Lavorazione uva

Lavorazione uva

La lavorazione dell'uva deve essere compiuta seguendo tutti i passaggi, con cura e dovizia, dalla coltivazione nei vigneti fino alla fase della lavorazione nelle cantine. Per lavorare in modo ottimale l'uva è necessario conoscere le caratteristiche del terreno ed agire di conseguenza ai vari cambiamenti climatici ed ambientali, perché ogni stagione è diversa ed ogni annata produce vini differenti.

Di fondamentale importanza è la scelta del momento più appropriato per fare la vendemmia, al fine di evitare di vanificare tutto il lavoro svolto precedentemente. Al termine della lavorazione dell'uva nel vigneto si passa a quella nelle cantine dove si compie la pigiatura per creare il mosto. L'ultima fase di lavoro è quella nella quale, infine, il mosto viene fatto fermentare e maturare perché possa trasformarsi in vino.

Grappolo d'uva rossa

BRICCHETTI COMBUSTIBILI DI VINACCIOLO A LUNGA DURATA IN SCATOLA DA 15 KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,5€


Le diverse tipologie d'uva

Diversi tipi di uva L'uva si differenzia innanzitutto in base allo scopo ultimo del suo utilizzo che può essere da tavola o da vino. L'elemento distintivo tra i due tipi di uva è la concentrazione di zucchero nel frutto che si presenta in misura maggiore in quella da tavola rispetto a quella da vino.

L'uva da vino deve presentarsi più incisiva da un punto di vista del profumo piuttosto che del gusto ed in più, per realizzare un buon vino, è fondamentale il tasso di acidità contenuto negli acini.

Le varietà dell'uva da vino dipendono essenzialmente dalle caratteristiche del territorio nella quale viene coltivata. Può essere rossa o bianca realizzando diversi vini come il Dolcetto, il Barbera, il Chardonnay o il Moscato. Oltre alle tipologie rosse e bianche, che sono numerosissime, ve ne sono molte altre ibride.

  • uva come posso fare le talee di vite ...
  • piselli odorosi Oltre a bellezza e profumo i fiori di pisello hanno anche un'utilità pratica in agricoltura,o viticoltura? (ne ho visti parecchi fra filari di viti in toscana,oggi). ...
  • vigneto Come per altre coltivazioni arboree, la vite e i vigneti necessitano di un'adeguata somministrazione di nutrienti. Concimare il vigneto non è una pratica semplice e richiede precisi accorgimenti nelle...
  • Trattore vigneto N. Holland I trattori vigneto sono mezzi specialistici adatti alla lavorazione dei vigneti o comunque lavorazioni dove la larghezza di lavoro o lo spazio di manovra sono molto ridotte. Di solito l'interfilare de...

cdblchandelier Stand Fiore, Legno Fiore supporto vaso di fiori solido, esterno balcone al piano fiore pianta cremagliera tatuaggio fiore, cornice d'uva, di impianto cornice paesaggistica chandelier

Prezzo: in offerta su Amazon a: 231,92€


La lavorazione dell'uva in vigna

Vigneto florido Se desiderate ottenere un buon vino, è fondamentale che curiate tutti gli aspetti della coltivazione della pianta. Un vigneto può avere una vita molto lunga, arrivando fino ai trent'anni. E' dunque importante che siano costruite delle strutture in legno che sorreggano le vostre viti e che si presentino robuste e ben salde nel terreno. Un passaggio molto importante è la potatura, che deve essere effettuata in inverno.

Una volta che avrete potato le vostre piante, dovrete legare i tralci sui fili della struttura in legno. Per migliorare la produttività e la qualità del vostro vigneto occorrerà che sfogliate per bene la vite in modo da offrire maggiore illuminazione ai grappoli. Dovrete dunque diradarli e procedere, in ultimo, con la raccolta. A questo punto potrete trasportare i grappoli nelle cantine.


Lavorazione in cantina

Cantine con botti di vino La lavorazione dell'uva in cantina è una fase molto delicata la cui buona riuscita molto dipende dal lavoro che è stato svolto nel vigneto precedentemente. Ciononostante è importante anche la vinificazione nelle cantine che consiste innanzitutto nella pigiatura dell'uva per creare il mosto, che altro non è che succo d'uva. A questo punto c'è la fermentazione ovvero il periodo nel quale attraverso i saccaromiceti delle bucce dell'uva, ad una temperatura tra i 15 e i 25 gradi, il fruttosio si trasforma in alcool etilico.

Dopo due mesi il mosto deve essere travasato nelle botti nelle quali il vino subirà la fase della maturazione. L'ultimo passaggio di vinificazione consiste nell'affinamento in appositi recipienti, in acciaio o legno, fino a maturazione completa dopo la quale si procede alla filtrazione del vino ed al suo imbottigliamento.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO