Goji

Che cos'è il goji

La pianta di goji appartiene alla famiglia delle solanacee, ovvero quella di altre piante molto diffuse nel consumo occidentale: pomodori, melanzane, peperoncino. Ne esistono due specie, chiamate una Lycium barbarum, e l'altra Lycium chinense. Entrambe sono originarie della Cina, e più precisamente nelle valli himalayane della Mongolia e del Tibet. Nella medicina tradizionale orientale le bacche che vengono prodotte dal goji, il cui nome in cinese non vuol dire altro che bacca, sono usate da tempo immemorabile, e lentamente ora stanno facendo il loro ingresso anche ell'erboristeria occidentale. I frutti sono dei semi di colore rosso intenso che possono essere mangiati come snack, o mescolati con lo yogurt ed altri cereali, e che contengono molte sostanze utili all'organismo umano, per quanto la scienza ufficiale ancora non si sia del tutto pronunciata.
La raccolta delle bacche di goji

BACCHE DI GOJI GROSSE (220/50)1 KG (2 PACCHI DA MEZZO kg)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€
(Risparmi 3€)


Le virtù del goji

Bacche di goji sulla pianta Le bacche sembrano essere un vero e proprio elisir di lunga vita, se assunte con costanza nelle dosi giornaliere consigliate: infatti, come di ogni altra cosa, è sempre buona norma non abusarne. Al loro interno ci sono proteine, carboidrati, sodio, calcio, zucchero, magnesio, carotene, e una quantità di vitamina C superiore a quella presente nelle arance. La presenza di tali sostanze fa sì che consumare le bacche aiuti a tenere sotto controllo il colesterolo nel sangue, e quindi a regolare il metabolismo generale del corpo. La presenza di carotene contribuisce a migliorare e mantenere in buono state gli occhi, e la vista; la vitamina C aumenta le difese immunitarie. Le proprietà più interessanti che sono attribuite ai frutti di questa pianta sono però quelle antiossidanti, e addirittura se ne sta studiando l'utilità nella cura del cancro. La dose consigliata è di 30 grammi al giorno per un adulto.

  • Coltivare la bacca di goji Ricca di vitamina C ed importanti sostanze antiossidanti, questa bacca ha la proprietà di “contrastare l'invecchiamento cellulare” e si è guadagnata il soprannome di pianta della longevità; da sempre ...
  • Pianta di goji La pianta di Goji è un arbusto di tipo sempreverde che cresce anche fino a 3 metri. Il suo ambiente naturale è il Tibet, la Mongolia e la Cina del Nord. Più che la pianta sono molto interessanti i suo...
  • Bacche di Goji sull’albero. Le bacche di Goji provengono da una pianta originaria della Cina. Esse sono utilizzare per apportare all’organismo delle sostanze nutritive indispensabili. Queste bacche sono di colore arancio e rosso...
  • Le bacche di Goji così come si presentano in natura. Da un po' di tempo a questa parte, parlare di bacche di Goji è diventato una vera e propria moda. In realtà, questo piccolo frutto gode, da più di 2000 anni, dell'appellativo di "frutto della longevit...

Vivai Le Georgiche Goji

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,5€


Come coltivare il goji in casa

Pianta di goji in vaso Le bacche di goji essiccate si possono trovare in commercio ormai con una certa facilità, ma volendo si può anche pensare di coltivarne una pianta in casa, per poter avere una raccolta diretta. Si possono usare sia i semi, che si possono estrarre dalle bacche stesse, oppure acquistare una piantina. Il periodo migliore per effettuare la piantagione è in primavera. I semi vanno messi in un terriccio molto drenante, e lo stesso accorgimento si deve usare per la piantina. In quest'ultimo caso però al momento della messa a dimora si deve avere cura di verificare che le radici invece siano umide. La pianta di goji in seguito non ha bisogno di molta acqua, si deve solo prestare attenzione a inumidire il terreno ogni volta che si secca. Per favorire la fioritura si può somministrare del concime organico ogni 15 giorni.