Bacche di goji ricette

Bacche di Goji ricette: caratteristiche

Le bacche di Goji provengono da una pianta originaria della Cina. Esse sono utilizzare per apportare all’organismo delle sostanze nutritive indispensabili. Queste bacche sono di colore arancio e rosso, è anche chiamata wolfberry e in passato erano utilizzate per la cura del diabete, pressione alta, diminuzione della vista e per curare la febbre. Solitamente vengono consumate crude, anche se oggi, è possibile trovare delle ricette in modo tale da apportare queste bacche nella cucina di tutti i giorni. Il loro consumo apporta: calcio, ferro, vitamine, selenio, riboflavina e zinco. Tuttavia, occorre farne un uso molto moderato per evitare di andare incontro a inconvenienti non troppo piacevoli. E' bene ricordare che le ricette sono semplici da mettere in pratica e i piatti non sono complicati da realizzare.
Bacche di Goji sull’albero.

Bellota Forbici Da Frutto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 47,18€


Prima ricetta

Bacche di wolfberry. Tra le innumerevoli preparazioni che utilizzano le bacche di Goji, ci sono le mattonelle di cacao e Goji. Per la realizzazione di questo preparato occorre miscelare: farina di semi integrale, cioccolato fondente, zucchero di canna, cacao amaro, malto di mais, bacche di Goji, nocciole, latte di soia e mandorle. Si scioglie il cioccolato a bagnomaria e si aggiunge il latte; in un altro contenitore si sciolgono lo zucchero e il malto. Si mettono in ammollo le bacche, poi si scolano e si uniscono alle mandorle e alle nocciole. Dopo aver unito la farina, il cacao e il cioccolato, si aggiunge la frutta e s’inforna per massimo 25 minuti. Infine non resta che assaggiare il dolce, accompagnandolo a un’ottima tazzina di caffè sia nelle ore pomeridiane e sia alle prime luci dell'alba.

  • Le bacche di Goji così come si presentano in natura. Da un po' di tempo a questa parte, parlare di bacche di Goji è diventato una vera e propria moda. In realtà, questo piccolo frutto gode, da più di 2000 anni, dell'appellativo di "frutto della longevit...
  • La raccolta delle bacche di goji La pianta di goji appartiene alla famiglia delle solanacee, ovvero quella di altre piante molto diffuse nel consumo occidentale: pomodori, melanzane, peperoncino. Ne esistono due specie, chiamate una ...
  • La pianta di Goji Le bacche Goji sono frutti di due particolari specie di piante, il Lycium Barbarum e il Lycium Chinense, che crescono spontaneamente in Mongolia, Tibet ed in Cina. Sono conosciute da migliaia di anni...
  • Le bacche di goji Dukan Considerate tra gli alimenti più nutrienti del pianeta, le bacche di Goji Dukan stanno rapidamente diffondendosi nell'alimentazione occidentale grazie ai loro benefici. La proprietà per le quali sono...

Pianta di Mirtillo Siberiano 1 pianta prodoce frutti dolci

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€


Seconda ricetta

Altra ricetta con bacche di Goji. Il budino vegano di pere e Goji è un dolce molto raffinato appartenente alla categoria di ricette con Goji. Gli ingredienti necessari sono: canditi, un cucchiaino di agar agar, una pera, bacche di Goji, latte di riso, farina di riso e dello zucchero di canna. Dopo aver messo le bacche di wolfberry in ammollo per circa dieci minuti, si versa il latte in una terrina e si porta a ebollizione. Successivamente si aggiunge la farina e l’agar agar, mescolando per bene, evitando che il composto crei dei grumi. Alla terrina, si aggiunge lo zucchero e poi si spegne la fiamma. A questo punto si aggiungono le bacche, i canditi e la pera tagliata a tocchetti. Infine, si versa il composto in appositi stampini e si lascia raffreddare in frigo per circa due ore.


Bacche di goji ricette: Terza ricetta

Esempio d’impiattamento del seitan. Le scaloppine di seitan all’uva è una delle tantissime ricette con le bacche di Goji, facile da preparare e senza occupare troppe ore per la sua realizzazione. Occorre: seitan al naturale, acini d’uva bianca o succo d’uva, un porro, del rosmarino fresco, olio extravergine di oliva, farina di riso, erbe aromatiche provenzali, sale e pepe. Tritare il rosmarino e miscelarlo al cucchiaio di erbe e successivamente unirle alla farina di riso. Centrifugare gli acini d’uva privi di semi e successivamente tagliare il seitan e passarlo nella farina di riso mista alle spezie, impanando per bene. In seguito si prende una terrina e si mette un filo d’olio, il porro tagliato a rondelle e le bacche di Goji. Aggiungere le fettine di seitan e lasciar cuocere per circa 10 minuti.



COMMENTI SULL' ARTICOLO