Erbe aromatiche elenco

vedi anche: Aromatiche

Erbe aromatiche elenco: l'alloro

L'alloro, scientificamente noto come Laurus nobilis, è una delle erbe aromatiche appartenenti alla famiglia delle Lauraceae. Venne introdotto in Europa dai Greci direttamente dall'Asia minore; le sue foglie venivano usate per coronare le teste di eroi, di campioni sportivi e di letterati illustri fin dall'antichità. La pianta ha una forma arbustiva ed è perenne; è presente soprattutto nelle zone meridionali e può essere coltivata su ogni genere di terreno. L'alloro è molto utilizzato anche in cucina in particolare nella preparazione di carni e selvaggine, ma anche per il pesce perchè è in grado di donare alle pietanze un sapore unico e un aroma davvero squisito. Oltre al buon aroma l'alloro contiene proprietà antisettiche ed è in grado di favorire la digestione. Può inoltre allontanare le tarme dagli armadi. Ottimo il liquore prodotto con le sue foglie.
Pianta d'alloro

Capperi Pianta di Cappero in vaso - 5 Piante in Vaso 7x7 - Capparis Spinosa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Erbe aromatiche elenco: il basilico

Foglie di basilico Il basilico, il cui nome scientifico è Ocimum basilicum, è una pianta perenne della famiglia della Lamiaceae. La pianta è originaria delle zone africane ed indiane. Essa può raggiungere un'altezza pari a 60 cm e le sue foglie possono assumere un colore dal verde pallido al verde scuro. La coltivazione migliore si ha con un clima mediterraneo, con una temperatura superiore ai 10 gradi centigradi.E' tuttora coltivato in tutta Europa ed è largamente impiegato in cucina. Le sue foglie sono utilizzate per insalate, per insaporire minestre, sughi e carni. Il suo olio essenziale, ricavabile pestando le foglie in un mortaio, può essere utilizzato per la preparazione di profumi e liquori.E' anche impiegato in medicina per via della sua azione sedativa ed antispastica; ha una funzione diuretica ed antinfiammatoria.


  • Lippia Originaria dell'America sud occidentale la Lippia citriodora (o Cedrina) comprende 120 specie di piante erbacee e arbusti semirustici con foglie decidue e fiori delicati. La specie può essere piantata...
  • Rosmarino Le erbe aromatiche si suddividono in annuali, biennali, perenni. In genere quelle perenni non hanno bisogno di un apporto significativo di acqua essendo sufficiente quella che ricevono dalla natura. D...
  • coltivare salvia La coltivazione della salvia può avvenire in vaso, magari su un balcone o su una terrazza, oppure nel metodo più classico all'interno di un giardino o di un orto. Nel primo caso la salvia, specialment...
  • Erba cipollina fiorita L'erba cipollina, conosciuta anche come aglio cipollino o porro sottile, ha poche varietà che hanno in genere lo stesso aspetto e differiscono solo per le dimensioni delle foglie. È una pianta rustica...

Grande promozione di trasporto 1 pacchetto 100pcs semi Borago officinalis semi di borragine Herb Orto semplice Sow Flower Blue Star

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,94€


Erbe aromatiche elenco: il peperoncino

Peperoncini rossi Il peperoncino venne introdotto in Europa dall'America centrale intorno al XV secolo.E'definito scientificamente Caspicum ed una pianta appartenente alla famiglia delle Solanaceae. E' una delle spezie utilizzate sin dall'antichità. La sua pianta è un arbusto perenne che può raggiungere un'altezza di 80 cm. Può essere coltivato facilmente anche sul balcone della propria casa, anche dai meno esperti di giardinaggio perchè non necessita di particolari attenzioni e cure; i frutti arriveranno a maturare all'inizio dell'autunno.In cucina può essere impiegato sia fresco che secco. Molte sono le propreità attribuibili al peperoncino.E' un potente antibatterico, grazie alla presenza dei flavonoidi, ed una una fonte di vitamina C. Se se ne fa un uso eccessivo può però provocare problemi a livello gastrointenstinale.


