Rucola

Domanda: la rucola va trapiantata?

salve! ho seminato la rucola, adesso è molto fitta ed è alta pochi cm, la posso trapiantare? grazie per l'attenzione! egidia
Rucola

Salad Mix Seed Balls - Coltiva il tuo orto domestico - Insalata greca,cavolo riccio,rucola,senape indiana,brassica rossa (600 semi per latta) GB

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,8€


Rucola: Risposta: la rucola va trapiantata?

Gentile Egidia,

esistono due differenti piante che vengono chiamate rucola, la rucola selvatica, con piccole foglie e sapore molto accentuato (Diplotaxis tenuifolia) e la rucola da orto (eruca sativa) che ha un sapore forte, con retrogusto più amarognolo, foglie larghe e coriacee. LA prima è una perenne, e spesso in molte zone cresce selvatica, senza necessità di semina; la seconda invece è una annuale. Entrambe le piante vengono seminate nell’orto come rucola e i loro semi vengono indistintamente venduti con il nome comune di rucola, solo la fotografia sulla confezione dei semi ci dice di che rucola si tratta. Detto questo, non ritengo sia necessario trapiantare la tua rucola, che va seminata direttamente a dimora; trattandosi di semi abbastanza a buon mercato, hai fatto bene a seminarli molto spessi: ora, per permettere alle piantine di svilupparsi, è conveniente diradare le piantine, estirpando alla radice quelle più piccole e meno rigogliose, in modo da lasciare una selezione di quelle più belle e a sviluppo più rapido. Le piantine di rucola necessitano di venire tagliate vicino al terreno abbastanza spesso, altrimenti le foglie si ispessiscono, e risultano meno gradevoli al palato: molto meglio una rucola dalle foglie sottili e tenere, piuttosto che delle grandi foglie che ricordano le bietole. Un costante taglio delle foglie permette di avere un raccolto costante di foglie nuove e tenere, che rigermogliano dai fusti tagliati bassi; oltre a questo, se lasciate crescere senza controllo, le piante di rucola cominciano a fiorire ed a produrre semi; quando le piante si alzano e cominciano a preparare i boccioli floreali, è ancora più importante tagliarle, prima di tutto perché a questo punto le foglie tendono ad ispessirsi moltissimo, fino a divenire decisamente coriacee; oltre a questo, proprio come avviene con il finocchietto e il basilico, dopo la fioritura la pianta deperisce, perché ha ormai prodotto i semi e sta giungendo alla fine del suo ciclo di sviluppo stagionale; si prepara quindi per l’inverno e tende a non produrre più nuove foglie tenere, quelle che noi invece desideriamo mettere sotto la tagliata di manzo, o sotto il carpaccio. Considera che, se hai seminato delle rucola selvatica (Diplotaxis tenuifolia) le sue piccole piante possono venire coltivate per tutto l’anno, mantenendole sempre tagliate basse, con una leggera copertura di agritessuto durante l’inverno, per evitare che a causa del freddo le foglie divengano cuoiose e immangiabili; oppure puoi lasciare, verso l’autunno, che crescano, fioriscano e disperdano i loro semi, per allargare la tua “piantagione” in modo del tutto naturale


  • rucola La rucola, Eruca sativa, è un tipo di insalata. Per molto tempo è stata quasi dimenticata per poi tornare molto popolare negli ultimi decenni. In cucina trova moltissimi impieghi e abbinamenti, specia...
  • rucola Nome: Eruca sativa Lam.Raccolta: Le foglie per tutta l’estate e le radici in autunno.Proprietà: Eccitante, stimolante, stomatico, tonico.Famiglia: Crocifere.Nomi comuni: Erba ruga, ruchetta....
  • rucola La rucola è una tra le erbe più utilizzate e comuni al mondo; in effetti due piante vengono chiamate col nome comune rucola, una è la cosiddetta rucola coltivata, Eruca sativa, l'altra è invece una pi...
  • rucola La rucola è un’erba aromatica, utilizzata anche in per arricchire di sapore insalate, primi piatti e salse, che si sviluppa anche spontaneamente nella flora italiana.In effetti con il termine rucola...

Franchi - Semi per rucola

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,16€


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO