Cocciniglia rimedi

vedi anche: Cocciniglia

Cocciniglie

Le cocciniglie appartengono all’ordine dei rincoti, come lo sono gli afidi. Il loro nome deriva dalla lingua spagnola il cui termine cochinilla significa porcellino di terra. Si tratta di insetti che sono esclusivamente fitomizi, i quali costituiscono uno dei più importanti e diffusi raggruppamenti di insetti che provocano danni alle piante. La caratteristica che le contraddistingue è un marcato dimorfismo sessuale e anche la loro regressione sia morfologica che anatomica e funzionale per quanto riguarda la femmina, cioè la neotenia. Infatti gli esemplari maschi sono dotati di ali, mentre gli esemplari femmine non ne hanno e qualche volta, specie dopo la deposizione delle uova, possono perdere anche le zampe: in questo modo diventano in pratica dei contenitori per la protezione della nuova generazione. Questo tipo di insetti riesce a perforare la lamina della foglia oppure di un fusto giovane per nutrirsi della linfa che vi è contenuta, che è molto ricca di zuccheri. Tra i tipi di cocciniglie più diffusi possiamo ricordare la Iceria, la Saissetia, la Ceroplastes, la Chloropulvinaria, lo Pseudococcus e lo planococcus.
Un gruppo di cocciniglie

Gesal 2648402005 Fungicida per Piante, 500 ml, Trasparente

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,9€


Sintomi cocciniglie

Ingrandimenti di cocciniglie Tutti i tipi di cocciniglie, soprattutto quelle che possiamo ritrovare sulle piante di appartamento, si possono facilmente vedere specialmente se le foglie di una pianta di appartamento sono tenute sempre pulite: quindi trovare le cocciniglie su una pianta non è difficile. Rispetto a tutti gli insetti parassiti delle piante le cocciniglie sono anche riconoscibili in quanto hanno la tendenza a ricoprirsi delle sostanze cerose per la protezione. In genere costituiscono una sorta di cappuccio che ha la forma di un piccolo scudo, piuttosto rigido oppure gommoso, in funzione della specie di cocciniglia. Ad esempio la Saissetia ha uno scudetto esterno abbastanza rigido, che spesso è di colore scuro; la Ceroplastes, nelle sue forme adulte, è ricoperta da uno scudetto di tipo ceroso. La cocciniglia il cui nome scientifico è Chloropulvinaria si riconosce dal suo aspetto particolare per cui viene detta c. fioccosa, mentre lo planococcus è analogamente riconoscibile e viene chiamato anche c. farinosa.

  • cocciniglia Quando e' il periodo migliore x combattere la cocciniglia?...
  • cocciniglia Le cocciniglie sono dei rincoti, come gli afidi; questi insetti perforano la lamina fogliare o dei fusti giovani e si nutrono della linfa in essi contentuta, ricca di zuccheri. I parassiti denominati ...
  • cocciniglia Si tratta di un parassita molto diffuso, soprattutto nelle zone e nelle stagioni calde ed asciutte; prolifera particolarmente durante l'estate, e soprattutto tra le piante della serra, dove il ricirco...
  • cocciniglia cotonosa La cocciniglia è un parassita particolarmente diffuso nelle serre, nei giardini, in appartamento, attacca in particolare alcune specie di piante ornamentali, tra cui ricordiamo le succulente in genera...

"KAPPA 28/8" CONCIME A BASSO TITOLO IN CLORO A BASE DI POTASSIO (28%) E MAGNESIO (8%) E ZOLFO (23%) IN CONFEZIONE DA 25 KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 31,5€


Quali piante sono attaccate dalle cocciniglie

Un attacco di cocciniglie Le cocciniglie in natura si diffondono in genere sulle piante appartenenti alle conifere e su quelle succulente in generale. Però è molto frequente che possano attaccare non solo le piante della vite e gli alberi di agrumi, ma anche molte piante di appartamento di tipo ornamentale. Lo sviluppo delle cocciniglie è facilitato in genere nelle varie fessure che si creano in una pianta, in tutti i suoi anfratti e in quei luoghi della chioma che sono esposti poco alla luce. In genere le cocciniglie prediligono quelle piante che vengono trattate regolarmente con concimi che hanno una grande percentuale di azoto. Inoltre preferiscono le piante che si trovano nei luoghi secchi o con umidità scarsa e poca o nulla ventilazione. Questi dannosi parassiti sono spesso portati sulla pianta dalle formiche le quali si nutrono molto di melata. Conviene osservare se sulle nostre piante di appartamento c’è la presenza di formiche perché, talvolta, ciò può rappresentare un campanello d’allarme che può svelarci la presenza di fastidiosi parassiti in quelle zone che non sono particolarmente visibili.


Cocciniglia rimedi: Rimedi cocciniglie piante d’appartamento

Cocciniglie su una pianta Parlando di rimedi cocciniglia, se l'infestazione della cocciniglia sulla vostra pianta d’appartamento risulta di lieve entità allora il parassita si può debellare asportando i singoli esemplari in modo manuale, facendo attenzione di disinfettare i fori che sono lasciati dall'insetto mediante del cotone che avrete imbevuto con l’alcool. Se invece l'infestazione dovesse risultare massiccia perché avete notato un gran numero di esemplari sulla pianta, è consigliabile intervenire usando altri rimedi, come l'olio bianco, attivato magari con malathion o con un piretroide, per avere un'azione ancora più efficace. Se si desidera avere un risultato davvero ottimale è bene trattare la pianta in ogni caso con rimedi anticoccidici, verso l'inizio della primavera o nel periodo autunno/inverno: in questo modo è possibile riuscire a eliminare anche la maggior parte delle loro uova, evitando quindi di danneggiare gli insetti adulti che sono utili e che sono poco presenti sulle piante in questi mesi dell'anno. La lotta di tipo biologico nei confronti della cocciniglia invece si può praticare usando i Cryptolaemus montrouzieri, insetti che si nutrono delle cocciniglie.



COMMENTI SULL' ARTICOLO