Erbe aromatiche elenco: l'origano

Origano essiccato L'origano cresce in maniera spontanea nelle zone di montagna. Il suo nome scientifico è Origanum vulgare, appartiene alla famiglia delle Lamiaceae, ed ha indiscusse proprietà mediche. Contiene diverse proprietà: è infatti antalgico, analgesico, espettorante, tonico, antisettico ed ant‌infiammatorio.La pianta dell'origano è perenne e cespugliosa; il fusto può arrivare agli 80 cm di altezza e le foglie sono ovali e lanceolate. Ben si adatta ad ogni tipo di terreno, anche a quelli molto poveri.Il suo massimo utilizzo in cucina è sulla pizza napoletana, ma è largamente impiegato per aromatizzare sughi, pasta e carne. Inoltre è ottimo per aromatizzate focacce, gli impasti per pane ed i biscotti salati.


Erba cipollina

È una pianta erbacea perenne di facile coltura e decorativa per il giardino per la bella fioritura violetta che si produce ad inizio estate. Ha foglie sottili, lisce e tubolari di un vivace verde accesso.

Ha un sapore simile a quello dell’aglio, ma più delicato. Si utilizza prevalentemente a crudo o a fine cottura, ridotta a tocchetti lunghi 2-3 mm; intera trova impiego come decorazione o per la chiusura di involtini o crespelle. Si sposa con le verdure, con le carni delicate, il pesce ed i formaggi freschi. È uno degli elementi essenziali delle “erbe fini”, insieme al cerfoglio e al dragoncello.

Predilige suoli fertili e ben drenati, ma in generale è poco esigente. Ideale per i climi temperati, ma non teme particolarmente gli inverni rigidi. Nuove piantine possono essere ottenute tramite semina o divisione del cespo.


Menta

Disponibile in diverse varietà che differiscono principalmente per l’intensità del sapore o per alcuni particolari retrogusti. La più diffusa è la “piperita”. La coltura è veramente semplice, sia in vaso sia in piena terra dove, addirittura, diviene il più delle volte invasiva. (specialmente in terreni ricchi e freschi). La pianta può essere facilmente riprodotta tramite talea di fusto.

Le foglie crude sono caratterizzate da una sentore fresco che può essere sfruttato in abbinamento alle verdure o ai formaggi, ma che si perde in gran parte durante la cottura. Tradizionalmente però la menta viene anche utilizzata insieme a spinaci, bietole o borragine in gustose frittate o nel ripieno di torte salate, dando un importante apporto aromatico.

NomeDenominazione botanicaTipo di piantaEsposizioneTerrenoRusticitàPropagazioneImpiegoabbinamenti
Aglio Allium sativum Bulbosa sole Non esigente, no umido e compatto Mediamente rustico Semina bulbilli Crudo e cotto Carne, pesce, verdure, primi piatti, salse e sughi
Alloro Laurus nobilis Arbusto-albero Sole-mezz’ombra Non esigente rustico Talea Cotto Carne, pesce, verdure
Basilico Ocinum Basilicum Erbacea annuale Mezz’ombra Profondo, ricco di humus Non rustico semina Crudo e cotto Salse, sughi, verdure
Erba cipollina Allium Schoenoprasum Bulbosa perenne Sole-mezz’ombra Non esigente rustico Divisione, semina crudo Verdure, formaggi, pesce, carni
Menta Mentha piperita Erbacea perenne sole Terreni ricchi rustica Talea, semina Crudo e cotto Verdure, salse, frittate, torte salate, pesce, bibite, infusi
Origano Origanum Vulgare Erbacea perenne sole Siccitoso e povero rustica Semina, talea, divisione Crudo, cotto, essiccato Verdure, salse, pesce, formaggi, carne
Peperoncino Capsicum (varie specie) Annuale (da noi) erbacea sole Ricchi, profondi, ben drenati Non rustica semina Cotto o scaldato, essiccato Carne, pesce, verdure, formaggi, salse , primi piatti
Prezzemolo Apium petroselinum Annuale (pluriennale) erbacea sole Terreni di medio impasto, ricchi Mediamente rustica Semina Crudo o leggermente scaldato Primi piatti, pesce, carne, formaggi
Rosmarino Rosmarinus officinalis Arbusto perenne sole Sciolto, fresco, ben drenato Mediamente rustico Talea Leggermente scaldato Carne, pesce, verdure, patate, prodotti da forno
Salvia Salvia officinalis Arbusto perenne sole Non esigente, meglio calcareo Rustica talea Cotta o leggermente scaldata Carne, pesce, verdure, primi piatti, infusi
Timo Thymus vulgaris Arbusto perenne sole Non esigente, pietroso e calcareo rustica Talea, propaggine Cotto o crudo Carne, pesce, verdure, formaggi, salse


