Sorbo degli uccellatori

Quando e quanto irrigare

I giovani esemplari di Sorbo degli uccellatori hanno bisogno di irrigazioni regolari, soprattutto durante i primi anni di vita. Infatti, fornire un corretto apporto idrico aiuta a sviluppare l'apparato radicale e l'emissione di nuove fronde. É importante che a partire dalla primavera, con la ripresa vegetativa, il terreno non rimanga per troppo tempo asciutto, perché potrebbe indebolire gli alberi ancora non cresciuti. Le annaffiature possono essere diradate con l'arrivo dei mesi autunnali, mentre in inverno vengono sospese del tutto. I Sorbi degli uccellatori già adulti non richiedono somministrazioni d'acqua costanti e frequenti. Tuttavia, nei periodi estivi estremamente caldi e siccitosi, come luglio e agosto, è consigliabile innaffiare abbondantemente almeno una volta ogni dieci giorni.
Fronde Sorbo degli uccellatori

PROGETTAZIONE appendenti stare Navassa larice legno completo con il sole lettino e ombrellone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 244,67€


Come prendersene cura

Bacche di Sorbo degli uccellatori Il Sorbo degli uccellatori è una tipologia di alberi facile da coltivare e non richiede particolati attenzioni colturali, per crescere in maniera rigogliosa. Si adattano a svariati terreni e possono essere messi a dimora in autunno oppure in primavera, prima dell'emissione fogliare. Sono piante molto rustiche, riescono a sopportare bene le temperature fredde invernali al di sotto dello zero. In inverno, gli esemplari giovani richiedono un intervento di pacciamatura per riparare e proteggere efficacemente l'apparato radicale. Il substrato ideale è soffice, calcareo e ricco di materia organica, ma si adattano facilmente anche ai terreni aridi e sassosi. In tarda primavera produce piccoli fiori bianchi e successivamente emette bacche commestibili di colore rosso, che permangono per lungo tempo.

  • Sorbaria La Sorbaria sorbifolia, più comunemente conosciuta come falsa spirea, è un arbusto a foglie caduche originario dell’Asia centrale e settentrionale; produce un’ampia massa tondeggiante, alta 1-2 metri...
  • Sorbo  Il genere Sorbus conta numerosissime specie di grossi arbusti e piccoli alberi, originari dell'Europa, di tutta l'area del Mediterraneo e dell'Asia, alcune specie sono autoctone del nuovo mondo. Si tr...
  • Le bacche sono l'unica nota di colore delle pallide stagioni fredde ; le piante si spogliano del loro vestito di foglie e fiori e l'unico decoro ornamentale è costituito dai loro piccoli frutti persis...
  • Albero sorbo Pur non richiedendo particolari cure, questi alberi sono molto sensibili durante i primissimi anni di vita: in questo periodo di tempo - della durata di 5 anni all'incirca - è necessario stare bene at...

Proster LCD Igrometro Digitale Misuratore Umidità Tester Rilevatore Umidità Legno 2 Pin Auto Spegnimento per Misurazione Umidità di Parete Legna da Ardere Carta - Colore Arancione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,59€


Quando e come concimare

Fogliame sorbo uccellatori Gli alberi di Sorbo degli uccellatori adulti non richiedono concimazioni regolari. Tuttavia, può essere opportuno una volta l'anno dispensare un fertilizzante granulare a lenta cessione, da mescolare direttamente al terreno. In questa maniera, le piante ricevono gradualmente tutti gli elementi nutritivi fondamentali. Inoltre, è importante che il prodotto impiegato non abbia un contenuto elevato di azoto. Per gli esemplari giovani di questa specie le esigenze sono diverse, soprattutto nei primi anni di crescita. Infatti, per supportare lo sviluppo di nuove ramificazioni è consigliabile dispensare delle concimazioni durante i mesi primaverili. Le somministrazioni vanno ripetute mediamente ogni venti giorni e si utilizza un concime liquido organico da diluire direttamente nell'acqua destinata alle irrigazioni.


Sorbo degli uccellatori: Esposizione, malattie e rimedi

Fiori piante bacche Il Sorbo degli uccellatori predilige le posizioni ben soleggiate e ventilate, ma può crescere senza troppe difficoltà anche a mezz'ombra. L'importante è che possa ricevere sempre alcune di ore di sole giornaliere. In generale, sono piante resistenti ma possono essere soggette al cosiddetto colpo di fuoco batterico, una malattia tipica delle piante appartenenti alla famiglia delle Rosaceae. Intervenire tempestivamente è indispensabile, attraverso l'utilizzo di soluzioni a base di rame. Lo oidio o mal bianco è un'altra patologia che può colpire gli alberi di Sorbo degli uccellatori, soprattutto nei periodi umidi e molto piovosi. Per arginare il problema e porvi rimedio in maniera definitiva, è consigliabile impiegare un prodotto specifico da acquistare sempre presso del personale autorizzato.



COMMENTI SULL' ARTICOLO