Goji controindicazioni

Bacche di goji sì, bacche di goji no.

Le bacche di goji sono dei frutti esotici originari della Cina, il cui utilizzo negli ultimi tempi si è diffuso considerevolmente. Questi frutti sembrano essere fonte di tantissimi elementi, tutti concentrati in piccole bacche dal colore rosso, e sembrano avere dei grandi benefici sul nostro corpo. Gli studi condotti fino ad oggi non conoscono bene proprietà delle bacche di goji, controindicazioni e dosaggio. Almeno non in modo così preciso. Ecco perché non è possibile stabilirne conservazione, modalità (frutti secchi, polvere, succo di frutta, capsule) e quantità di assunzione. Si è notato che non tutti i soggetti tollerano le bacche. Alcuni avvertono nausea e vomito. Ciò che si sa è però sufficiente per vietarlo ad alcune categorie di soggetti, quali agli allergici alle solanacee, a chi soffre di diabete e di ipertensione, alle donne in gravidanza. In alcuni casi l'assunzione delle bacche interagisce con determinati farmaci, come ad esempio nel caso degli immunosoppressori prescritti a seguito di un trapianto di organi. La ricerca sta tuttora cercando di analizzare quali siano le vere controindicazioni nell'assumere bacche di goji quotidianamente.
Anche le bacche di goji hanno delle controindicazioni

Dreamerd 2-Pack 7 Gallon Grow Borse / aerazione Tessuto Pentole / Borse Piantapatate con patta per coltivare ortaggi: patate, carote e cipolla

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€


Bacche di goji, controindicazioni e gravidanza

Meglio evitarle se stai aspettando un bambino!Il periodo della gravidanza è forse uno dei periodi più delicati nell'arco della vita di una donna. Bisogna fare attenzione a cosa si introduce nel proprio corpo, perché tutto ciò che introduciamo viene inevitabilmente trasferito al feto. Allora meglio informarsi bene su proprietà delle bacche di goji, controindicazioni e dosaggio consentito. Come dicevamo prima, non sono ancora stati condotti studi che accertino le controindicazioni nell'assunzione delle bacche e quindi è difficile essere sicuri che esse non provochino effetti su particolari soggetti. Nel caso di una donna incinta, invece, si consiglia di evitare l'assunzione durante la gravidanza per un motivo molto semplice: le bacche contengono selenio. Questo minerale è molto importante per la vita di ciascuno di noi e in gravidanza il livello di fabbisogno giornaliero aumenta, ma, al contrario, se la quantità diventa eccessiva, può provocare danni anche molto gravi sia alla donna sia al feto. In linea di massima non si può dire che le bacche di goji siano nocivi, perché la scienza non lo ha ancora dimostrato. Tuttavia sarebbe bene evitarle o perlomeno ridurne la quantità assunta ogni giorno.

  • Bacche di Goji sull’albero. Le bacche di Goji provengono da una pianta originaria della Cina. Esse sono utilizzare per apportare all’organismo delle sostanze nutritive indispensabili. Queste bacche sono di colore arancio e rosso...
  • Le bacche di Goji così come si presentano in natura. Da un po' di tempo a questa parte, parlare di bacche di Goji è diventato una vera e propria moda. In realtà, questo piccolo frutto gode, da più di 2000 anni, dell'appellativo di "frutto della longevit...
  • La raccolta delle bacche di goji La pianta di goji appartiene alla famiglia delle solanacee, ovvero quella di altre piante molto diffuse nel consumo occidentale: pomodori, melanzane, peperoncino. Ne esistono due specie, chiamate una ...
  • Pianta di bacche di goji Le bacche di goji sono considerate un elisir di lunga vita, ciò viene testimoniato anche dalla longevità dei popoli asiatici che sin dalla notte dei tempi ne hanno fatto, e ne fanno tutt'oggi, un larg...

Easy kit Orto per gli Aromi - starter kit di semina per coltivare piante e erbe aromatiche - istruzioni online in tempo reale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,49€


L'interazione con i farmaci per l'ipertensione

Le bacche di goji sono degli ipotensivi e riducono la pressione arteriosaLe bacche di goji, a quanto si dice, sembra godino di tantissimi effetti benefici, ma bisogna capire fin quando possiamo dare credito a ciò che ci viene detto e quando invece si basa tutto su verità infondate. Sulle bacche di goji si è parlato tanto online e offline, ma ciò che sembra essere certezza è che coloro che soffrono di ipertensione se ne dovrebbero tenere alla larga. Sebbene non ci siano ancora dati veramente certi sulle controindicazioni relative all'assunzione delle bacche, secondo uno studio tedesco sembra essere ormai confermata la loro nocività nei soggetti a cui sono stati prescritti farmaci anticoagulanti, i cosiddetti "antagonisti della vitamina K", ovvero quella sostanza che interviene nei processi di coagulazione del sangue. Se un soggetto assume contemporaneamente questo tipo di farmaci e le bacche di goji potrebbe correre il rischio di essere vittima di emorragie. Altro effetto collaterale potrebbe essere il forte abbassamento di pressione, che le bacche tendono a favorire. A questo punto meglio evitare il frutto proveniente dalla lontana Cina salvaguardando la propria salute.


Goji controindicazioni: Diabete e bacche di goji

I soggetti affetti da diabete devono fare particolare attenzioneUn'altra situazione particolare è rappresentata dai soggetti che sono affetti da diabete. Questa patologia implica la persona che ne soffre a prestare particolare attenzione agli alimenti ingeriti, perché non tutti potrebbero essere "amici" della propria salute e del proprio benessere. Infatti questo è il caso delle bacche di goji. Alcuni principi attivi presenti in esse favoriscono l'abbassamento della glicemia, nonché della pressione sanguigna, e quindi rischiano di nuocere gravemente a chi soffre di diabete. Sono i principi attivi presenti nella corteccia delle bacche i principali responsabili. In questi casi è sempre meglio consultare il proprio medico e sentire il suo parere in merito, che non è detto debba essere per forza negativo. Infatti, in questa particolare situazione, potrebbe lasciare il paziente libero di assumere le bacche, consigliandogli però di monitorare in modo costante i livelli di zuccheri nel sangue. La raccomandazione è di fare sempre attenzione perché, per migliorare il benessere del nostro corpo, non è bene danneggiare la nostra salute.



COMMENTI SULL' ARTICOLO