate dai venti freddi e dal sole del mattino. Inoltre le azalee a foglie decidue si moltiplicano per innesto o propaggine, mentre quelle sempreverdi per talea. Per quanto riguarda la potatura infine, vi ricordiamo che le azalee non necessitano di una potatura regolare ma sarà nostra cura concimare con appositi prodotti per acidofile.

Vivai Le Georgiche AZALEA ENCORE SUNSET RIFIORENTE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 28€



Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO