Piantare uva

Scegliere di piantare uva

Per decidere di intraprendere la coltivazione di viti e produrre uva da tavola o da vino, bisogna avere del terreno ben soleggiato. Questa è la condizione primaria, poiché le viti non amano i posti ombreggiati o umidi. A meno che non si abbia lo spazio per molte piante, in qual caso si può intraprendere la coltivazione di uva da vino, si può scegliere di piantare uva da tavola, bianca o rossa, con o senza semi. La varietà sono molte; si va dalla famosa uva Italia, dal chicco grosso e succoso, alla Pizzutello Bianco, e ancora alla Red Globe, alla Big Perlon, molto produttiva, la Regina, la Victoria, la Rosada, Palieri e tante altre. Per scegliere il tipo migliore per ciascun clima ci si può rivolgere ad un vivaio della propria zona, che potrà consigliare al meglio, oppure cercare online un suggerimento, una volta individuate le caratteristiche del terreno e del clima nel quale le piante andranno posizionate.La disposizione ottimale dei filari è quella effettuata su un terreno degradante che assicuri un buon drenaggio e assenza di ristagni d'acqua.
Filari d'uva

1 Pianta di Uva Fragola Bianca Epoca di Maturazione Fine Agosto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€


Come piantare uva

Innesto vite Una volta individuata la varietà di viti che si vogliono impiantare, si procede con la messa a dimora. Bisogna tener conto, oltre alla buona ventilazione e soleggiamento della pianta, che la vite ha bisogno di spazio, quindi ogni fusto sarà distanziato di almeno 2 - 3 metri dall'altro. La vite vive moltissimi anni, anche cento, per cui è bene prevedere questo particolare. Il periodo migliore per piantare uva va da ottobre a maggio. Occorre scavare una buca di circa 50 cm, che permetta alle radici di posizionarsi bene. Nella buca vanno eliminati eventuali sassi e radici e va aggiunto terreno migliorato da letame composto e terriccio da piantagione. La vite va posizionata nella buca in modo che il punto di innesto si trovi appena sopra il terreno; riempire la buca col terriccio, se necessario mescolato ad altro terriccio di piantagione, e pressare bene. Intorno al fusto conviene creare una piccola conca che andrà annaffiata abbondantemente. Se piantate in autunno, rincalzate la terra intorno al punto di innesto, ricoprendolo, per proteggerlo dal gelo.

  • Disegno botanico di Vitis Vinifera L'uva è un frutto molto amato e consumato in tutto il mondo, sia a fine pasto, che come ingrediente primo per preparare una delle bevande a sua volta maggiormente consumate, ovvero il vino. Il nome bo...
  • Varietà di uva baresana La varietà uva da tavola baresana è una delle cultivar più note e ha origini così antiche che si perdono nella notte dei tempi. E’ originaria dei paesi orientali ed è nota anche come uva di Bisceglie ...
  • uva bianca da tavola L'uva bianca da tavola possiede delle caratteristiche ben precise: deve avere un sapore estremamente dolce e ogni acino si presenta con una polpa succosa e croccante. Sono svariate le tipologie di uve...
  • Infiorescenza di Vitis vinifera La vitis vinifera è un arbusto rampicante molto diffuso nel bacino del Mediterraneo. Il frutto prelibato da essa ottenuto è l'uva. Il grappolo è composto da una struttura legnosa detto raspo a cui son...

1 Pianta di Uva Fragola Bianca Epoca di Maturazione Fine Agosto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€


Regole di coltivazione per l'uva

Grappoli di uva Durante il primo anno la vite non produce uva e, nel caso, va comunque potata decisamente per permetterle di fortificarsi. La vite deve crescere in alto, quindi bisogna provvedere a procurarle dei validi sostegni; questi possono essere a spalliera, contro spalliera o a pergola. Una pianta singola può anche essere strutturata ad alberello. La potatura è essenziale per la vite. Questa pianta fruttifica sui rami giovani quindi nella stagione di riposo va potata con decisione. Entro febbraio - marzo sui rami secondari vanno lasciate tre gemme, in alcuni casi anche due. Durante l'estate può essere opportuno qualche ulteriore intervento di potatura. Una vite ben tenuta resiste alla malattie e con i trattamenti di routine produce buoni raccolti senza ammalarsi. Prima della ripresa vegetativa, a fine inverno, subisce il primo trattamento; segue quello preventivo con poltiglia bordolese. Durante la vegetazione, la pianta d'uva avrà trattamenti fungicidi e altre attenzioni, nel caso si presentassero particolari sintomi. In genere viene fertilizzata in autunno, con concime organico.


Piantare uva: Raccogliere e conservare l'uva

Uva pronta per la raccolta<u></u> Durante i primi due - tre anni, la pianta d'uva non produce un raccolto valido. In seguito fruttificherà regolarmente per molti decenni. La maturazione dei chicchi, o acini, avviene tra la metà dell'estate e l'autunno, dipende dal clima, dalla varietà e dalla posizione. Il sistema migliore per capire quando le viti hanno grappoli che si possono raccogliere è assaggiare qualche chicco preso in posizioni diverse: quando è dolce, è maturo e pronto per la raccolta. I grappoli si colgono tagliandoli con una forbice e lasciando qualche centimetro di tralcio sul grappolo.Conservata in un sacchetto in frigorifero, si mantiene fresca per almeno tre settimane.I polifenoli contenuti nella buccia, soprattutto dell'uva nera, sono tra le sostanze antiossidanti di provata efficacia e, insieme ai sali minerali ed alle vitamine, fanno di questo frutto un vero alleato della salute e della buona alimentazione.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO