ciliegio malato

Domanda: malattia del ciliegio

io ho un ciliegio e un albicocco che questo anno non hanno portato nessun frutto perché hanno tutte due gli alberi le foglie tutte bucherellati cosa posso fare e che prodotto posso usare grazie a presto
albicocche

Concimazione Citrus Fiore-2 Kg.caja C.10

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,38€


ciliegio malato: Risposta: malattia del ciliegio

Gentile Giuseppe,

la presenza diffusa sulle tue piante da rutto di piccoli fori sulle foglie indica che con buona probabilità sono affette da corineo, una patologia causata da un fungo; questo fungo sverna tra le fessure della corteccia, o anche sul terreno, e alla ripresa vegetativa si sviluppa sui rami e tra le giovani foglie; i frutti degli alberi colpiti, di solito cadono prima della maturazione, quelli che giungono a maturazione manifestano una diffusa puntinatura bruna. Contro questo patogeno di solito le comuni pratiche colturali hanno un buon effetto, cosa che tende a contenerne la diffusione. Le piante malate si trattano in autunno con prodotti a base di rame, e il trattamento si ripete a fine inverno, e alla necessità anche a inizio primavera, in caso di clima molto fresco e umido. Il corineo tende a preferire periodi freschi e molto piovosi per svilupparsi, e la primavera 2013 ha appunto presentato un clima ideale. Ora che è estate, non puoi fare altro che contenere la diffusione del fungo, accorciando un poco i rami delle piante affette dalla malattia, e distruggendo i residui della potatura; le foglie cadute andrebbero raccolte e bruciate, per evitare che rimangano sul terreno, mantenendo in vita i funghi presenti su di esse. Considera che questo fungo, oltre che sulle foglie, si sviluppa anche sulla corteccia, praticando dei veri e propri fori, da cui spesso fuoriesce della resina dura; se tali manifestazioni sono presenti sulle tue piante, è il caso di spennellare le ferite con poltiglia bordolese, per uccidere i funghi presenti su di esse. I trattamenti a base di rame, da effettuare in autunno e a fine inverno, sono un ottima prevenzione anche contro molte altre malattie fungine delle piante da frutto, come ad esempio la bolla del pesco. Considera comunque che, più una pianta è sana e ben coltivata, e meno soffrirà a causa d eventuali parassiti; quindi cerca di mantenere bene le tue piante, concimandole ogni anno, e zappettando bene il terreno attorno al fusto, per mantenerlo ben drenato, ed evitare ristagni idrici, molto dannosi. Quando poti, evita di fare tagli slabbrati o sfrangiati, ma utilizza strumenti ben affilati, e puliti, ripulendoli con alcol dopo ogni taglio, per evitare di infettare con il corineo anche le piante vicine


  • Sintomi di Corineo su frutti Questa problematica è legata alla presenza di un particolare tipo di fungo, chiamato Stigmina carpophila, conosciuto anche come Coryneum beijerinckii. Il fungo passa l'inverno in forma di micelio o (p...
  • Foglia colpita da corineo L'impallinatura delle drupacee è una malattia fungina che si presenta con grande frequenza su pesco, albicocco e ciliegio, presente anche sul susino e sul mandorlo. Si manifesta come minuscoli fori su...

LUPINI MACINATI CONCIME PER LIMONI E PIANTE ACIDOFILE CONFEZIONE IN SACCO DA 5 KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21€