Prezzemolo

Pianta erbacea utilizzata come annuale o, nei climi favorevoli, come pluriennale. Può essere coltivato in grandi vasi o nell’orto. In fatto di terreno non è esigente, prediligendo però suoli di medio impasto, fertili e con una buona dotazione di sostanza organica. Si ottiene tramite semina (da febbraio ad agosto), ma si trovano facilmente in vendita vassoi alveolari con piantini pronti per essere trapiantati. Ha raccolta scalare durante tutto l’anno: si possono prelevare solo le foglie o l’intero fusto dal basso.

Erba aromatica tra le più popolari, si utilizza quasi esclusivamente cruda o appena prima della fine della cottura (il calore rende amaro il suo sapore). Si abbina a formaggi, piatti di carne, di pesce e a verdure. È elemento indispensabile anche di diversi tipi di salse. È disponibile in diverse varietà, con foglie più o meno grandi. Segnaliamo quello riccio particolarmente utile per decorare le vivande.


Rosmarino

Si tratta di un arbusto perenne sempreverde che può avere portamento eretto o prostrato. Di coltura molto semplice, preferisce tuttavia un terreno sciolto e ben drenato, non troppo ricco. È piuttosto rustico, anche se è preferibile dargli un’esposizione che risulti luminosa e calda anche nei mesi invernali, evitando inoltre l’eccessiva umidità. Trova impiego anche come essenza ornamentale, grazie alla bella fioritura azzurra, e può entrare in giardini rocciosi, bordure o creare bellissime siepi.

In cucina è bene scaldarlo solo leggermente in maniera che rilasci tutto il suo aroma, senza però diventare amaro. Tuttavia viene consigliato in molte ricette anche in soffritti e ripieni (specialmente in abbinamento alle carni). Si sposa anche ottimamente con le patate al forno.


Salvia

Arbusto di medie dimensioni semiprostrato, con foglie persistenti. Queste sono di un bel verde-grigio, vellutate e rugose. Predilige le posizioni assolate e i suoli calcarei ben drenati; il freddo, se ben posizionata, raramente rappresenta un problema. Può essere impiegata anche a scopo ornamentale sia per la bellezza del fogliame (vi sono cultivar variegate e tricolor) sia per la bella fioritura violetta, in piena estate.

Le foglie si usano spessissimo in cucina, specialmente cotte o leggermente scaldate: possono aromatizzare primi piatti, carni e verdure. Ottime sono impastellate e fritte, ma possiamo ricavarne anche ottime tisane.


Timo

Piccolo arbusto perenne che forma cespugli compatti, alti fino a 30 cm. Le foglie, lineari, emanano un intenso aroma. In primavera avanzata fiorisce nel lilla formando graziosi cuscini. La pianta può essere utilizzata in un angolo aromatico, ma si inserisce alla perfezione nei giardini mediterranei o rocciosi-montani. Richiede pochissima cura perché estremamente rustico: predilige terreni poveri e ben drenati, possibilmente calcarei, e ben esposti.

In cucina si utilizza a crudo o in cottura. Buoni abbinamenti sono quelli con le carni, il pesce, le verdure e i formaggi.


Aglio

Si tratta di un bulbo composto (a maturazione) da diversi bulbilli. La coltura si effettua generalmente in pieno campo, seminando a metà inverno o inizio primavera (a seconda del clima e della varietà, bianca o rosata). La raccolta avviene da metà aprile ad agosto, estraendo con un forcone la parte sotterranea.

Si tratta di uno degli aromi più diffusi nella cucina di tutto il mondo. Può essere utilizzato da crudo (con un sapore molto pungente) o da cotto. La sua piccantezza in questo caso dipende dalla durata della cottura e dalla finezza del taglio. Si abbina ad un gran numero di pietanze: primi, carni, pesce, verdure, sughi.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO