Giacinto

Quando annaffiare il Giacinto

Il giacinto è una pianta estremamente resistente: basta pensare al fatto che riesce a crescere e fiorire sia in presenza di luce diretta che posto in penombra. L'irrigazione deve essere svolta con regolarità ogni due o tre giorni, oppure giornalmente, somministrando solo pochissima acqua per volta. Il vaso gioca un ruolo cruciale e per questo motivo in commercio se ne trova un tipo speciale dedicato solo al giacinto: bisogna sempre cercare di evitare il ristagno d'acqua e anche di bagnare la parte del bulbo che esce fuori dalla terra per evitare di farlo marcire. Quando i fiori cominciano ad appassire è importante continuare ad annaffiare fino ad arrivare al momento in cui anche le foglie cominciano ad ingiallire.
fiori di giacinto

Humphreys Garden Hyacinth Giacinto Mixed x 10 Bulbs bulbi da fiore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,46€


Come prendersi cura del Giacinto

Fiori di giacinto rosa Il giacinto si può trovare sia in autunno che in primavera. Se si desidera farlo crescere in vaso allora è opportuno seppellirlo per almeno tre quarti sotto terra, prestando attenzione a lasciar sporgere la parte apicale dalla quale avranno origine foglie e fiori. Alcune varietà amano essere seppellite per almeno una volta e mezzo l'altezza del bulbo d'origine. Per far crescere correttamente il giacinto basta riporlo in un luogo riparato da repentini sbalzi di temperatura. Ogni anno è possibile mettere da parte i bulbi: quando fiori e foglie sono appassiti devono essere recisi e i bulbi possono essere riposti in un luogo buio e areato, pronti per rifiorire l'anno successivo.

  • Giacinto d'acqua pianta acquatica perenne originaria del Brasile, diffusa come pianta selvatica in tutte le zone subtropicali del mondo. Per la crescita rapida e la facilità di moltiplicazione in molti luoghi è una pi...
  • Scilla siberiana Questo genere comprende alcune specie di bulbose vivaci originarie dell'Europa, dell'Asia e dell'Africa. I bulbi producono numerose foglie lunghe e strette, disposte in una stretta rosetta eretta; da ...
  • Giacinto Il giacinto proviene dall'Asia e più precisamente da Aleppo e Bagdad. E' una delle bulbose perenni più comuni ed è adatta ad essere coltivata in terra piena, forzatamente, oppure in caraffe. Il nome l...
  • Giacinto  I giacinti sono bulbose diffuse in natura in Europa e in Asia; in Italia sono presenti alcune specie endemiche, con fiori bianchi e profumati. I giacinti producono a fine inverno alcune sottili foglie...

10 pz bulbo bulbi di Giacinti giacinto Aiolos bulbi vaso giardino bianchi bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€


Come concimare il giacinto

Bulbo di giacinto Il giacinto non richiede grandi cure ma può avere bisogno di essere sostenuto durante il periodo vegetativo con un buon concime. Lo stelo è pieno di boccioli e l'apparato radicale deve compiere un grande lavoro per riuscire a schiudere le foglie e nutrire ogni bocciolo: per questo motivo è consigliabile utilizzare un concime speciale studiato appositamente per le piante bulbose. Dal momento in cui lo stelo del giacinto comincia a emergere dal fogliame si può procedere concimando una volta al mese utilizzando un prodotto a rilascio lento o liquido, diluiti in acqua. La funzione del concime non è solo quella di nutrire il giacinto ma anche di aumentare le dimensioni del bulbo e far crescere fiori forti e più intensamente profumati.


Malattie del giacinto e rimedi

Fiori bianchi di giacinto I giacinti con fioritura primaverile possono essere attaccati dall'afide verde, mentre quelli con fioritura invernale sono attaccati dalla mosca dei bulbi o da alcuni tipi di larve che si nutrono del bulbo dall'interno. Per evitare questi tipi di parassiti bisogna sempre controllare la superficie del bulbo e del fogliame e se necessario pulire meccanicamente o utilizzare un prodotto specifico. Limacce e chiocciole possono essere a loro volta eliminate meccanicamente. Anche i funghi possono colpire il giacinto, favoriti dal ristagno dell'acqua all'interno del vaso. Se le foglie del giacinto vengono colpite da macchie grigie o gialle potrebbero essere frutto dell'attacco di un batterio o di muffa grigia, dai quali lo si può difendere solo con prodotti specifici.




COMMENTI SULL' ARTICOLO