Preparare orto per i pomodori

vedi anche: Orto

Domanda: pomodori e infestanti

ciao ad tutti è meglio mettere i pomodori e poi togliere tutta l'erba dal orto? se piove o al incontrario?
Pomodoro

Pinze Citricos professionale 135 mm.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,94€


Preparare orto per i pomodori: Risposta: pomodori e infestanti

Gentile Cristiano,

quando si preparano gli appezzamenti nell’orto, è bene prima levare le erbacce, e lavorare bene il terreno, mescolandolo a dello stallatico o a del concime granulare a lenta cessione; tale operazione andrebbe di preferenza effettuata qualche giorno prima di porre a dimora le piante, proprio come vedi fare dagli agricoltori nei campi, che prima rompono le zolle, le lasciano all’aria qualche giorno, e solo in seguito spianano il terreno, preparano i solchi, e mettono pientine o semi. Se il tuo orto è invaso dalle erbacce, è importante prima estirparle tutte; nei giorni di pioggia il lavoro ti può venire semplificato dal fatto che l’acqua rende morbido il terreno, e quindi risulterà più semplice estirpare a fondo le radici delle piante infestanti. Una volta levate le infestanti, spargi sul terreno il fertilizzante da te scelto, e in seguito rivolta le zolle con il forcone (o se hai tanto terreno, con una motozappa, che sicuramente è un ottimo ausilio anche per l’ortolano fai da te). Nel rivoltare il terreno rompi bene le zolle, e se ritieni di avere un terreno eccessivamente compatto o argilloso, aggiungi della sabbia o della pietra pomice, che aumenteranno il drenaggio, oltre a dello stallatico, che migliorerà la tessitura finale del terreno. Dopo qualche giorno, con il rastrello, lavora bene il terreno per spianarlo, e solo in seguito avrai tutto pronto per porre a dimora i tuoi pomodori. Considera che nel corso delle settimane dovrai continuamente asportare le piante infestanti, perché alcune non saranno state asportate perfettamente, mentre altre verranno prodotte dai semi trasportati dal vento o dagli uccelli; quindi se parti già con il terreno libero dalle infestanti i tuoi pomodori avranno la possibilità di svilupparsi al meglio già non appena saranno posti a dimora, e inoltre avrai la possibilità di attendere qualche giorno prima di cominciare ad asportare le infestanti. Risulta decisamente molto più comodo estirpare le piante dannose quando gli appezzamenti sono incolti, perché puoi lavorare di zappa e forcone; mentre quando nell’orto ci sono già le piante dovrai levare le infestanti facendo attenzione a non danneggiare le piante che hai posto a dimora. E questo vale non solo per i pomodori, ma per qualsiasi pianta che vuoi porre a dimora nell’orto: prima si prepara bene il terreno, e si levano le infestanti, solo dopo si semina o si mettono a dimora le piantine. Svolgere queste operazioni al contrario non fa altro che complicarti la vita.


  • pomodori tondi Il pomodoro, il cui nome scientifico è Lycopersicon esculentum, fa parte della famiglia delle Solanaceae ed è originario del continente americano, in particolare della zona centromeridionale: Perù, Co...
  • pomodoro Nome: lycopersicon esculentumRaccolta: I frutti una volta maturi in estati e le foglie tra marzo e maggio.Proprietà: Antiartritico, calmante e rinfrescante.Famiglia: Solanacee.Nomi comuni: Pum...
  • pomodori da un paio di anni sul fusto circa (venti cm. Fuori dal terreno)dei pomodori coltivati all’aperto si secca,diventa scuro e poi muore tutta la pianta mi sa dire che cose...
  • pomodori nell'orto Da un po di tempo ho scoperto una grande passione per l'agricoltura e sto cominciando a imparare un po da solo oppure chiedendo informazioni a chi ne capisce di più. Volevo dire che ho piantato divers...

10 m x 3,2 m Frost Feuille de Protection anti-insectes & jardinage pour protéger les plantes de culture en polaire

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,75€


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO